Utente 542XXX
Buonasera dottori, vi scrivo perché da sempre, in particolare in maniera più accentuata nel cambio stagionale, soffro di gonfiore addominale eccessivo ( tanto che spesso pensano io sia incinta) a volte associato ad acidità e risalita succhi gastrici oltre che a stitichezza (come nel caso attuale) . Ultimamente, il gonfiore è diffuso anche a livello facciale e corporeo in generale, ho dolori forti in basso ventre soprattutto notturni e difficoltà digestive. Dieci anni fa ho eseguito una gastroscopia in cui non si rilevava nulla, la mia ultima ecografia addominale risale a 2 anni fa in cui il medico mi diceva essere tutto apposto e che probabilmente soffro di colon irritabile. Prima trovavo giovamento nell' usare periodicamente al bisogno carbone vegetale, oppure enzimi digestivi quali prolife enzimi oppure sinaire combi , ultimamente ho anche usato tialac sotto suggerimento del medico curante. Vi scrivo perché purtroppo adesso nulla di tutto questo mi fa più effetto e il mio medico curante sminuisce sempre il problema, per cui non so come agire. Ho anche fatto test per intolleranza a lattosio e glutine, ma non sono intollerante. Faccio presente, anche se di altro settore, che ho un ritardo mestruale di quasi due mesi, e non so se il gonfiore generale potrebbe essere associato a questo, ad ogni modo dal punto di vista ginecologico ho attualmente l'endometrio in fase secretiva ( così è emerso da un ecografia transvaginale) per cui il ciclo dovrebbe arrivarmi a breve. Sempre in ecografia transvaginale il ginecologo ha rilevato presenza di aria e accumulo di feci. Ho difficoltà infatti ad espellere le feci poiché mi si forma quello che io in maniera ignorante chiamo" tappo d'aria" che mi è da ostacolo per espellere le feci, infatti ciò avviene quasi sempre in maniera difficoltosa e incompleta. Faccio ogni tanto uso si lassativi come verolax che attenuano solo al momento il problema che poi dopo qualche giorno si ripresenta. È utile fare qualche esame specifico per fare luce su questi aspetti? Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
La sua sintomatologia va inquadrata nell'ambito delle intolleranze alimentari e disbiosi intestinale. Il gonfiore del corpo può essere legato ad una ritenzione di liquidi (da intolleranze). Oltre alla celiachia esiste l'intolleranza al glutine non celiaca, verso cui non esistono test diagnostici.

Ecco un mio articolo di utilità:

https://www.medicitalia.it/blog/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/6487-colon-irritabile-o-altro-intolleranze-sibo-lgs-ecc.html

Cordialmente
Felice Cosentino - Milano



.
Dr Felice Cosentino - Casa di Cura La Madonnina - Milano
Gastroenterologia, Colonscopia robotica, Colon wash
www.endoscopiadigestiva.it