Utente
salve, sono alla 16 settimana di gravidanza, procede tutto bene, vorrei però gentilmente sapere se l'efficacia dei diversi tipi di acido folico in commercio sono uguali. per esempio io alterno forgest capsule da 927 mg e la folina 5 mg. come acido folico è uguale o ci sono differenze qualitative? la ringrazio anticipatamente

[#1]  
Dr. Giuseppe Nicodemo

20% attività
16% attualità
4% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Gentile Signora, il Forgest ha la quantità di ac folico della quale necessita per tutta la gravidanza. Basta soltanto quello. Cordiali saluti
Prof. Giuseppe NICODEMO
Medico-Chirurgo
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
Fisiopatologia della Riproduzione Umana - Andrologia

[#2]  
Dr. Silvia Lovergine

28% attività
16% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
Il forgest è un integratore completo e contiene tutti i nutrienti necessari in quantità sufficienti tali da coprirne il fabbisogno.
Dr. Silvia Lovergine

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Mi associo ai Colleghi.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4]  
Dr. Marco Piermatteo

36% attività
8% attualità
16% socialità
CASTAGNETO CARDUCCI (LI)
PORTOFERRAIO (LI)
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Gentile signora, mi permetto di esprimere la mia opinione, intanto rispondendo alla sua domanda. I due prodotti NON sono uguali. Il Forgest confine 400 MICROgrammi (0,400mg) di acido folico oltre ad altri princìpi integratori (vitamine, sali minerali etc) mentre la Folina contiene 5 MILLIgrammi di acido folico. Tradotto: ci vogliono circa 12,5 compresse di Forgest per arrivare allo stesso acido folico contenuto nella Folina. La scheda tecnica della Folina riporta quanto di seguito:
04.6 Gravidanza e allattamento L’uso del farmaco non è controindicato in gravidanza e in corso di allattamento. Non vi sono dati di sicurezza per un impiego a dosi superiori a 4–5 mg/die; pertanto in tali situazioni la dose giornaliera non deve superare i 5 mg.
Per tale motivo un dosaggio così elevato di acido folico dovrebbe essere riservato soltanto a casi particolari identificati dal medico curante. Sulla PROVATA efficacia dell'utilizzo di più integratori in corso di gravidanza ci sarebbe poi molto da discutere, ma si dovrebbe aprire un'enciclopedia a parte e sicuramente non arriveremmo ad alcuna soluzione concordata. Risulta invece provato (ed approvato da un protocollo internazionale) che l'integrazione con 0,400 mg al giorno di acido folico a partire da almeno tre mesi prima del concepimento è sufficiente per prevenire la spina bifida (gravissima malformazione della colonna vertebrale) tanto che in epoca preconfezionale e per il primo trimestre di gravidanza può essere prescritto a carico del sistema sanitario nazionale (i prodotti devono contenere solo acido folico). Sperando di esserle stato di aiuto Le porgo i migliori auguri per la sua gravidanza.
Dr. Marco Piermatteo
Specialista in Ginecologia Ostericia - Fisiopatologia della Riproduzione - LIVORNO