Utente
Buongiorno,
ho sempre sofferto di ovaio policistico, tenuto sotto controllo con la pillola anticoncezionale. Siccome volevo una gravidanza ho smesso e iniziato ad assumere Chiforol 500 e Metformina 500 mg x 3 volte al dì. Il risultato è che ho ovulato e sono rimasta incinta. Ho fatto le beta HCG e sono 623 mUI, quindi anche con i calcoli fatti con la ginecologa, deduco di essere alla 4 settimana di gestazione. Vista la mia insulinoresistenza ho ripetuto la curva glicemica e insulinemica (carico da 75 g) e i risultati sono i seguenti :

Glicemia
basale 79 mg/dl
dopo 60' 132 mg/dl
dopo 120' 156 mg/dl

Insulinemia
basale 5.00 mcU/ml
dopo 30' 113.3 mcU/ml
dopo 60' 107.7 mcU/ml
dopo 90' 261.8 mcU/ml
dopo 120' 213.9 mcU/ml
dopo 180' 435.1 mcU/ml

La ginecologa che mi segue ha detto che devo assolutamente smettere la metformina e anche il Chirofol. E che devo stare tranquilla anche se sono ad alto rischio diabete gestazionale. Ha detto che devo stare attenta con il cibo e se poi servirà mi farà fare l'insulina.
Io ho letto su questo sito ma anche altrove che in alcuni casi la metformina viene fatta prendere almeno per il primo trimestre. Ho anche letto di donne che hanno abortito a causa della iperinsulinemia. Mi potete gentilmente spiegare come mai c'è molta confusione per l'uso della metformina in gravidanza ? Alcuni ginecologi la danno senza problemi, per altri invece sembra vietata. Ci sono degli studi che dimostrano la sua teratogenicità o il contrario ? Vi ringrazio per la vostra disponibilità.

[#1]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

trova alcuni dati su metformina in gravidanza sul mio sito
http://www.medicinamaternofetale.it/362-metformina-in-gravidanza-pcos.html

La metformina non è teratogena, e personalmente la faccio continuare alle mie clienti PCO insulino-resistenti fino ai primi 3-4 mesi, per poi fare una curva glicemica anticipata a 18 settimane, a seconda dei casi.

Non esiste però un protocollo condiviso, e le indicazioni generali sono di interromperla una volta in gravidanza.

Questo per dirle che se il suo medico le dice di continuarla, ci deve credere davvero perchè lo fa sotto la sua responsabilità (e se non se la sente, dice di interrompere).
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#2] dopo  
Utente
Buondì Dottoressa,
grazie per la risposta. Io vorrei continuare a prenderla...perché i risultati della curva mi sembrano molto preoccupanti...non so come comportarmi perché la mia ginecologa mi ha consigliato di smetterla e quando le ho detto che volevo continuarla ha detto assolutamente no ! Ora cosa dovrei fare ? Seguire la mia ginecologa e rischiare magari che mi venga il diabete gestazionale ? Sono molto confusa.

[#3]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
La terapia non può essere continuata di sua iniziativa, l'unica cosa sarebbe trovare un nuovo ginecologo d'accordo con la sua continuazione. Come le dicevo, chi gliela fa continuare si assume la sua responsabilità.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#4] dopo  
Utente
Buonasera Dottoressa,
grazie per il consiglio, lo seguirò al più presto. Un'altra cosa che la mia ginecologa non ha considerato è il mio valore di TSH a 2.80 ... T4 e T3 sono perfetti invece.
Sono qua per chiederle un'altro parere. Dunque a fine 3° settimana dal concepimento ho fatto la mia prima ecografia e la ginecologa ha visto una camera ovulatoria di 0.78 cm. Dopo 4 giorni ho fatto le beta Hcg e il valore era a 623 mUI/ml. Dopo 3 giorni ripeto l'ecografia e la camera ovulatoria è 0.94 cm. Dopo 4 giorni ripeto di nuovo le beta Hcg e sono a 378 mUI/ml. Può trattarsi di aborto interno ? Io non ho sintomi nè perdite nè dolori. Ho il seno gonfio e dolente, mal di schiena e qualche nausea leggera.

[#5]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

purtroppo la situazione non sembra brillante. Sia l'ecografia che le beta fanno pensare ad un aborto. Vista l'epoca gestazionale precoce, l'utero potrebbe ripulirsi da solo senza bisogno di raschiamento.
Mi dispiace molto.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#6] dopo  
Utente
Buongiorno Dottoressa,
in effetti sabato mi è arrivato un vero e proprio ciclo, abbastanza doloroso e abbondante, ma in ogni caso nella norma. Pazienza ! Ci riproveremo. Ora aspetto la fine del ciclo e poi faccio un controllo ecografico per vedere se è tutto a posto. Secondo lei quanto dovrò aspettare prima di riprovarci ?
Le volevo anche chiedere una cosa riguardo i dosaggi ormonali fatti proprio nel mese in cui sono rimasta incinta :

Al 20° giorno del ciclo :

TSH 2.80 microU/ml
FT3 2.9 pg/ml
FT4 12.8 pg/ml
anticorpi anti TG <6 U/ml
anticorpi anti TPO <2.5 U/ml
FSH 17.8 mUI/ml
LH 63.5 mIU/ml
Progesterone 1.15 ng/ml
Estradiolo 315 pg/ml
Testosterone 0.75 ng/ml
Cortisolo 185 ng/ml

Al 30° giorno del ciclo :

FSH 3.7 mUI/ml
LH 3.1 mIU/ml
Progesterone 22.81 ng/ml
Estradiolo 137 pg/ml
Testosterone <0.2 ng/ml

Secondo lei la tiroide è a posto ? Io ho sempre avuto un TSH intorno a 1.50 come valore, ma nell'ultimo anno è oscillato fino a un 3.76 per poi tornare al valore che vede sopra 2.80. Ho letto che l'ideale sarebbe averlo più basso per non rischiare aborti precoci, ma vorrei anche avere la sua opinione perchè si sa..su Internet magari si leggono informazioni errate o incomplete. Quali sono le cause degli aborti precoci ? Potrebbero avere influito nel mio caso il TSH oppure l'insulina alta (anche se non ho mai smesso la Metformina) ? La ringrazio tanto del suo prezioso aiuto !