Utente
Buonasera,
le scrivo perché mi trovo in stato di forte ansia e preoccupazione.
Il 7/03/2014 io e il mio compagno abbiamo avuto un rapporto a rischio a causa della rottura del profilattico. Mi era appena terminato il ciclo che era iniziato l' 1/03/2014. Siamo corsi al consultorio e abbiamo assunto Norlevo a circa 3 ore dal rapporto a rischio. Nei due giorni seguenti ho avuto nausea e mal di testa, ma non ho rigettato la pillola. Il 13/07/2014 ho nuovamente riscontrato delle perdite ematiche del tutto simili al flusso mestruale con sfaldamento dell'endometrio. Queste sono durate circa 5 giorni. Premetto che il ciclo precdente lo avevo avuto il 30/01/2014 e che ho un ciclo non molto regolare che spesso ritarda, ora sono in ritardo. Domani andrò a comprare un test, anche se ho molta paura dell'esito. sento l'addome un po gonfio, ho leggeri dolori al basso ventre e da oggi sento il seno più sensibile. Volevo chiederle se è normale riscontrare un ritardo simile e se devo rifare il conteggio dalle perdite ematiche oppure dall'ultimo ciclo. Devo preoccuparmi seriamente o ci sono buone probabilità che la pillola abbia fatto effetto?
Chiedo scusa per la domanda a cui avrà dovuto rispondere già svariate volte, ma sono molto agitata e non posso parlarne con nessuno. La ringrazio molto per la disponibilità.
Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
sicuramente il conteggio deve partire dal flusso comparso il 13 marzo (non 13 luglio) e quindi siamo in piena regola.
In ogni caso la comparsa del flusso mestruale dopo la pillola del giorno dopo dipende dalla fase del ciclo in cui è stata assunta e se l'ovulazione al momento era già avvenuta o meno.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Buonasera, la ringrazio molto per la risposta, mi sento un po più tranquilla!
Mi scuso per l'errore, era il 13 Marzo e invece di consultorio volevo scrivere ambulatorio. Ho ancora qualche piccolo dubbio. Sabato 5/04/14 ho effettutato un test digitale clearblue con sensibilità 25 miu/ml alle 6,30 di mattina circa, con risultato "non incinta". Erano passate 4 settimane dal rapporto e dall'assunzione di Norlevo. Ho un ciclo che di solito dura dai 32 ai 34 giorni quindi il ritardo dovrò iniziare a contarlo dal 13 aprile? Vorrei anche sapere se le tempistiche in cui è stato eseguito il test sono corrette e se posso considerarle affidabili.
la ringrazio moltissimo!
cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il comportamento è stato corretto.
Il ritardo deve valutarlo dal 13 aprile all'incirca.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio moltissimo per la disponibilità, è stato gentilissimo.
oggi ancora niente anche se sento il seno e l'addome gonfi. Speriamo che arrivi domani!
Buonagiornata!

[#5]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente
Buongiorno, sto cercando informazioni per capire che comportamento dovrei adottare. Oggi il ciclo non è ancora arrivato. Siamo il 14 Marzo, dovrei aspettare ancora o eseguire un altro test? Oppure posso considerare valido quello eseguito il 5 Marzo? Non vorrei scoprire che sto sbagliando qualcosa, questo ritardo è normale?
La ringrazio molto se potrà rispondere, altrimenti grazie comunque!
Buona giornata!

[#7]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Attenda qualche altro giorno e poi per sicurezza ripeta il test
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#8] dopo  
Utente
Grazie,
Buona serata

[#9] dopo  
Utente
Buongiorno,
questa mattina ho esguito nuovamente il test clearblue che è risultato negativo. Sono a 17 giorni di ritardo dal primo Aprile e 4 giorni se conto dal 13 Aprile (31 giorni dal ciclo indotto). A questo punto potrei escludere una possibile gravidanza? Inoltre questo ritardo potrebbe essere sintomo di qualche patologia portata in seguito alla pillola?

La ringrazio molto e le auguro una buona giornata!
Cordiali saluti.

[#10]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Nessun problema, potrebbe saltare soltanto il flusso mestruale,
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#11] dopo  
Utente
La ringrazio molto per la sua disponibilità.

Buon lavoro.

[#12] dopo  
Utente
Buonasera, scrivo in questo consulto perchè la domanda è collegata a quella di qualche mese fa. Ad Aprile avevo chiesto un consulto perchè il 7 Marzo avevo dovuto assumere Norlevo a causa di un incidente con il profilattico. Il 17 Aprile per fortuna il ciclo mi è arrivato accompagnato dai consueti dolori addominali ed è durato 6 giorni circa. Durante il mese successivo l'11 maggio ho avuto 6 giorni di spotting scuro con qualche macchiolina di sangue che avevo scambiato per ciclo, ma il 30 maggio mi è arrivato il ciclo vero e proprio che è durato 6 giorni. Aspettavo il ciclo per l'inizio di Luglio, ma ancora niente. Ora iniziano a sorgermi dei dubbi. Dopo l'incidente non ho più avuto nessun rapporto a rischio, la protezione è sempre rimasta integra. Però mi insospettisce il fatto che durante gli ultimi due cicli non ci fossero grumi. Inoltre questo mese ho avuto dolore al seno e adesso è in tensione e dolorante. Volevo chiederele, è possibile che la pillola riesca a scombussolarmi gli ormoni anche a distanza di 4 mesi? Oppure è possibile che nonostante i test e i cicli abbia preso un abbaglio? Avevo smesso di preoccuparmi, ma noto che ho più appetito ed è capitato due volte che mi addormentassi di pomeriggio. Inoltre il dolore al seno mi genera più ansia di tutto. Ho letto che questi disturbi si accompagnano ad una gravidanza, ma è possibile che in quattro mesi non me ne sia accorta? La pancia è solo un pò gonfia come quando deve arrivarmi il ciclo. Mi scusi se le sembrerò paranoica, ma comincio davvero a preoccuparmi. Dovrei di nuovo eseguire un test o queste cose capitano a chi assume la pillola Norlevo? La ringrazio tantissimo per la pazienza e la disponibilità. Il lavoro che fate qui è ammirevole!

[#13]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L'effetto del NORLEVO è scomparso dopo almeno una settimana dall'assunzione, quindi è impossibile che abbia generato tutti questi problemi
Lo spotting è probabilmente riferibile alla sua ovulazione , non al NORLEVO.
Alterazioni del ritmo mestruale possono essere legati a vari fattori psico-fisici.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI