Disturbi gastrointestinali

Buongiorno, chiedo scusa in anticipo se sarò un po’ prolisso.
Da un mese accuso problemi gastrointestinali con ampia sintomatologia.
Iniziata con diarrea, febbre, mal di stomaco, coliche.
Due volte in ps di cui una con ricovero.
Ho eseguito molti esami.
Gastroscopia con esisto gastrite cronica con HP+.
Colonscopia in attesa di biopsie istologiche.
Calprotectina 1800.
Valori di poco alterati: transaminasi (nelle ultime analisi rientrate) amilasi e lipasi, eosinofili quasi 7.
Ferritina 600-700.
Da radiografia si evince distensione dell’intestino piccolo a sx da ecografia invece presenza di fango e sabbia biliare.
Attualmente ho come sintomi: dolori concentrati nell’addome destro che si irradia fino dietro schiena, nausea, feci non formate con muco, inappetenza (persi 15kg in un mese), spossatezza, stanchezza, tremore, reflusso e dolori post pasti.
Attualmente sono in cura per abbattere l’HP con antibiotici (lucen, mosiac, Macladin e trimonase); ursobil per la questione biliare, asacol 800 per il problema intestinale, debritat prima dei pasti.
Sulla base dell’analisi appena descritta, cosa potrebbe essere?
Bisogna preoccuparsi?
È utile aggiungere qualche esame tipo entero rm?
C’è possibilità di MICI?
Grazie a chi nel caso sarà così gentile di rispondere.
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24,3k 946 12
In prima ipotesi penserei ad una ibd, ma senza visita........
Ci aggiorni dopo l'esame istologico.
Cordiali saluti.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dr. Bavosi e grazie per l’ultimo consulto offerto. Dal referto istologico della colonscopia (che in prima analisi non aveva evidenziato nulla di rilevante) è uscita una colite microscopica di tipo linfocitico. Tutt’ora sono in cura con intesticort 3 capsule al mattino per 5 mesi (a scalare). Nel frattempo mi è stata diagnosticata anche una prostatite (l’urologo mi ha detto che potrebbe essere collegata ad un’informazione generale). È questa la strada giusta da seguire? È normale dopo due mesi continuare a soffrire costantemente di dolori addominali dx, zona colecisti (precedentemente analizzata con rilevamento di pareti leggermente ispessite e sludge biliare) e feci perennemente non formate, chiare, con muco e che affondano. Grazie nel caso voglia essere di nuovo così gentile nel rispondere.
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24,3k 946 12
Direi che rientra nel quadro generale

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4]
dopo
Utente
Utente
Buon pomeriggio dr. Bacosi la disturbo nuovamente per un suo parere. Nonostante abbia iniziato la terapia cortisonica da 20 giorni non trovo alcun miglioramento. Al contrario vedo peggioramenti. In particolare ho un dolore intermittente nella zona epigastrica destra che si irradia fino alla schiena nel punto esatto a quello davanti. A ciò si aggiunge una fortissima inappetenza e difficoltà a mangiare con conseguente continua di perdita di peso. Infine non mancano episodi di diarrea molto chiara o comunque feci non formate sempre chiare. Nell’ultima settimana ho svolto un’ulteriore ecografia la quale non ha rilevato però nulla di nuovo di quanto già precedentemente indicato. In aggiunta ho fatto degli esami del sangue dai quali come unico dato fuori norma risultano le amilasi (di tutte le analisi svolte finora o le amilasi o le Lipasi sono sempre state un po’ fuori la norma). A questo punto le chiedo se è possibile qualche patologia legata al pancreas. Grazie ancora
[#5]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24,3k 946 12
Non credo.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test