Perdite di sangue dopo rapporti sessuali

Gentili Dottori, scrivo per sottoporvi i miei dubbi in attesa di visita ginecologica da prenotare tempo permettendo. Sono da maggio alla ricerca di una gravidanza con esito sempre negativo. Ho 30 anni ed ho un compagno stabilmente da 7. Premettendo che ho sempre sofferto di candidosi recidivante vi espongo il mio problema: A luglio 2013 interrompo la ricerca del bambino perchè di nuovo affetta da candidosi. Curo la candidosi e attendo per tampone di controllo. 5 giorni prima della data del tampone ho un rapporto sessuale con mio marito a seguito del quale accuso dolori lancinanti all'utero e all'ano. Corro in ospedale sotto consiglio di una mia amica ostetrica che da anni mi segue sospettando extrauterina. Arrivo e invece mi trovano corpo luteo di 5 cm emorragico nell'utero, con piccolo versamento nel duglas. Mi ricoverano. Attendo la fine del dolore, mi dimettono, attendo il ciclo che arriva il 7 agosto con 5 giorni di anticipo e dolori atroci. A seguito effettuo eco interna di controllo, il corpo luteo è in riassorbimento,1,8 mm. Parto per il mare. Monitoro ovulazione con stik. Ho rapporti sessuale quando lo stick mi da positivo. Il 3 settembre iniziano perdite marroncine(mai successo in 30 anni).Il 7 settembre ciclo Monitoro quindi con stick dal 18 settembre ad oggi ma è sempre negativo, nessuna ovulazione. Le cose strane questo mese sono due: 1) Il 18 ho perdite ematiche rosate, dal nulla, una strisciolina, stick negativo. Il 20, dopo rapporto sessuale, esce sanghe rosso vivo e le perdite terminano il 21 mattina. Non sono molte, solo su carta igienica e sono dal rosso al rosa. Il 23 tutto il giorno dolori ,va e vieni, tipo coltellate nello stesso punto in cui avvertìì il dolore del corpo luteo. Oggi nessun dolore ma di nuovo in leggero striscio rosa dopo rapporto sessuale. Stick ovulatori sempre negativi. Le mie domande sono, premettendo che da eco e colposcopia non soffro di endometriosi ne di ovaio policistico: Queste perdite a cosa possono essere dovute? Può essere solo fragilità capillare dovuta all'intensa attività sessuale data la ricerca di un bambino o mi devo preoccupare? E il dolore può essere collegato ad un nuovo corpo luteo ingrossato? E' possibile che alla sola età di 30 anni io non abbia ovulato questo mese? Il corpo luteo ingrossato(nel caso ci fosse) condiziona l'avvenuta ovulazione? Potrei aver ovulato prima e quindi essere incinta e aver percepito i cosidetti dolori da impianto? Lo so sono tante domande ma vorrei capire di più sul mio corpo. Secondo voi poi dovrei già effettuare analisi per verificare fertilità mia e di mio marito? Grazie in anticipo e buon lavoro!
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,6k 1,3k 252
La presenza del corpo luteo presuppone una ovulazione , in quanto rappresenta l'esito finale dello scoppio del follicolo ovulatorio (ovulazione).
La presenza di perdite ematiche post-coitali (dopo rapporto) potrebbe riconoscere la presenza di un ECTROPION (piaghetta) del collo uterino o di una piccola formazione polipoide (polipo) .
La mancata ovulazione ( in qualche ciclo) ci può stare anche in una dorta con fertilità normale.
Utile uno spermiogramma del partner dopo 4 giorni di astinenza sessuale.
SALUTI

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore,grazie innanzitutto per la repentina risposta. Volevo degli ulteriori chiarimenti se fosse possibile. Questi dolori tipo coltellate che hanno lasciato sensazione di indolenzimento tutt'ora presente a cosa possono essere ricondotti? Per il sanguinamento escludo piaghetta o polipo in quanto ho effettuato circa tre mesi fa la colposcopia e il mese scorso l'eco interna, quindi credo che se vi fosse stato qualcosa l'avrebbero visto, è corretto? Riguardo allo spermiogramma, crede che dopo soli 4 mesi di tentativi sia già necessario? Fosse per me avrei fatto le analisi, sia per me che per mio marito, già da prima di iniziare con la ricerca ma ,come credo lei sappia in quanto uomo, l'orgoglio maschile e il non voler "forzare" la natura(balle secondo me) hanno fatto desistere mio marito dal fare qualsiasi analisi di controllo. Sta di fatto che ad oggi ho ancora indolenzimento alla pancia e, dopo l'ultimo rapporto, è uscita una strisciolina marroncina di sangue. Ho abbandonato gli stick per il controllo ovulatorio perchè credo di aver ovulato prima del solito e di non averla beccata o di non aver ovulato per niente sto mese!
grazie ancora per il suo tempo
saluti

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test