Diverticolite

Gentili dottori, buongiorno

Da otto giorni sono sotto diverticolite questo è il terzo episodio in poco più di 4 mesi.
Ho circa 48 anni.
Il mio gastroenterologo, a mio domanda diretta se fosse necessario un intervento, ha detto di no in quanto i diverticoli sono pochi, piccoli e concentrati sul sigma e un po' sul retto.
O anche colon irritabile.
8 giorni fa sono finito in ospedale per dolori più forti della media.
Ecografia e lastra addominale sono risultate negative.
Unica cosa un leggero aumento dei globuli bianchi.
La terapia è la seguente rocefin fiale 1 al giorno più Flagyl compresse da 250 mg 2 compresse ogni 8 ore.
Sono all'ottavo giorno di terapia.
Accuso anche bruciore addominale a livello del retto e dolori vari.
Il gastroenterologo mi ha prescritto mesalazina una compressa da 800 per 3 più spasmomen somatico dopo colazione e dopo cena.
Ho fatto un esame del sangue 4 giorni fa.
Leucociti 5, 2 eritrociti 5, 7 a salire, emoglobina 17, 3 neutrofili totali 50, linfociti 33, 2, monociti 10, 1, eosinofili 5, 0, basofili 1, 6.
Neutrofili assoluto 2, 6, linfociti assoluto 1, 7 monociti assoluto 0, 53.
PCR sei, proteina c reattiva 0, 56.

Oggi ho fatto un nuovo esame del sangue.
Leucociti 7, eritrociti 5, 4, neutrofili 64, 4, neutrofili assoluto 4, 5 però la ves è scesa a 5 e la proteina c reattiva a 0, 12.
Sia il medico di famiglia che il mio gastroenterologo confermano che la infiammazione è in livelli normali.
il mio gastroenterologo mi ha semplicemente detto di continuare la terapia per altri 3 giorni e di continuare a usare spasmomen somatico al bisogno.
inoltre di ignorare le manifestazioni di bruciore che anche adesso sento ed i fastidi perché dovuti al colon irritabile.
La mia alimentazione prevede soltanto liquidi e un po' di pastina ma mi è stato consigliato di cominciare introdurre carne bollita.
Le mie domande sono: la terapia farmacologica potrebbe risultare inefficace a causa di questi attacchi così ravvicinati nel tempo e, se si, quale altra terapia potrei fare?
Inoltre, questo aumento dei globuli bianchi rispetto all'esame precedente è indice del fatto che il mio organismo sta procedendo all'eliminazione dei batteri responsabili oppure devo preoccuparmi?
Sono anche una persona molto ansiosa tanto è vero che a volte accuso stati in cui mi sento molto caldo però la temperatura non c'è perché varia la 35, 9 a 36, 6.
Grazie.
[#1]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,8k 222
Sono perfettamente d ' accordo su tutto quanto le è stato detto dal suo medico e dal gastroenterologo. I globuli bianchi non sono così alti : oscillano nel range della norma. Aumentano a causa dell ' infiammazione. L' alimentazione deve tornare piano piano nella norma. La terapia con mesalazina va proseguita per un lungo periodo, se non per sempre, a basso dosaggio.

Prof. alberto tittobello

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dr. Tutto bello, la ringrazio della pronta risposta. A questa mia, aggiungo che proprio ieri notte, a causa di un notevole gonfiore della pancia, mi sono recato al pronto soccorso della mia città. Mi sono stati ripetuti gli esami del sangue riscontrando il tutto nella norma. Si nuovo, mi è stato detto che indolenzimento vari, bruciori e fastidi sono tipici del colon irritabile, compreso il gonfiore. Alla mia domanda se gli antibiotici da me usati potrebbero non fare più effetto non mi è stata data risposta. Non mi è stata data terapia eccetto quella per controllare le manifestazioni spastico/dolorose. Spasmomen somatico al bisogno. La mia domanda è: oltre a rocefin, levofloxacina, ciprofloxacina e Flagyl Esistono altre terapie? Se questi dolori sono deputabili al colon irritabile, visto i valori del sangue normale, è possibile seguire una terapia che quantomeno li controlli? Grazie
[#3]
dopo
Utente
Utente
Mi perdoni, dottor Tittobello, se ho sbagliato il suo cognome. Colpa del correttore automatico del mio telefono.
[#4]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,8k 222
Sì, c' è una terapia, che non comprende antibiotici. Ma la terapia, la deve prescrivere il suo medico di famiglia.

Prof. alberto tittobello

[#5]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio, dottore. Un'ultima domanda, pregandola di avere un altro po' di pazienza. Da tre giorni sono ancora gonfio. Il gonfiore causato da ibs porta anche a chiusura dell'alvo, come la diverticolite? Perché da quando sono così gonfio, tre giorni, sebbene vada in bagno, faccio pochissima aria. Grazie e mi scuso ancora.
[#6]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,8k 222
Il gonfiore si forma a causa del ristagno delle feci. Ma ci sono diversi preparati per ridurre la formazione di aria.

Prof. alberto tittobello

[#7]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dottore
[#8]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,8k 222
Prego.

Prof. alberto tittobello

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio