x

x

Problemi al pancreas?

Buongiorno.

Ho 47 anni, peso circa 72 kg e negli ultimi 6 mesi ho perso 7-8 kg perché mi sono messo a dieta, riducendo autonomamente l'apporto calorico e soprattutto l'assunzione di alcuni cibi (ho perso circa 500g a settimana come da programma).
Soffro da tempo di intestino irritabile e di reflusso con sintomi distali.
Ho una brutta ernia L2-L3 migrata cranialmente, che mi ha dato grossi problemi alla gamba sinistra.


Arrivo al punto: ho da qualche tempo una dolenzia sul fianco destro, sotto le costole, che va e viene e a volte si irradia anche alla schiena, sul lato destro, sempre alla stessa altezza.
A volte la dolenzia è presente solo alla schiena, sempre sul lato destro e alla stessa altezza.
Non ho altri problemi: ho appetito, non fatico a digerire anche cibi un po' pesanti, le evacuazioni sono regolari, la notte dormo anche se, quando mi sveglio, questo fastidio è spesso presente (soprattutto alla schiena).
Non ho dolore premendo sull'ipocondrio destro.
Ho invece dolore alla schiena lato destro, a volte, ruotando il busto verso destra e al contempo piegandolo sempre a destra.
Il dolore alla schiena destra a volte aumenta quando cammino a lungo.
Ho raramente fastidio anche all'ipocondrio sinistro, ma lì la percezione che sia un po' di meteorismo è più chiara.


Mi chiedo se tutto quello che ho al lato destro possa essere legato alla schiena, contemporaneamente alla schiena e all'intestino irritabile (sindrome della flessura epatica?) , oppure legato al pancreas, che è la mia prima preoccupazione.


Concludo che anche in passato ho avuto problematiche simili (sebbene molto più sfumate nelle manifestazioni sintomatiche), sempre all'ipocondrio destro e le ecografie addome che ho fatto (l'ultima nel 2019) hanno evidenziato solo qualche angioma al fegato. Un paio di anni fa ho anche svolto una tac all'addome in seguito ad un problema di calcoli renali (sempre a dx).


Grazie per l'attenzione.

IP
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 27.1k 1k 13
Ovviamente comprenderà che ad una domanda come la sua si può rispondere solo dopo una visita diretta.
Faccia una visita con il curante che la indirizzerà allo specialista giusto.
Cordiali saluti.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta. Seguirò il consiglio. Capisco la difficoltà di rispondere in remoto, ma lei crede che ci possano essere problemi al pancreas o, dato il quadro, tenderebbe ad escluderlo?
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 27.1k 1k 13
Tenderei ad escluderlo

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio.
IP