Utente
Buongiorno,
Sono una ragazza di 27 anni, vi richiedo un consulto in quanto sono preouccupata a causa del mio ciclo.Io sempre avuto un ciclo di circa 4/5 gg di flusso ogni 29/30 gg. a causa di una leggera emmorargia un'anno e mezzo fa ho preso la pillola e non mi ha creato alcun problema tranne che quando ho deciso di smetterla il mio ciclo e rimasto regalo ma il mio flusso ora è di 2/3 gg.i primi mesi non ci ho dato peso ma in quanto essendo una persona ansiosa mi sono preouccupata, mi sono recata dal mio medico di base dove gli ho spiegato il mio problema e lei mi ha detto di non preouccuparmi e mi ha prescritto gli esami ormonali lo ritirati ed erano nella norma, mi sono rivolta alla ginecologa , la quale mi ha risposto che non c'era nessun problema se il mio flusso era più breve l'importante e che fosse regolare.
In questi mesi io e il mio compagno stiamo cercando di avere un bimbo e non riusciamo e non vorrei che fosse una conseguenza del flusso mestruale.
Premetto che purtroppo in quest'anno ho preso diversi chili e quindi non saprei se attribuire la colpa anche a questo.
Ho chiesto anche alla mia dottoressa di prescrivermi degli esami per valutare la fertilità ma la risposta è stata che era troppo presto e che deve passare più tempo di ricerca prima di fare l'esame.
Cosa ne pensate?
E un problema la durata del flusso mestruale ?anche sulla fertilità può influire?
Cordiali Saluti
Ringrazio per la disponibilità accordatami.

[#1]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2009
Cara signora,

quello che conta ai fini del concepimento è prima di tutto la presenza dell'ovulazione, e degli spermatozoi in grado di fecondare.

Quindi il mio consiglio è di stare tranquilla riguardo la durata del ciclo, e di valutare eventualmente quando c'è l'ovulazione con gli stick, per esempio.

Se il partner non ha mai fatto uno spermiogramma, sarebbe meglio farlo.

I rapporti poi devono essere mirati e intensificati nei giorni presumibilmente più fecondi.
La regola di due-tre rapporti a settimana in genere è sufficiente per coprire i giorni fecondi, e comunque cerchi di vivere con serenità la ricerca della gravidanza, in quanto lo stress può influire sul concepimento.

Cominci ad assumere l'acido folico.

Riguardo il peso, cercherei di ritornare al peso forma, in previsione di una gravidanza: alimentazione corretta e attività fisica regolare quindi.....e serenità.

Legga anche i miei articoli, potranno esserle utili:

https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/1066-periodo-fertile-ovulazione-ciclo-mestruale-conosciamoli-per-facilitare-o-evitare-una-gravidanza.html

https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/475-il-consulto-preconcezionale-cosa-bisogna-fare-prima-di-programmare-una-gravidanza.html


Un cordiale saluto
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno,
la ringrazio per la rapidità della risposta e seguiro i suoi consigli e la terrò aggiornata su i progressi.
L'acido folico a cosa serve nella ricerca della gravidanza?
Ringrazio calorasamente
Cordiali Saluti

[#3]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2009
L'acido folico serve per la prevenzione di alcune malformazioni che possono verificarsi nel bambino se c'è una carenza di questa vitamina: la spina bifida e l'anencefalia.

Se lei legge con attenzione l'articolo che le ho precedentemente segnalato sul consulto preconcezionale, troverà ulteriori spiegazioni e approfondimenti proprio riguardo l'acido folico:

Le ricordo il link da cliccare:

https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/475-il-consulto-preconcezionale-cosa-bisogna-fare-prima-di-programmare-una-gravidanza.html

Buona giornata!
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org