Interpretezione esame sangue occulto

Gent.
mi Dottori,

Sono un uomo di 39 anni.
Su indicazione del medico specialista, a seguito di alcuni mesi con dolore al colon destro e meterorismo, mi è stato prescritto l'esame per la ricerca del sangue occulto delle feci su tre campioni.


Il primo referto indica esito negativo con "metodo colorimetrico"

Il secondo referto (relativo al campione quantitativamente più grande, per intenderci) indica esito positivo con "metodo colorimetrico" ma, sempre su questo stesso campione, esito negativo alla voce "esame feci completo" / "metodo chimico fisico".


Il terzo referto indica esito positivo con "metodo colorimetrico".


Sono piuttosto confuso da questi risultati, specialmente riguardo al secondo campione, anche perchè, leggendo da profano su inernet, il metodo iFobt/FIT (che suppongo sia stato utilizzato per l'esame feci completo) dovrebbe essere più preciso.


A vostra avviso dovrei ripetere l'esame delle feci?
Oppure è consigliabile effettuare subito una colonscopia?


Preciso che tutti gli altri valori sono nella norma, con calprotecnica pari a 32.


Molte grazie e un cordiale saluto
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24k 940 12
Due positivi su tre: farei colonscopia.
Cordiali saluti.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio