Utente 335XXX
Salve...spiego brevemente il mio "problema"...soffro di microcisti alle ovaie e di conseguenza ho un ciclo irregolare(ho un mestruo ogni 22giorni circa). Dopo aver fatto una visita ginecologica,il mio ginecologo mi prescrive la pillola drospil che però ho dovuto sospendere dopo solo 7giorni a causa dei molti effetti indesiderati( mal di testa,nausee,forti dolori al seno,gonfiore di stomaco,dolorini da ciclo) e mi consiglia di cambiare pillola e prendere la Klaira.Così questo mese,dal primo giorno del ciclo ho iniziato ad assumere questa nuova pillola e devo dire che per i primi 18giorni non ho avuto grossi fastidi(solo gonfiore e dolore al seno come se fossi in prossimità della mestruazione). Ora è da Domenica scorsa che ho dei forti dolori al basso ventre,esattamente come quelli che ho quando deve arrivare il ciclo,accompagnati da perdite marroni(qualche volta anche rosso scuro) filamentose e abbastanza dense.Ho richiamato il ginecologo e ha detto che cmq può capitare di avere qst sintomi,specialmente dalla 21esima pillola in poi e di finire il blister per poi decidere se cambiare pillola o meno il prossimo mese.Ora visto che ho questi dolori TUTTI i giorni(in mattinata nulla,solo nel pomeriggio e assumo la pillola alle 21),in casi estremi assumo cm antidolorifico l Oki.Lei che dice? é possibile che questi dolori si presentino in maniera continua dopo 18 pillole assunte e 10 giorni prima del ciclo?Cosa mi consiglia di fare? Sicura di una risposta,ringrazio in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Lei deve dare la possibilità al suo organismo di adeguarsi al nuovo clima ormonale della pillola quadrifasica (KLAIRA) .
Per poter giudicare una pillola è giusto attendere dai 2/3 mesi ,prima di correre a cambiare pillola o addirittura sospenderla .
Quindi deve essere molto attenta nella assunzione evitando ritardi o dimenticanze , perchè siamo di fronte ad una pillola a basso dosaggio.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 335XXX

Grazie mille per l'esauriente risposta. Sono solo questi dolori da ciclo,continui e abbastanza forti, a preoccuparmi un pò. So che lo spotting è un frequente effetto della pillola,ma nn pensavo potesse essere accompagnato da questo fastidio. é tutto normale quindi? Ad ogni modo,la ringrazio ancora e attendo quindi l'arrivo della mestruazione.

[#3] dopo  
Utente 335XXX

Salve dottore,mi rivolgo di nuovo a lei per un consulto...come le dicevo nel precedente post assumo la pillolla Klaira da un mese per le mie microcisti alle ovaie. Dopo un po di giorni di forti dolori da ciclo e un bel po di perdite marroni,8 giorni fa è arrivato il ciclo puntuale,dopo l'assunzione della 26esima pillola. Ora ho assunto 6 pillole del nuovo blister e da tre-quattro giorni ho gonfiore al basso ventre e avverto un senso di gonfiore anche allo stomaco(come se fosse pieno d'aria) e inoltre alcune volte al giorno ho un fastidioso senso di vomito. Potrebbe essere la pillola la causa di questi fastidi? Ci tengo a precisare che ho assunto la pillola correttamente,mai avuto vomiti o diarree nè tanto meno ho assunto farmaci che avrebbero potuto contrastare l'effetto della pillola e non ho mai avuto rapporti completi(eiaculazione fuori) e ciclo regolare.Prima della pillola ho sempre avuto rapporti protetti(profilattico) o ,in mancanza di quest'ultimo,coito interrotto restando comunque ben attenti.Sono una persona molto ansiosa e ci tengo ad avere una risposta da un esperto:è da escludere una possibile gravidanza? gonfiore all'addome e nausee sono effetti della pillola che possono presentarsi durante il secondo blister? In attesa di risposta,la ringrazio. Saluti.

[#4] dopo  
Utente 335XXX

Salve dottore,come le scrivevo in qualche post precedente assumo la pillola Klaira. Questa sera passo al terzo blister e ieri,con la 27 pillola assunta, sono arrivate le mestruazioni come previsto. In realtà non è tutto così normale perchè dopo circa 5 giorni di dolori da ciclo e flusso abbondante marrone,il mestruo vero e proprio è durato non più di mezza giornata! Già da stamattina più niente,a parte qualche macchiolina rosso chiaro sulla carta igienica. Sono un pò preoccupata in quanto non ho mai sofferto di ciclo così scarso considerando che alla fine del primo blister ho avuto comunque un ciclo di due-tre giorni. In attesa della prossima visita ginecologica alla fine del terzo blister,volevo un suo parere: questo episodio rientra negli effetti della pillola? Dato che con il primo blister non ho avuto problemi di ciclo scarso,può considerarsi normale la cosa al secondo blister? Sicura di una sua risposta, la ringrazio in anticipo.Cordiali saluti.

[#5] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le garantisco che il flusso scarso non rappresenta una patologia, ma è una caratteristica della pillola Klaira.
Naturalmente se lei mi garantisce di aver assunto la pillola in modo corretto: nessuna dimenticanza, nessuna terapia antibiotica, no vomito e/o diarrea.
Continui l'assunzione.

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente 335XXX

Grazie dell'attenzione dottore. Si ho assunto regolarmente la pillola in questi mesi:nessuna dimenticanza(al massimo l'ho presa 3ore dopo il solito orario),nessun episodio di vomito o diarrea nè alcuna assunzione di antibiotici. Anche il mio ginecologo mi ha poi confermato la possibile riduzione del flusso con l'assunzione di questa pillola. Un'ultima domanda: è possibile che la pillola mi renda la pancia gonfia?è dal secondo blister che noto un gonfiore al basso ventre( al di sotto dell'ombelico) ed è una cosa che ho tutt'ora:addome gonfio e duro. E poi per curare queste microcisti alle ovaie e regolarizzare quindi il ciclo,quanto tempo può durare mediamente una cura ormonale? La ringrazio in anticipo.Saluti.

[#7] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il gonfiore addominale non ha correlazione con l'assunzione della pillola,forse si tratta di meteorismo intestinale.
Un trattamento di almeno 6 mesi.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#8] dopo  
Utente 335XXX

Buongiorno dottore,come scrivevo nei post precedenti,assumo la pillola Klaira e da ormai 5 mesi. Ogni blister contiene un totale di 28 pillole(26+2) e le ultime due sono pillole definite "inattive",inserite x dare continuità all'assunzione. Giusto x sciogliere un mio dubbio,volevo chiederle se,qualora avessi un rapporto completo il giorno prima o comunque durante l'assunzione di queste 2 pillole "inattive",sarei coperta dall'efficacia contraccettiva della pillola. Il mio ginecologo mi ha garantito la massima efficacia della pillola se assunta correttamente(ovviamente senza fenomeni di vomito/diarrea o assunzione di farmaci interferenti) ma,guardando la confezione m è venuto questo dubbio.La ringrazio in anticipo,in attesa di una sua risposta. Saluti.

[#9] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Nessun dubbio la pillola Klaira è sicura anche durante l'assunzione delle pillole placebo , che equivale alla sospensione delle altre pillole in commercio.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#10] dopo  
Utente 335XXX

La ringrazio per l'attenzione dottore.Buona serata.

[#11] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#12] dopo  
Utente 335XXX

Buonasera dottore.Come scritto in precedenza,assumo la pillola Klaira e domani inizierò il 7°blister. Volevo dei chiarimenti in merito all'assunzione di altri farmaci in prossimità del ciclo.Sei giorni fa ho subito un intervento alla bocca a causa del dente del giudizio e,data la delicatezza dell'operazione(12 punti di sutura da tenere 10 giorni),il mio dentista mi ha prescritto una cura antibiotica(Neoduplamox 1 ogni 12ore) e Bentelan(2 al giorno per 9giorni). Ho iniziato la cura 6 giorni prima della mia mestruazione che è arrivata oggi ma in realtà il flusso è molto molto scarso:questo l'ho riscontrato già dal primo mese dell'assunzione della pillola Klaira e il ginecologo mi ha tranquillizzata definendola una cosa normale per questo tipo di pillola. Questa volta volevo capire se possono questi medicinali che sto assumendo ridurre ulteriormente il mio flusso (che per intenderci sono delle macchie color rosso vivo che fuoriescono principalmente al momento in cui vado in bagno). é dovuto a questo secondo lei?
Un'ultima cosa: da ieri soffro di un fastidioso prurito intimo e credo sia un accenno di Candida. Parlandone con il mio medico di base,ha detto che anche la somministrazione di antibiotici può accentuare il problema. Mi conferma questa cosa? Scusi del disturbo e sicura di una sua risposta,la ringrazio come sempre.
Saluti.

[#13] dopo  
Utente 335XXX

Buongiorno dottore,mi rivolgo ancora a lei per un consulto.
Come scritto nei precedenti post,assumo la pillola klaira ormai da 10 mesi.il ciclo,seppur scarso,mi è arrivato la settimana scorsa e,gia da qualche giorno soffro di gonfiore allo stomaco e nausee,lievi capogiri e leggeri dolori all addome. Inoltre noto che il mio seno è particolarmente gonfio. Premetto però che ho assunto la pillola correttamente,nessuna dimenticanza ne episodio di vomito/diarrea o assunzione di medicinali contrastanti con l'efficacia della stessa e non ho mai avuto rapporti completi(per intenderci,eiaculazione fuori). Posso ricondurre tutto ciò alla pillola? Non ho mai avuto questi disturbi nei mesi scorsi,può essere perciò che il mio corpo non sia più in grado di "sopportarla"?é normale che si verifichino disturbi simili dopo alcuni mesi dall'assunzione? Nell'attesa di una sua risposta,le porgo i miei saluti.