Utente
Gentili dottori,
avrei bisogno di un chiarimentto relativo all'innalzamento della temperatura basale nel periodo ovulatorio.
soffrendo da sempre di ovaie micropolicistiche, da qualche anno monitoro l'andamento della tb in modo da verificare se l'ovulazione avviene o meno. la mia domanda è la seguente: nei casi in cui, come spesso accade nei casi di pcos, il follicolo che matura non scoppia ma si incista senza rilasciare l'ovulo, la temperatura basale come si comporta? l'andamento bifasico può esserci ugualmente in questi casi oppure se non avviene rilascio dell'ovulo non è possibile che si verifichi il picco? e il muco cervicale come si presenta? può essere ugualmente filante anche senza ovulazione in atto?

da un anno a questa parte io e mio marito siamo alla ricerca di una gravidanza ma senza successo, pur avendo rapporti mirati nei giorni giusti... il mio dubbio è che magari pur essendoci andamento bifasico e muco a chiara d'uovo l'ovulazione possa non avvenire realmente a causa dei follicoli incistati.....

Grazie infinite per le vostre delucidazioni

[#1]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Il metodo della temperatura basale è piuttosto datato e non scevro da imprecisioni. Meglio monitorare l'ovulazione con gli stick urinari digitali da eseguire dal 10 g circa del ciclo. Più complesso in caso di pcos, ma più affidabile. Il metodo migliore è comunque il monitoraggio follicolare ecografico
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#2] dopo  
Utente
gentile Dottore,
la mia ginecologa sconsiglia l'uso degli stick ovulatori in casi di pcos in quanto i livelli ormonali sono costantemente alterati e il risultato degli srick potrebbe essere falsato.
mi consiglia dunque di procedere con il monitoraggio ecografico?

nel frattempo però vorrei capire ugualmente se l'andamento bifasico e la presenza di muco possono essere presenti anche in casi di mancata ovulazione oppure sono indice di ovulazione accertata?

[#3]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
L'andamento bifasico della tb indica il passaggio ad una fase progestinica, ma non può garantire l'avvenuta ovulazione, questa si può accertare solo con il monitoraggio ecografico
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore! Le scrivo perchè due giorni fa ho scoperto di essere incinta! ho fatto 2 test tutti positivi, di cui uno il clearblue digitale, mi dava incinta 1-2. sono felicissima ma anche ansiosa....
la mia preoccupazione è riguardo la temperatura basale: a differenza delgi altri cicli si è mantenuta alta e costante a 37.1 per vari giorni nel post ovulazione e infatti ero sicura di essere incinta però ieri e l'altro ieri c'è stato un crollo e sono in paranoia che qualcosa possa andare storto. puo' dare un occhio al mio grafico e dirmi cosa ne pensa e se posso assumere qualcosa per evitare un aborto? questo è il link http://www.fertilityfriend.com/home/160220
grazie dottore

[#5]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Ritengo che la riduzione del progesterone non possa essere un problema. Esegua settimanalmente il dosaggio delle betaHCH ed un'ecografia transvaginale alla 6-7 sett
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#6] dopo  
Utente
Salve dottore..ho fatto ieri il primo prelievo di bhcg e il valore e' 17....
I parametri sono 16-156 da 1 a 2 settimane...
In piu da ieri sera ho delle petdite di sangue tipo inizio di mestruazioni e dolorini addominali.
Si tratta di un aborto secondo lei o di un concepimento recente?

[#7]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
E' probabile che si trovi in fase molto iniziale, mantenga il riposo assoluto e ripeta le betaHCG tra 1 sett
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#8] dopo  
Utente
Le perdite sono continuate tutto ieri come una mestruazione non macchie ma proprio perdite filamentose e grumose...sono leggermente piu scarse del solito ma se non avessi fatto il test non saprei di essere incinta....
Il seno da ieri si e' sgonfiato un po e non fa piu male...insomma tutto mi fa pensare al peggio...
In tutta sincerita' srcondo lei non c'e' piu da sperare? Puo esserci stata fecondazione ma mancato attecchimento?
Ripetero' comunque le beta martedi.

[#9]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
La scomparsa dei sintomi non è un buon segno, purtroppo bisogna attendere l'evoluzione delle cose. Mantenga il riposo e in caso di sanguinamento abbondante si rechi in ospedale
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#10] dopo  
Utente
Salve dottore, purtroppo le beta di oggi sono scese a 1. non c'è più nulla da fare...
volevo chiederle, oltre a cause prettamente legate ad aberrazioni cromosomiche, quali sono le motivazioni che potrebbero aver causato questa gravidanza chimica?
c'è un modo per prevenire che possa ricapitare una seconda volta?

potrebbe essere utile l'assunzione di progeffik 200 per tutto il periodo post ovulazione?

[#11]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent. sig.ra sono rammaricato dell'accaduto.
Purtroppo non è possibile risalire alle cause dell'aborto
Può assumere ac folico in periodo preconcezionale. Per l'utilizzo del progesterone, può essere utile, ma deve chiederne conferma al suo ginecologo
saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#12] dopo  
Utente
Salve dottore,sto assumendo da oltre 4 mesi chirofol 500. Puo bastare come integrazione di acido folico ?
La mia ginecologa dice che valuteremo se assumere o meno del progesterone in occasione del prossimo ciclo. Ma se dovessi rimanere incinta subito e se la causa di questa interruzione fosse stata proprio la carenza di progesterone non sarebbe meglio assumerlo da subito?
Io oltretutto ho la pcos..magari i miei squilibri ormonali sono stati la causa dell'aborto...
Che tipo di esami potrei fare nel frattempo per capire meglio la situazione ? Non voglio che riaccada un episodio come questo se le motivazioni fossero state a causa mia.

[#13]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
L'integrazione può bastare, il progesterone, come detto, può aiutare
Di solito dopo 1 aborto non vengono eseguiti esami particolari, ma qualora avesse intenzione di farli dovrà eseguire quelli relativi a mutazioni genetiche (ne parli con il suo ginecologo)
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#14] dopo  
Utente
Grazie Dottore. il 28 ho una visita e ne parlerò sicuramente alla mia dottoressa. Le farò sapere
Cordiali saluti

[#15] dopo  
Utente
buongiorno dottore, riapro questo post per aggiornarla e per chiedere un parere su una cosa. intanto le dico che dopo la visita del mese scorso la ginecologa mi ha solo cambiato integratore da chirofol 500 a ddm chiro e poi mi ha prescritto gocce di pulsatilla per 15 giorni. mi ha detto che non occorre fare nessun esame perché può capitare purtroppo spesso e in molti casi alla prima gravidanza di avere aborti precoci. non mi ha prescritto progesterone perché dice che non ho una fase luteale breve (13 giorni la mia) quindi non occorre. cosa ne pensa a riguardo?

Veniamo alla mia domanda attuale: ho ovulato 8 giorni fa (ovulazione accertata tramite muco,tb e stick) e oggi avverto come una specie di pungiglioni ad altezza ombelico ogni volta che mi alzo o mi siedo e in generale quando tendo l'addome. potrebbe essere un sintomo da impianto dell'embrione? leggo che capita abbastanza frequentemente ma chiedo a lei se è realmente possibile accorgersi dell'impianto da questi dolorini. inoltre potrei tentare un test di gravidanza precoce (da 10 ml) già domani che sarei al 9 po? grazie in anticipo per la sua risposta

[#16]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Difficilmente si hanno sintomi certi da impianto. Riguardo al test, aspetterei ancora qualche gg e poi eseguirei un dosaggio delle betaHCG in caso di ritardo. Non posso esprimermi riguardo l'utilità del progesterone, non potendo valutare la situazione clinica a differenza della sua ginecologa
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#17] dopo  
Utente
Gentilissimo dottore,
a distanza di 5 mesi purtroppo nessuna novità.
i miei cicli sono sempre molto irregolari, spesso rilevo più picchi di lh nello stesso ciclo e a volte durano davvero troppo. attualmente ad esempio mi trovo al 43esimo giorno e ancora niente ovulazione. il ciclo precedente è stato di 51 giorni. sto continuando con inositolo e in più, dato che il mio valore di tsh è superiore a 3, la ginecologa mi ha consigliato di assumere giornalmente compresse di alghe marine.
c'è qualcos'altro che posso fare per regolarizzare e accorciare questi cicli? averli così lunghi significa anche avere meno tentativi all'anno e sto cominciando a stressarmi per questi continui fallimenti.
attendo sua risposta, grazie mille

[#18]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
A questo punto proverei a stimolare le ovaie con terapia adatta (non posso indicare prodotti, essendo online) per vedere se riesce ad ovulare, finalizzando il tutto alla ricerca di una gravidanza
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"