Clistere in gravidanza

salve, sono incinta alla 7+4 settimane, da 8 giorni non andavo in bagno, ho provato di tutto, su consiglio della ginecologa ho fatto un paio di microclisti senza risultati alla fine ho fatto un clistere a base di fosfato sodico e monobasico anidro che mi ha sbloccato.
Siccome ho letto pareri contrastanti sui clisteri in gravidanza volevo un vostro parere. Se il problema continuasse come posso fare? Posso continuare con i clisteri al bisogno? Sono pericolosi per la gravidanza?
Grazie
[#1]
Dr. Ivanoe Santoro Ginecologo 8,5k 280 7
Nessun probelma per i clisteri in gravidanza iniziale specialmente.
Però il clistere è una extrema ratio e non dovrebbe essere utilizzato di routine.
Occorre agire sull'alimentazione e sulle buone abitudini quotidiane.
Anzitutto: acqua (2 - 2,5 litri nelle 24 ore tutti i grioni), alimenti integrali, 2 kiwi al giorno, 2 cucchiai di marmellata di prugne presi la sera con abbondante acqua, suppostina di glicerina per invitare alla evacuazione periodica per i primi 10 - 15 giorni.
In caso di mancato effetto, può utilizzare, per esempio, un lassativo di massa per 15 - 20 giorni, come il macrogol (in varie formulazioni commerciali), con abbondante acqua che, almeno nella mia esperienza personale, risponde bene nella stipsi gravidica.


Cordialmente.

Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
già Direttore f.f. UO OST/GIN Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2]
dopo
Attivo dal 2011 al 2013
Ex utente
grazie dottore della sua celere risposta, mi tranquillizza molto, seguirò le sue indicazioni, Ho già iniziato a curare l'alimentazione spero di vederne i risultati prossimamente.
Distinti saluti e complimenti per il servizio che offre

Gravidanza: test, esami, calcolo delle settimane, disturbi, rischi, alimentazione, cambiamenti del corpo. Tutto quello che bisogna sapere sui mesi di gestazione.

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test