Utente
Buongiorno, sono una ragazza di 23 anni.
Ho assunto Yasmine per 4anni e mezzo senza problemi fino a questa estate, quando a causa di una vena infiammata e per precauzione, mi è stato consigliato di sospendere l'uso dell'anticoncezionale per verificare che non si trattasse di una trombosi. Per mia fortuna e dopo un ecodopler e analisi specifiche (tra cui omocisteina, MTHFR, fattore V e II...), mi è stato comunicato di non avere problemi al sistema circolatorio e che probebilmente l'infiammazione è stata originata da altre cause. Così sulla base di queste informazioni ho deciso di riprendere la pillola. La mia ginecologa mi ha prescritto questa nuova pillola, Klaira, ritenendo che sia quella che meglio si adatti al mio organismo e data la sua composizione. Tuttavia leggendo su internet al riguardo ho delle riserve sulla medesima e vorrei avere delle delucidazioni e un altro parere specialistico.
Vi fornisco alcune informazioni per avere un quadro più preciso. Non sono molto alta e sono di corporatura esile. Il mio flusso era molto abbondante,quasi emorragico e aveva una durata anche di 10giorni prima di assumere la pillola(infatti è uno dei motivi per cui l'ho assunta) e dopo averla smessa è rimasto più o meno come quando la assumevo: è più abbondante nei primi 2-3giorni e poi va diminuendo per una durata di 5-7 giorni. Ora nel complesso è normale. Tendo ad avere globuli rossi, ferro e sideremia bassi, al di sotto dei limiti, e la pillola mi ha aiutato ad avere valori un pò più alti regolarizzando il flusso appunto.
Le mie domande sono le seguenti, poichè ho assunto una pillola monofasica:
1) una pillola trifasica é adeguata alla mia età o è meglio una monofasica? In alcuni forum parlavano di essere adatte soprattutto a persone di una età superiore alla mia.
2) é ad ogni modo sicura dal punto di vista contraccettivo?

Inoltre sono informata sul fatto che questi tipi di pillole riducono il flusso fino a determinarne la scomparsa anche per diversi mesi.
3) Se da un lato determina meno anemia, può provocare problemi all'organismo?
4) Quando si presenta il flusso? So che può giungere nelle pillole placebo così come all'inizio del nuovo blister, ma alcune parlavano di un flusso che non compariva mai nella stesso giorno e addirittura a metà del blister. Questa cosa mi ha lasciata sconcertata perchè uno dei motivi per cui la assumo è quello di sapere quando deve arrivare, soprattutto perchè tra le altre cose non ho un ciclo regolare.Con l'altra tornava sempre il martedi della sospensione.
5)Se il flusso non si presenta ma si sono assunte tutte le pillole è da escludere una gravidanza e si può iniziare un nuovo blister?
6) Nei giorni in cui si assumono pillole placebo la sicurezza contraccettiva è mantenuta?

So di essermi dilungata ma vi sarei grata se potreste togliermi tutti questi dubbi in modo da poter iniziare l'assunzione con maggiore tranquillità dato che sono una persona ansiosa.
Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
1.Sono valide sia le monofasiche che le trifasiche, vanno solo adattate o meglio personalizzate.
Ogni utente in base alle sue caratteristiche mestruali, avrà un suo tipo di pillola.
2. sono tutte pillole contraccettive,quindi sicure.
3. migliora l'anemia riducendo i flussi mestruali,ma non procura altri danni.
4. il flusso compare al momento dell'assunzione delle pillole placebo.All'inizio compare uno spotting, ma non si tratta di flussi mestruali.
5. se la pillola è stata assunta con regolarità,senza errori e il flusso non compare , nessuna preoccupazione di gravidanza.
6. anche durante la pausa (pillole placebo) è mantenuto l'effetto contraccettivo.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore per la sua risposta chiara e concisa.
Sulla base del mio flusso, che come ho descritto, è normale quantitativamente(più abbontante, ma ad ogni modo non più emorragico come accadeva prima di yasmine, nei primi giorni e si riduce nei successivi per una durata di 5-7giorni), lei ritiene sia adatta klaira e dunque una trifasica? Cosa ne pensa di questa pillola che dicono sia rivoluzionaria? E in cosa si differenziano le trifasiche rispetto alle monofasice apparte il contenuto uguale o diverso delle pillole?
Le premetto che dopo aver letto di alcuni dati sul drospirenone non vorrei prenderne una che abbia questo principio. Inoltre la mia ginecologa ha ritenuto che fosse meglio cambiarlo con un altro dato che quando mi ha prescritto klaira era indecisa con yasminelle, ma appunto per il drospirenone mi ha segnato questa.

Infine mi ha scritto che il fusso compare come avevo letto sul bugiardino nei giorni della pausa... Allora cosa sono queste voci di ragazze che parlano di flusso e non di spotting a metà blister?

Scusi ancora se ne approfitto ma se si presentasse un aumento di peso, fino a quanto è nella norma e quando è invece il caso di cambiare pillola? Con yasmine non ho avuto questi problemi, salvo gli effetti collaterali comuni nel primo mese.

Grazie infinite... Attendo una sua risposta e buon lavoro.

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Lo spotting se compare, è legato allo scarso contenuto di estrogeni.
La ritenzione idrica può essere causata dalla pillola, mentre l'aumento di peso non è dimostrato.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
Grazie ancora per la sua rapidità...
Infatti tra gli effetti dei primi mesi ho avuto anche spotting nel primo di assunzione e poi nulla più. Ma nel forum parlavano proprio di flusso... ecco perchè le ho fatto la domanda.

Quindi se ho ben capito questa pillola non dovrebbe determinare un aumento di peso... ma se così fosse, quando è il caso di cambiarla?

Chiedo scusa per l'insistenza, ma lei quale avrebbe prescritto sulla base dei dati sopra esposti? Secondo il suo parere Klaira potrebbe essere adatta a me o sarebbe meglio una monofasica?

Volevo poi farle un'ultima domanda così da avere tutto chiaro. Si possono avere rapporti senza altre precauzioni fin dalla prima assunzione giusto? Se dovessi prenderla nel secondo giorno dovrei prendere altre precauzioni e per quanto?

Spero risponderà a tutte le domande...Saluti e ancora buon lavoro.

[#5]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Io penso che Klaira possa andare bene.
Quando l'assunzione parte dal primo giorno di flusso mestruale ,l'effetto contraccettivo è immediato.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Io penso che Klaira possa andare bene.
Quando l'assunzione parte dal primo giorno di flusso mestruale ,l'effetto contraccettivo è immediato.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#7] dopo  
Utente
Grazie mille per la sua cordialità e per la pazienza!
Come sempre è stato veloce e soprattutto chiaro... Il servizio che svolgete su questo sito è molto utile e evita di dover girovagare su internet alla ricerca di informazioni che spesso sono sbagliate e non date da professionisti nel settore.
Buon Lavoro e grazie ancora.

[#8]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
GRAZIE!!!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI