Utente 482XXX
Sono in cura ormonale da circa 7 anni.
Ho sospeso per due volte nel corso degli anni per qualche mese, ma ogni volta il medico che mi segue mi ha consigliato di riprendere la cura perché i risultati erano drastici. Amenorrea e comparsa di cisti fastidiose, per non parlare di tutti i disturbi annessi. Dopo yasminelle e yaz, che mi provocavano acuti mal di testa e flussi abbondanti, ora mi ha prescritto zoely. Nessun problema di emicrania o altro..eccetto flusso ridotto o quasi assente, eccetto attacchi di ansia che arrivano senza nessuna ragione e mentre sto facendo altro. Dal nulla!Non ho mai avuto questo problema, sono sempre stata solare e lo sono, ma quando arriva l'ansia mi blocco. Non c'è alcun motivo nella mia vita che possa provocarmi preoccupazioni e anche se non ne sono certa, credo sia la pillola. C'è una correlazione? Inoltre, dopo 7 anni, non è forse il caso di considerare altre cure? Dicono che le pillole nuove possono essere prese a oltranza, ma questa affermazione non mi convince. Vorrei il vs parere.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La depressione, evento assai raro, può associarsi a sintomi come sonnolenza , irritabilità e pianto. La gestione di questa condizione non è facile e può prevedere l'aumento della componente estrogenica e la diminuzione di quella progestinica, ma più frequentemente implica l'interruzione della pillola, o il passaggio a sistemi intrauterini ( IUS) ad effetto locale .
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 482XXX

Chiederò al dottore che mi segue se posso interromperla o sostituirla. Insomma, non so se sia una coincidenza ma ho questo "disturbo" da quando assumo zoely.
La ringrazio per l'attenzione, dott. Blasi.