Sangue e muco nelle feci, dissenteria, vomito e svenimenti

Buonasera dottori,
vi scrivo perchè da anni e anni soffro di diarrea con scariche notturne frequenti.
Non sono mai andato a cercare il problema poichè, perdonate la franchezza, trovavo sopportabile la sveglia notturna in cambio di alimenti che avrebbero potuto farmi male.
Il 3 luglio ho un attacco diverso dal solito: diarrea liquida, con scariche ogni 5-10 minuti per 24 ore, precedute il giorno prima da febbre, male alle ossa e ai muscoli.
Il medico mi ha prescritto Normix da assumere in doppia dose a pranzo e cena e la diarrea a frequenza 5-10 min è svanita, ma la defecazione è continuata ad essere liquida.
E lo continua ad essere da allora, in pratica.
Se scrivo, però, è soprattutto perchè 3 gg fa mi sono svegliato nel cuore della notte con i soliti dolori alla pancia, mi sono recato in bagno e all'improvviso ho sentito tensione sul collo, fronte caldissima e tachicardia.
Ho fatto alzare mia moglie e, mentre veniva verso di me, il cuore ha iniziato a rallentare, tipo 1 battito ogni 2 secondi (per dare un'idea) e sono svenuto 3 volte, mi svegliavo con mia moglie che mi gettava acqua addosso.
Dopo un pò ho vomitato due volte e mi sono ripreso.
Oggi, a distanza di 3 gg dall'episodio, sto bene come se nulla fosse successo ma poco fa, mal di pancia, mi reco in bagno, e trovo feci maleodoranti, miste a muco e con del sangue.
Maleodoranti come lo era all'inizio, quando defecavo ogni 10 minuti tre settimane fa; feci dall'odore di cibo super avariato.
Il mio medico di base, in tutto questo, mi ha prescritto ecocolordopplergrafia a riposo.
Non discuto la scelta poichè non sono un medico ma mi lascia perplesso.
Cosa ho?
Ho 3 figli piccoli e sono abbastanza preoccupato.
Vi ringrazio molto.
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24,3k 946 12
Probabilmente una malattia infiammatoria intestinale.
Faccia prelievo per emocromo VES PCR.
Dosaggio calprotectina fecale
Visita gastroenterologica.
Cordiali saluti.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la gentile risposta dott. Bacosi. Quindi, su quanto descritto, si sente di escludere ipotesi di tipo virale/batterico? Io spero di poter escludere cose ben più gravi.
La ringrazio ancora per la gentilezza.
Cordiali saluti.
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24,3k 946 12
Infezione che dirà anni?
Lo escluderei.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4]
dopo
Utente
Utente
Come darle torto, in effetti..
Io provavo a slegare le due cose poichè non ho mai fatto test su intolleranze e gli episodi di diarrea antecedenti a queste ultime 3 settimane erano frutto di alimentazione decisamente scorretta.
Invece dal 3 luglio in poi, oltre ad essere una diarrea diversa (spesso quasi solo acquosa e maleodorante) era preceduta da febbre e male a muscoli ed ossa.
Solo per questo pensavo - o forse spero/speravo - a qualcosa di virale o batterico.
Ultimo quesito e non la disturbo più: il fatto di aver trovato feci miste a sangue e muco, consiglia a prescindere l'esecuzione di una gastroscopia oppure, andando per gradi, al momento non ha senso parlarne?

La ringrazio infinitamente per il suo tempo.
Cari saluti.
[#5]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24,3k 946 12
Eventualmente colonscopia.
La gastroscopia serve per lo stomaco

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore,
stamattina ho effettuato gli esami da lei indicati più, su consiglio del medico di base, coprocoltura. Sono in attesa dei risultati e nel frattempo, attanagliato dall'ansia, mi chiedo: stamattina quando ho prelevato il campione non vi erano tracce di sangue mentre, poco fa, nuovamente presenti. Il fatto che a volte ci sia del sangue e altre volte no, ha qualche significato? Infine, soprattutto, ho notato dei puntini/piccoli filamenti bianchi sia sulle feci che attorno all'ano che, anche lavando ripetutamente, non sembrano andar via. Cosa possono essere? Metto un link con l'immagine ma, se non vuole guardare, la capisco più che bene e me ne faccio serenamente una ragione! E' solo che su internet non riesco davvero a trovare nulla a riguardo! Grazie e, se avrà piacere, le allegherò l'esito degli esami effettuati oggi.

https://ibb.co/J5J4tm1

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test