Utente 394XXX
Buongiorno,

Da circa 6 settimane avverto una sensazione di corpos estraneo presento nella parte alta dell esogago (direi appena sotto il collo).
Questa sensazione "sorda" la avverto nella parte posteriore quindi al dorso. Sembra anche che la deglutizione sia leggermente piu' faticosa seppure poi all'atto pratico nulla sembra cambiato (in altre parole avverto come se dovessi prestare attenzione a deglutire per evitare che rimanga bloccato qualcosa in gola ma poi non succede). Tale sensazione di bolo sembra essere - talvolta - anche indipendente dalla deglutizione e rimanere presente durante tutto l'arco della giornata. Sembra che debba eruttare per liberarmi della sensazione di bolo ma quando riesco appare un sollievo molto momentaneo e il bolo ritorna.

Nessuna modifica di appetito o peso corporeo.

Il mio medico di base sospetta reflusso e mi ha prescritto Esomeprazolo 20mg 2 volte al giorno per 8 settimane. Durante la cura ho anche iniziato ad avvertire profondo senso di amaro in bocca, quando bevo o mangio, e al risveglio la mattina.
Inoltre ho spessissimo alitosi.
Non so se siano un effetto collaterale del Nexium o invece ancora ascrivibile al presunto reflusso.

Non avendo pero avuto reali miglioramenti mi sto preoccupando e mi chiedo se debba iniziare a pensare ad una gastroscopia o se - come sostiene il mio medico - alla mia eta' non la vede necessaria stante la sintomatologia.

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Potrebbe realmente trattarsi di reflusso e continuerei la terapia. Ritengo anch'io non utile la gastroscopia

Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 394XXX

Grazie mille dottore come sempre le sue risposte sono chiare.
Ma questo senso di "boccone" da deglutire non e' in un aposizione inusuale per essere imputato al reflusso?
Essendo sul retro (dorsale) poco sopra le scapole, zona cervicale piu o meno, secondo lei puo' comunque essere imputato a reflusso?
Quando per esempio sono col capo o busto leggermente abbassati quella zona precisa in cui sento il boccone mi da' particolarmente fastidio......

[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Dare risposte precise è impossibile, ma non ci sono patologie di rilievo.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 394XXX

Grazie la terro' aggiornata se per lei va bene.

[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Certamente, mi aggiorni.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 394XXX

Caro Dottore
Spero tutto bene. La aggiorno come promesso facendo seguito al consulto di cui sopra.

La sensazione di "blocco"/lieve dolenzia in mezzo, alle scapole purtroppo permane, seppure talvolta durante la giornata, sembri attenuarsi per poi ritornare.
Sono tornato dal mio medico di base che continua a sostenere di non ravvisare necessita' di gastroscopia ma mi ha prescritto una dieta rigida per limitare quello che secondo lui si tratta di reflusso e annesse conseguenze sull'esofago. Tuttavia va detto che le 6 settimane di pantoprazolo non hanno dato molto beneficio.

Ho notato poi che spesso, ma non sempre, durante eruttazioni, sento un profondo senso di bruciore proprio dove percepisco la sensazione di blocco o boccone. Puo' essere collegato?
Infine sembra che ultimamente mi bruci piu spesso lo stomaco (tra l'altro - per esempio - anche - m anon solo - appena bevo un bicchiere di vino lo stomaco mi bruci immediatamente per alcuni second)i.
Ritiene anche lei (ancora) di non ravvedere segnali d'allarme?

Proverebbe ancora con IPP o vista la scarsa efficacia cambierebbe strategia?

Grazie molte

[#7] dopo  
Utente 394XXX

Caro dottore ha qualche suggerimento per me? Grazie