Cortese att.ne dott: santoro

Gentile dott. Santoro, apro un nuovo messaggio per continuare ad avere la sua preziosa consulenza..
Le riepilogo la mia situazione:
luglio 2010 revisione cavità uterina per mola vescicolare all’8° settimana di amenorrea.
Il valore beta è sceso gradatamente fino ad azzerarsi ad ottobre 2010 e da lì ho effettuato i prelievi per altri 6 mesi per accertarsi che rimanesse negativo.
(Da marzo 2011 fino ad ora abbiamo ri-iniziato a cercare una gravidanza ma senza risultato…)
Dal raschiamento per mola la durata del flusso mestruale è stata più o meno la stessa rispetto a prima dell'intervento nei successivi mesi di agosto, settembre, ottobre e novembre (3 giorni). Ma da dicembre 2010 ad ora dura appena un giorno……..
Esami effettuati:

Gennaio - Febbraio 2011:
Cariotipo da metafasi linfocitarie. Risoluzione non inferiore alle 320 bande. Bandeggio GTG.
Campione: sangue periferico
N. colture linfociti effettuate: 2
bandeggio: GTG
N. Metafasi: Cariotipo: 46,XX (Cariotipo femminile normale)

Dosaggi ormonali al 18° giorno (ciclo: 15 gennaio, presunta ovulazione in base agli stick: 25 gennaio, prelievo: 1 febbraio):

prolattina 15,000
(età fertile 1,3 - 25 / menop. 0,17 - 19)

progesterone 35,600
(fase follicolare 0,1 - 0,54 / fase luteale 1,5 - 20 / picco ovulatorio 0,12 - 6,22)

fsh 2,400
(fase follicolare 2,9 - 12 / fase luteale 1,5 - 7 / picco ovulatorio 6,23 - 24 / menopausa 17 - 95)

LH 1,400
(fase follicolare 1,5 - 8 / fase luteale 0,2 - 6,5 / picco ovulatorio 9,6 - 80 / menop. 8 - 33)

Estradiolo 263,000
(fase follicolare 22 - 417 / fase luteale 29 - 318 / picco ovulatorio 93 - 409 / menop. 0 - 58)

TSH 2,02 (0,25 – 5,00)
FT3 2,21 (1,45 – 3,48)
FT4 0,76 (0,71 – 1,85)
ANTICORPI ANTI TIREOGLOBULINA 18,4 (fino a 34)
TPO – Ab 2,3 (fino a 12)

Giugno-Luglio 2011: 2 mesi di
ETINILESTRADIOLO 0,05 MG 1 compressa al giorno dal 3° giorno del ciclo per 23 sere + FARLUTAL 10 MG una compressa la sera dal 21° giorno del ciclo per 5 giorni, per vedere se il flusso mestruale rimaneva scarso o no.
Risultato: la situazione non è cambiata….

Dicembre 2011
Isteroscopia diagnostica per evidenziare eventuali aderenze: negativo.
Durante l'esame il dott. mi ha detto che vedeva "una bella cavità uterina". Sul referto c'è anche scritto "osti tubarici visibili".

Spermiogramma di mio marito:

esame fisico
coagulazione. presente
liquefazione a 30' completa
colore. opalescente
finanza (mm) 0
astinenza giorni. 3
viscosità. normale
volume (ml) 4,2
ph. 7,8 (V.N.: >7,2)

conteggio degli elementi cellulari
spermatozoi. 65.000.000/ml
numero totale di spermatozoi 273.000.000
cellule rotonde 2.000.000/ml
leucociti 1.000.000/ml (V.N. < 1.000.000)

esame a fresco: valutazione della motilità. (dopo 1 ora)
motilità progressiva 40%
motilità totale 75%

esame morfologico su striscio colorato
forme tipiche 18%
forme atipiche 82%
(a questo punto viene riportata una tabella dei valori di riferimento OMS 2010)

spermiocoltura:
esame colturale, germi comuni negativo

ha effettuato una visita da un urologo e per quanto riguarda lo spermiogramma, ha affermato che è nella norma e che non vi è alcun problema... Io ho fatto presente quel 18% di forme tipiche, ma sia lui che poi il mio ginecologo hanno guardando la tabella di riferimento OMS ribadendo la normalità del risultato.

A gennaio 2012 cambio ginecologo e effettuo una visita da una dottoressa che, in seguito a un sanguinamento a metà ciclo, rileva un ectropion al collo dell'utero da trattare con ovuli di ginexid e cicatridina. (ad oggi è ancora presente ma migliorata seppur di poco)

Effettua contestualmente il pap test:

Prelievo:
esocervicale
endocervicale
adeguato

Analisi citopatologica:
flora mista

Cellularità:
superficiali
intermedie
cervicali
cervicali metaplastiche
Elementi non epiteliali:
leucociti
istiociti
emazie
flogosi moderata

Classificazione:
negativa: entro i limiti della norma

Mi prescrive i dosaggi al 3° giorno del ciclo (da sottolineare che l’ovulazione è poi avvenuta all’8° giorno):

LH 2,60 fase follic. 2-12
FSH 8,80 fase follic. 3,6-13,7
Prolattina 7,4 donne 3-30
Estradiolo 188 fase foll. 40-180
Progesterone 0,1 fase follic. 0,1-1,6

A mio marito prescrive spermiocoltura con ricerca di:
clamydia, mycoplasma, ureaplasma e germi comuni: esito negativo.
E gli prescrive per 3 mesi 2 flaconcini di Vialigor al giorno.

Nel frattempo partiamo con i monitoraggi e con i rapporti mirati ma ad oggi, come le dicevo, ancora nulla…

A metà marzo ho avuto la candida. La ginecologa mi ha prescritto un singolo ovulo di sertagyn ma il prurito, che era quasi scomparso, giusto dopo aver messo l'ovulo in questione è ritornato! Ho chiesto e mi ha risposto che è normale perchè vuol dire che stava facendo effetto..
L'ho messo la sera del 30 marzo e dal giorno seguente mi è ricomparso il prurito per poi attenuarsi gradatamente e sparire intorno al 6 aprile.
Lei cosa ne pensa?

Infine le volevo chiedere un parere sull'endometrio.
Il 26 marzo, 8° giorno del ciclo, avevo un follicolo a sx di 20,5 mm con endometrio di tipo proliferativo tipo A 7 mm. L'indomani ho avvertito il mio solito dolore a sx che a detta della dottoressa è da rincondurre allo scoppio. (è il 2° mese che ovulo così presto, di solito al 12° giorno).
Il 2 aprile, 15° giorno, ho fatto ecografia e la ginecologa ha evidenziato corpo luteo, e endometrio sempre 7 mm. Ecco, le chiedo.. è normale che dall'ovulazione, trascorsi 6 giorni circa, lo spessore dell'endometrio non sia cresciuto affatto? Cioè normalmente cresce nella prima parte fino all'ovulazione o subito dopo quest'ultima continua a crescere?
La dott.ssa mi ha detto (come per gli ultimi 3 mesi) di mettere progeffik 200 un ovulo la sera x 10 gg e che probabilmente questo migliora l'endometrio. Ha aggiunto che uno spessore ideale per un eventuale attecchimento sarebbe circa 10-11 mm... ma che non devo disperare... mah... sono un pò perplessa.....

La ringrazio per la sua attenzione, mi scuso per la lunghezza e aspetto una sua cortese risposta.
[#1]
Dr. Ivanoe Santoro Ginecologo 8,5k 280 7
Credo sia opportuna la ripetizione dell'isteroscopia con prelievo per ircerca inflitrati linfoplasmacellulari ed nedometriocoltura.


Saluti.

Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
già Direttore f.f. UO OST/GIN Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dott. Santoro,
Le scrivo con un test positivo in mano ma con tanta paura e angoscia nel cuore..
Ultima mestruazione 30 maggio
Ovulazione 8 giugno
2 gg fa inizio ad avere il mio solito spotting che di norma dura due giorni, ma ieri, giorno del presunto flusso, lo spotting è quasi sparito, così faccio un test: positivo!
Non riesci a trovare le parole x esprimere l'immensa felicità mia e di mio marito....
Oggi però ecco spuntare delle perdite scure, sul mattoncino..
Chiamo il ginecologo e mi prescrive 3 fiale di prontogest, oggi, domani e dopodomani più riposo.
In tutta sincerità... secondo la sua esperienza.. pensa che sia tutto finito o quasi?
Sono in lacrime, disperata...
Grazie...
[#3]
dopo
Utente
Utente
gentile dott. Santoro,
torno a scriverle dopo quasi 6 mesi! adesso sono 29 settimane e la gravidanza va avanti tra alti e bassi.. i primi 3 mesi li ho trascorsi a letto con iniezioni di prontogest, lentogest e ovuli prometrium. le perdite continuavano nonostante tutto ciò ma alle varie ecografie e alle visite era tutto ok.
vomito, dolori, stitichezza e contrazioni a parte... non mi lamento affatto, l'unica mia preoccupazione è sorta una decina di giorni fa quando la dottoressa (specializzata in ecocardiografia fetale) ha riscontrato una "lieve insufficienza tricuspidalica", da tenere sotto controllo. Mi ha rassicurata dicendo che alla prossima eco potrebbe esserci come non esserci, ma io... ci tengo a un suo preziosissimo parere in base alla sua esperienza e professionalità.
Grazie sempre!

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test