Utente
salve, dopo aver effettuato l'interruzione di gravidanza tramite raschiamento, dopo 3 settimane ho effettuato l'esame delle betaHCG e sono risultate altissime, 2345. la cosa mi ha molto spaventata, perchè mi avevano detto che dovevano essere scese a 0! ora sono in attesa della visita e penso di ripetere l'esame per vedere se le cose sono un pò cambiate. da cosa può dipendere un valore così alto delle betahcg? dovrò ripetere l'intervento? ci sono degli esami che mi consigliereste? dimenticavo, dopo l'intervento, eccetto i primissimi giorni successivi, ho avuto scarse perdite non continuative, acora oggi la situazione non è cambiata pur essendo passati 28 giorni. alla dimissione mi hanno prescritto una terapia settimanale con methergin e vagilen, che ho seguito scrupolosamente. cordiali saluti, vi ringrazio anticipatamente per il vostro aiuto e supporto.

[#1]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Dovrebbe eseguire un'ecografia transvaginale per escludere la presenza di materiale all'interno dell'utero
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio di cuore per la sua risposta... effettuerò il prima possibile l'ecografia. volevo poi sapere se devo tenere in considerazione l'ipotesi di avere una mola vescicolare

[#3]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Bisogna escludere questa possibilità con l'ecografia e controlli delle betaHCG
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#4] dopo  
Utente
ora le betaHCG sono scese a 341, tuttavia facendo l'eco mi è stato riferito che vi è ancora materiale nell'utero, quindi il ginecologo mi ha consigliato la revisione della cavità uterina. domani ho la visita in ospedale, dove decideranno se sottopormi o meno all'intervento. le riporto i dati dell'eco:
utero: diam.longitudinale mm78.0
diam ant.-post. mm 55.1
diam trasverso mm 66.4
endometrio: spessore mm 28.1
ecostruttura disomogenea
ovaio destro e sinistro nei limiti.
anche lei mi avrebbe consigliato l'intervento? il fatto che in un'eco di qualche anno fa mi hanno rilevato entrambi gli ovai micropolicistici può c'entrare qualcosa con tutta la vicenda'? ora continuo ad avere spotting continuo, non potrei eliminare il materiale post abotivo con una cura farmacologica? e se mi sottoporranno nuovamente all'antervento, quanto tempo dovrà passare prima di poter avere nuovamente rapporti? la ringrazio infinitamente per la pazienza e per le sue risposte. saluti

[#5]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Certamente, è consigliata la revisione con esame istologico, nulla a che fare con la policistosi. Attenda almeno 2-3 mesi per tentare di nuovo, per i rapporti non vi sono problemi, sono possibili appena si sarà rimessa in forma
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#6] dopo  
Utente
grazie ancora per i suoi consigli. arrivederLa