Celiachia e dieta senza glutine ma persistenza dei sintomi

buongiorno, ho 37 anni e da due mesi a questa parte ho praticamente tutti i gg al risveglio, feci molli e non formate (alternate ad episodi di diarrea) e la sera borboglii alla pancia con sensazione di aria nella pancia.
Premetto che sono sempre stata molto regolare (una/due volte al di) e che le mie feci sono sempre state solide e formate.
Il medico mi ha prescritto tutta una serie di esami di cui ho avuto l'esito settimana scorsa: esami del sangue, urine e feci, tutto normale senza alcun asterisco.
Esame del sangue per anticorpo anti transglutaminasi: 27* con una nota "si rileva la presenza di anticorpi anti endomisio in diluizione 1:20".
Sto attendendo l'esito del Breath TEst del lattosio ma intanto sto assumendo prodotti senza lattosio.
Il medico di base mi ha prescritto una dieta senza glutine in quanto dall'esame è stata rilevata la celiachia.
Ho iniziato da 3 gg la dieta priva di glutine ed effettivamente non sento più quella sensazione di pienezza che mi capitava di avere subito dopo aver mangiato fino alla settimana scorsa, ma le feci non sono cambiate, anzi, ieri ho avuto un episodio di diarrea con più di 10 scariche e oggi sempre feci molli e non formate al risveglio.
Questa cosa mi sta preoccupando parecchio, non che io immagini un cambiamento repentino subito dopo l'inizio della dieta, ma mi ritrovo con la dissenteria di ieri (senza dolori, solo feci liquide) e feci non formate e vorrei sapere se c'è qualcosa che io possa fare per avere un quadro un po' più chiaro della situazione e stare tranquilla.

Ammetto di essere terrorizzata dalle "brutte malattie" e questo "non sapere" mi provoca non poca ansia.

Ringrazio anticipatamente per una vostra risposta
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24k 938 12
Per fare diagnosi di celiachia occorre NECESSARIAMENTE eseguire gastroscopia con biopsie del duodeno.
Gli anticorpi servono come esame preliminare.
La gastroscopia deve essere fatta mentre si è a dieta libera.
Cordiali saluti.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dr.Bacosi e grazie per la sua celere risposta.
Io ho chiesto al mio medico di base se necessitavo di ulteriori accertamenti e mi è stato solamente risposto di attenermi alla dieta priva di glutine e che per il momento non vede la necessità di sottopormi ad ulteriori accertamenti. Onestamente ho un po' insistito, ma non c'è stato verso.
Credo che provvederò privatamente nei prossimi giorni.

Per quanto riguarda gli episodi di diarrea degli ultimi giorni, potrei avere un suo parere in merito? Nell'esame delle feci il livello di calprotectina era 2 e quindi sembra che non vi siano fattori infiammatori o problematiche "più serie". Me lo conferma? Come ho già detto, purtroppo, sono una persona piuttosto ansiosa e questo credo non giovi nemmeno al mio intestino... :-(
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24k 938 12
La maggior parte delle diarree acute sono infettive quindi farei le varie coprocolture.
Si affidi ad un gastroenterologo.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4]
dopo
Utente
Utente
Negli esami delle feci mi è stata fatta una coprocoltura con i seguenti risultati
Ricerca Enterobatteri patogeni
Risultato della coltura: Salmonelle, Shigelle e Campylobacter spp. assenti.

Non so se possa bastare perchè chiaramente non sono un medico, ma sicuramente consulterò un gastroenterologo prossimamente.

Nel frattempo, posso secondo lei stare tranquilla o ci sono sintomi che possono far pensare a qualche cosa di più "serio"?
[#5]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24k 938 12
Dovrei visitarla

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6]
dopo
Utente
Utente
Grazie per le sue risposte. Immagino che solo dalle informazioni fornite non possa darmi una risposta certa.
grazie mille comunque per l'interesse.
[#7]
dopo
Utente
Utente
Buonasera
Le riscrivo visto che oggi mi sono arrivati anche gli esiti del breath test del lattosio...sono positiva e quindi intollerante al lattosio.
Potrebbe essere questo che nonostante la dieta senza glutine, non mi permette di riassestare le mie abitudini intestinali?
[#8]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24k 938 12
Possibile.
Elimini il lattosio e vedremo

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#9]
dopo
Utente
Utente
buongiorno
le riscrivo in quanto nonostante da giorni io stia seguendo una dieta senza glutine e senza lattosio, la situazione sembra peggiorare.
Vado in bagno 3/4 volte al giorno e le feci si presentano non formate e con presenza di cibo (insalata in primis) e al mattino vengo svegliata da borboglii di cui onestamente non capisco la causa.

Ho prenotato una visita gastroenterologica la settimana prossima, ma fino ad allora non so come comportarmi...
Come già le scrivevo sono una persona piuttosto ansiosa e per questo piena di paure...
Dunque le chiedo una cosa... potrebbe dipendere da un eventuale problema al pancreas? e se si, di che tipo?
[#10]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24k 938 12
Trovare pezzi di cibo riconoscibili nelle feci è esclusivamente indice di masticazione frettolosa ed incompleta.
Lascerei in pace il pancreas.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#11]
dopo
Utente
Utente
le confermo che io solitamente ho una masticazione frettolosa, ma le chiedo una cosa... come mai solo negli ultimi tempi ho queste feci molli e non formate con residui evidenti del cibo che ingerisco?
[#12]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24k 938 12
Probabilmente per intestino irritabile ed aumento della velocità di transito intestinale.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#13]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore
La disturbo ancora una volta...
Ieri ho seguito una dieta in bianco per vedere se la situazione migliorava, ma mi sono accorta che una volta distesa la sera avevo comunque la sensazione di aria nella pancia e stamattina al risveglio avevo una sorta di dolore/fastidio nella zona lombare (cosa che ho ultimamente quasi tutte le mattine) e appena sveglia ho avuto di nuovo feci molli e non formate.
Può essere sempre dovuto al colon irritabile? C’è qualche integratore o altro che io possa prendere per attenuare questa situazione in attesa della visita gastroenterologica?
Grazie di cuore
[#14]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24k 938 12
Si, possibile.
Provi con fermenti lattici.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#15]
dopo
Utente
Utente
Continua a spaventarmi l idea di qualcosa che non va al pancreas...la mia paura è totalmente infondata o potrebbe essere?

Tutto su dieta e benessere: educazione alimentare, buone e cattive abitudini, alimenti e integratori, diete per dimagrire, stare meglio e vivere più a lungo.

Leggi tutto

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio