Pillola prima settimana in ritardo e rapporto precedente di 10 giorni

Salve, la mia fidanzata ha ricominciato la pillola Estinette ed ha assunto la settima pillola del blister (l'ultima della prima settimana) con circa 13/14 ore di ritardo rispetto alla ora consueta.
L'ultimo rapporto, fra l'altro incompleto, è avvenuto ben 10 giorni prima del fatto quindi non vi sono problemi giusto?! Il bugiardino, per dimenticanze o errori nella prima settimana, dice infatti che sono a rischio solo i rapporti avuti nella settimana precedente.
Per il futuro come ci regaliamo? Il bugiardino dice di usare metodi ulteriori solo per una settimana dall'errore...
Ultima cosa:una assunzione come quella descritta, seppur con ritardo lievemente superiore alle 12 ore, è davvero così grave da considerarsi come "dimenticanza", con le conseguenti regole da applicare o é un fatto tutto sommato tollerabile?
Grazie a tutti per le risposte.

[#1]
Dr. Silvia Lovergine Ginecologo 1,7k 37
È giusto tutto ciò che ha letto per cui in futuro vi consiglio di attenersi va queste buone e semplici regole. Se il ritardo è lieve non è molto grave soprattutto se questo succede dopo la prima settimana di assunzione che è quella più importante ai fini contraccettivi

Dr. Silvia Lovergine

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dott.sa e grazie per la risposta.
Quindi, alla luce della situazione descritta a partire dalla settimana successiva all'errore avvenuto potremo nuovamente fare affidamento sull'efficacia contraccettiva, è esatto?
Ancora saluti.
[#3]
Dr. Silvia Lovergine Ginecologo 1,7k 37
Sì è proprio così
[#4]
dopo
Utente
Utente
La rigrazio ancora... guardi sarà lo stress ma in questo periodo sto dubitando di tutto quanto: se il rapporto non lo avessi avuto 10 giorni prima, bensì nell'arco dei 7 giorni prima, che succede?

Il bugiardino sostiene che vi sia rischio trattandosi della prima settimana, ma in alcuni consulti ho sentito dire che tale rischio in realtà è abbastanza basso e teorico poichè dalla dimenticanza ripartirebbe la fase ovulatoria che però impiega qualche giorno per dare origine all'ovulazione..

Se, diciamo, io avessi avuto il rapporto 3 / 4 giorni prima della dimenticanza, ed il processo ovulatorio fosse ripreso in concomitanza della dimenticanza stessa, non è abbastanza difficile che l'ovulazione si verifichi in modo tanto istantaneo da poter fecondare gli eventuali spermatozoi di qualche giorno prima?

Voglio dire... la dimenticanza nella prima settimana, come potrebbe condurre ad una ovulazione tanto istantanea?
può essere che la mancata assunzione "si cumuli" con quella della settimana di pausa?
Proprio non capisco!
[#5]
Dr. Silvia Lovergine Ginecologo 1,7k 37
La settimana di pausa non c'entra nulla. Nella prima settimana di assunzione invece ripartendo l'ovulazione questa può avvenire anche in una settimana o dieci giorni e poi c'è la sopravvivenza degli spermatozoi di 3-4 giorni. Per i rapporti precedenti il rischio è basso per i successivi più alto per cui è necessario utilizzare metodi aggiuntivi. Queste concetti sono quelli su cui basarsi

Gli anticoncezionali: metodi ormonali, di barriera o intrauterini, come scegliere il contraccettivo giusto? Quando ricorrere alla contraccezione d'emergenza?

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test