Delucidazioni su un rapporto non andato a buon fine

Salve a tutti gentili dottori,ho un problema da presentarVi. L'altro giorno ho avuto un rapporto con la mia partner (in uno dei suoi giorni fertili) con preservativo, il quale tuttavia ha ceduto prima che eiaculassi. Tuttavia, al termine del rapporto (quando mi sono accorto della rottura del preservativo pur non essendo venuto) ho notato sul pene e sul preservativo macchie bianche. La mia partner è sicura che si trattasse di liquido vaginale (che produce spesso durante il suo periodo fertile) ma la preoccupazione si sa, gioca brutti scherzi. Ci tengo inoltre a dire che, al termine della penetrazione, ho eiaculato in bagno e lo sperma prodotto era in quantità normali, ciò mi porta a pensare che non sono venuto. Posso stare tranquillo o devo procedere con la somministrazione della pillola Norlevo, considerando che la mia partner l'ha assunta già
circa un mese fa?
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,6k 1,3k 252
La rottura del preservativo comporta l'assunzione della contraccezione d'emergenza (EllaOne, Norlevo ) in quanto non valutabile la eventuale presenza di liquido pre-eiaculatorio che potrebbe contenere spermatozoi vivi ed efficaci.
Si tratta di un eccesso di zelo, non si può rischiare una gravidanza indesiderata , con tutti i problemi connessi.
SALUTI

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test