Utente
Buona sera, ho 28 anni. Nel febbraio 2009 effettuo un pap test, nella stessa sede la ginecologa volle eseguire un test hpv dna. un mese dopo ebbi i risultati:
pap test: negativo; test hpv:positivo per il ceppo 53.
terrorizzata, feci una colposcopia, siamo ad aprile 2009. La colposcopia fu negativa,e non fu effettuata alcuna biopsia. Ma da quel momento la mia vita è cambiata, non ho più una vita sessuale serena, anzi, non ho più una vita serena.

Consulto un altro ginecologo che decide di farmi fare un test hpv mRna, per verificare se c'è attività virale. Scopro più tardi che nel mio caso è un test del tutto inutile in quanto si riferisce a solo 5 ceppi ad alto rischio. Cmq, il test risulta negativo.

Fin qui tutto bene, finchè spinta dal solito terrore, decido di rivolgermi al consultorio del mio paese ed effettuo a luglio un altro pap test, a 4 mesi dal precedente negativo. Risultato: Ascus( probabile hpv), flogosi, Cheratosi.
A distanza di 4 mesi...Ascus..
Faccio la seconda colposcopia, nuovamente negativa, ma evidenzia una leggera colpite che mi viene curata con meclon e diflucan.
Dopo un mese ripeto la colposcopia, presso un altro centro per sicurezza...nuovamente negativa, reperto normale, e nuovamente non viene effettuata biopsia.

Ora sono qui, nelle mie paure, e con questo "Ascus" che mi gira in testa..vorrei sapere, cosa in 4 mesi è mai potuto cambiare così tanto da determinare una lettura così diversa tra i 2 vetrini.
Come si può vedere dal pap test un "probabile hpv"? Ci sono forse modificazioni cellulari lievi che giustifichino questa affermazione?Ad esempio, la cheratosi? Qualche medico può aiutarmi a interpretare tutto ciò che in questo maledetto anno mi è accaduto?E sopratutto mi chiedo...e se avessi fatto solo quel primo pap test che è negativo, ora sarei più incosciente, o solo più serena?lo dico con un certo sarcasmo di chi dopo aver fatto in un anno 2 test hpv(mRna e Dna), 2 pap test e 3 colposcopie..non ha ancora nessuna certezza,e tanta, ma tanta paura. Vi ringrazio della pazienza, e spero possiate aiutarmi.

[#1]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
gentile Signora,

il suo caso è emblematico della confusione che regna intorno al discorso HPV.
L'esame HPV è indicato nei casi di Pap test ascus per decidere se fare o no la colposcopia.
Il pap test è uno screening, la colposcopia (con eventuale biopsia, se indicato) fa diagnosi.
Dalla sua storia si evince che lei ha eseguito un test al di fuori delle indicazioni, pertanto privo di significato.
Non eseguendolo, sarebbe stata serena, e non avrebbe corso alcun rischio.

In sintesi: colposcopia negativa = nessuna lesione da trattare.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottoressa per la sua gentile risposta. Capisco ciò che mi scrive, e profondamente le dò ragione, con tutta la rabbia di chi ha perso mesi dietro questa cosa..e chissà ancora quanto tempo (e soldi) ancora avrò da spendere..

Tornando al discorso però, è stata proprio quella positività a quel Hpv Test a portarmi a eseguire nuovamente il pap test, che effettivamente ha dato "ASCUS-probabile hpv"..a distanza di pochi mesi, peraltro! Ecco perchè chiedevo un aiuto a interpretrare questi risultati, perchè come vede, un Ascus c'è..è pur vero che le colposcopie hanno dato esito negativo. Ma senza biopsia!
Io non ci capisco più nulla, c'è chi dice che le biopsie vanno comunque sempre fatte, chi dice che la biopsia debba essere mirata...io di colposcopie ne ho fatte 3 , e nessuno ha visto lesione, e nessun medico (3 diversi) ha creduto di fare biopsia..

Non solo, mi dicono citologi,(l'ultimo stamane) che il ceppo53 al quale risulto positiva è un ceppo basso-medio rischio, da nuove classificazioni. sarà vero?

Mi creda, vorrei tornare ad essere una persona tranquilla..

[#3]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Nessuna lesione, nessuna biopsia.
Ripeterei un pap test dopo qualche mese.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#4] dopo  
Utente
buona sera dottoressa. le riscrivo in quanto stamane ho effettuato una colposcopia in ospedale. Dopo aver spiegato il tutto al medico colposcopista, mi ha sottoposta all'esame.Evidenzia una piccola zona ore 11 di epitelio bianco sottile piatto(grado 1).Effettua biopsia mirata.Non lo so se è stata la mia caparbietà a farmi giungere a questo risultato, so per certo che ho fatto 4 colposcopie in meno di un anno..
stamane il medico mi ha detto che ha effettuato la biopsia su una piccola zona che peraltro ha interamente prelevato, e dice di averla fatto solo perchè non mi è stata mai effettuata una biopsia. Ovviamente mi invita a stare tranquilla, parla di una zona solo leggermente più chiara che molto probabilmente è solo una zona di riparazione tipica, credo abbia detto e ripetuto questo un paio di volte.
sono stanca di attese di referti..è un anno ormai che la mia vita è questa. ed oggi sono nel panico totale. Mi chiedo su cosa fondare la mia serenità. Ho 28 anni, vorrei una vita normale, un futuro, dei figli.
Vi prego aiutatemi a interpretare meglio questo risultato.grazie in anticipo.

[#5]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

dobbiamo aspettare il risultato della biopsia, nel frattempo cerchi di stare serena, al massimo le potrebbero dover fare una piccola bruciatura.
Sul discorso fertilità, nessuna interferenza.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#6] dopo  
Utente
Dottoressa, ma cos'è una zona di epitelio bianco sottile piatto (G1)? leggo delle cose terribili in internet..
quanto può essere grave???

l'ultima colposcopia l'ho fatta solo il 27 settembre, ed era negativa!!!!!
quella prima il 6 agosto, quella ancora prima il 28 aprile. Mai nessuna lesione.

Mi dice qualcosa sul mio ceppo(53)? mi dicono che da studi recenti è stato declassato, come se fosse meno pericoloso degli altri "intermedi"..è vero??
Dottoressa,in un anno ho fatto 2 pap test, un test hpv dna, un test mRna, 4 colposcopie. Sono sfinita, credevo almeno di poter passare un Natale diverso. E oltre alla stanchezza ai aggiunge una paura matta. Le parlo da donna a donna, oltre che da paziente e medico.

La ringrazio dell'attenzione.

[#7]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

la piccola lesione che le hanno segnalato potrebbe essere un'area di infezione virale o una zona di metaplasia.
Riguardo all'HPV la tipizzazione ha un ruolo limitato, quindi che sia un tipo o un altro cambia poco ai fini della terapia.
Se c'è una lesione del collo, si tratta, e quindi non diventa cancro (processo che può richiedere anche 20 anni).

cercherei di stare decisamente tranquilla.

Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#8] dopo  
Utente
Buongiorno dottoressa, le comunico il risultato della biopsia:
"Cervicite erosiva, metaplasia squamosa matura dell'epitelio colonnare"

Nessuna evidenza di hpv, mi sembra di intendere. Neanche un effetto citopatico...Può essere possibile? E'la volgare "piaghetta", come dice l'ostetrica dell'ospedale?

Un altra cosa..la biopsia mi è stata fatta il 16 dicembre, ho avuto il ciclo il 6 gennaio. Il ciclo è stato molto intenso, 5 gg pieni. Mi avevano detto che è normale dopo la biopsia avere tali perdite. Solo che da quando è terminato ho delle piccole perdite che noto talvolta sulla carta igienica, non ematiche ma marroni. MI è capitato nell ultimo anno di avere tali perdite impercettibili in prossimità del periodo ovulatorio. Il mese scorso ho anche fatto l'ecografia e tutto era ok. Mi chiedevo se queste minuscole perdite che durano dalla precedente mestruazione si potrebbero ricondurre alla biopsia fatta, mi generano molta ansia..
So di aver fatto la colposcopia cn biopsia e dovrei essere tranquilla,ma arriva maledettamente sempre qualcosa come ora queste perdite e non riesco a darmi pace..grazie dell attenzione.

[#9]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

sembra proprio che sia la famosa piaghetta :)
non è altri che una variante della norma.

Sulle perdite, possono dipendere dalla piaghetta o dalla biopsia, ma cerchi di stare serena.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#10] dopo  
Utente
Dottoressa, innanzitutto la ringrazio per la risposta. Stasera sono stata dal ginecologo e mi diceva che la zona si è cicatrizzata, ha visto le perdite, e crede siano un fattore ormonale, ma che non ritiene di curare in quanto esigue.Io so solo che vedo queste perdite da dopo la biopsia, prima non le vedevo se non in fase ovulatoria talvolta. Sono esigue, a volte nemmeno si posano..
Onestamente, non è una cosa bellissima da vedere, insomma dopo la biopsia volevo star davvero tranquilla..

solo una cosa, so che la colposcopia non valuta il canale cervicale...il dubbio atroce è...può esserci "qualcosa" che non è stata vista?

e come mai nessuna evidenza di hpv nella biopsia?

un ultima domanda.. che fare di quella piaghetta?in cosa varia dalla norma? dottoressa, quanto vorrei trovare un ginecologo come lei da queste parti!
la ringrazio davvero di cuore!

[#11]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

la piaghetta non è altri che la mucosa del canale cervicale, che si affaccia verso la vagina, e solitamente non necessita di terapia.
L'HPV può essere stato eliminato dal sistema immunitario, starei proprio tranquilla. Non si tormenti più e cerchi di stare serena.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#12] dopo  
Utente
e il mio dubbio sul canale cervicale? può esserci qualcosa lì dentro che in colposcopia non è stato visto?
ho queste perdite che non sono correlate al sito della biopsia,che si è cicatrizzato come ha riscontrato il ginecologo che mi ha visitata..lui sostiene disordine ormonale, di certo so che dalla precedente mestruazione avuta il 6 gennaio non mi hanno più abbandonata,per quanto esigue e non quotidiane(ma quasi) e ho anche doloretti di tipo mestruale quasi ogni gg...

[#13]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Potrebbe fare una isteroscopia, ma sarebbe un esame inutile ed invasivo.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#14] dopo  
Utente
Capisco dottoressa,
non lo vorrei fare neanche io, ho solo questo dubbio...ma se la giunzione squamocolonnare è visibile in colposcopia,e l'ascus è un'atipia nelle cellule squamose, per un'indicazione a una valutazione del canale cervicale ci dovrebbe essere un'agus, giusto?così leggo dalle linee guida..
la gsc è la zona di trasformazione tra i due epiteli, giusto? e se è visibile,come nel mio caso, come potrebbe esserci una lesione classificata come ascus in un epitelio endocervicale che non è squamoso, se il risultato non è agus?sono reminiscenze di un esame di istologia, fatto 10 anni fa...
questi dolori mestruali e queste perdite, potrebbe trattarsi di un endometriosi?
grazie dottoressa, confido in lei perchè ha da subito parlato di una metaplasia, ancora prima dell'esito di un esame istologico che diceva esattamente ciò..

[#15]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Smetterei di tormentarmi inutilmente, l'esame è risultato normale, cerchi di stare serena e di non pensarci più.

Ha pensato all'eventualità di essere completamente, perfettamente, e banalmente.... SANA?
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi