Utente
Buongiorno, vorrei esporre la seguente problematica: come ogni anno, ho effettuato visita ginecologica e pap test, la visita non ha evidenziato alcun tipo di anomalia, mentre il risultato del pap test è stato: cellule intermedie in prevalenza, abbondanti b. di donderlein, ASCUS: rare cellule sospette per infezione da HPV, si consigliano biopsie multiple della portio. Nelle more dell'appuntamento dal mio ginecologo ne ho consultato uno che invece mi ha visitato lo stesso giorno, sottoponendomi a colposcopia e biopsia, Mi ha trovato una piaghetta sul collo dell'utero che il precedente ginecologo venti giorni prima non aveva notato, mi ha fatto due prelievi dalla portio per la biopsia, mi ha trovato infiammata e ha trovato un ispessimento sulle pareti vaginali dalle quali ha desunto che di sicuro l'infezione da papilloma l'avevo avuta, ma che secondo lui non era più presente (non ha trovato alcun esito da condiloma interno nè esterno). Si è riservato di confermarmi la diagnosi, ma era abbastanza certo che il virus non fosse attivo in quel momento. delle more dei risultati, mi ha prescritto lavande (di cui ora non ricordo il nome) e ovuli Negatol per tre sere, una sera si una no, poi una sospensione a causa dell'arrivo del ciclo e poi ovuli Finderm. peraltro, Dopo il negatol dalla vagina ho avuto una fuoriuscita di una pellicola mai vista prima, che in coincidenza con l'arrivo del ciclo mestruale mi ha abbastanza spaventata. Dice che così debelleremo qualsiasi cosa. Poichè non mi ero mai interessata del problema, vorrei capire se è la strada giusta da seguire, sono molto spaventata, non ho fiducia più nel mio precedente ginecologo che non ha visto la piaghetta (il nuovo ginecologo ha detto che la piaghetta può essere determinata da numerosi fattori) nè mi ha visto l'infiammazione. Grazie anticipatamente per la risposta.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La pellicola che ha perso è dovuta alla terapia con NEGATOL (residui).
Precisazione importante l' ECTROPION (detta "piaghetta) della portio non è una patologia!
Nessuno ha descritto i quadri tipici colposcopici della infezione da HPV ,l' ASCUS va valutato con HPV test insieme alla colposcopia.
Senza una patologia del collo ,avrei atteso l'esito dell'HPV test e magari in seguito avrei eseguito un unico trattamento con ansa a radiofrequenza.(TRATTAMENTO ESCISSIONALE).
Quindi l'ECTROPION (piaghetta) non è un segno dell'infezione da HPV (human papilloma virus).
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
egregio dottore, innanzitutto grazie per la tempestiva risposta. Mi permetto di chiederle una ulteriore precisazione. Quello che Lei chiama HPV test è cosa diversa dalla biopsia cui sono stata sottoposta? perchè in tal caso non ho fatto questo test. Io ho fatto solo pap test, colposcopia, biopsia (di cui ancora non conosco l'esito, ci vorrà un mese) e la cura. Grazie dottore per quanto vorrà dirmi.

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L' HPV test è un prelievo simile al PAPtest (secrezioni vaginali e cervicali),mentre la biopsia è un prelievo di tessuto per esame istologico.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno, a distanza di poco più di un mese aggiorno la mia situazione per chiedere cortesemente ulteriori chiarimenti. Allora, dopo aver effettuato la biopsia della portio (risultato cervicite cronica e esito di possibile infezione da hpv), il mio ginecologo ha effettuato una nuova visita (tutta negativa) e un nuovo pap test, del quale oggi ho avuto l'esito (pap test limitato da assenza elementi endocervicali, valutazione citooncologica negativa, flogosi lieve, si consiglia di ripetere l'esame tra sei mesi). Mi ha detto che è tutto passato e ci rivediamo tra sei mesi. chiedo, la limitatezza del campione prelevato mi consente di ritenere questo capitolo chiuso e ritenere attendibile qs pap test o devo ripeterlo? grazie mille.

[#5]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Mancando la presenza di cellule ENDOCERVICALI (prelevate con cyto-brush) il PAP test è incompleto come ha rilevato il PATOLOGO e quindi va ripetuto ,perchè NON DIAGNOSTICO !
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI