Pillola diane ed effetti collaterali

Buona sera, volevo delle delucidazioni riguardo questa pillola che a causa di irsuitismo e ovaie micropolicistiche (dimensioni nella norma) dovrei iniziare ad assumere.
Il dosaggio ormonale direi che è quasi nella norma, non ha evidenziato scompensi importanti.
Il dosaggio che ho fatto riguarda:
- 17OH progesterone 3,10ng/ml
- FOLLITROPINA (FSH) (siero) 4,53mlU/ml
- LUTEOTROPINA (LH) (siero) 3,80mlU/ml
- ESTRADIOLO (E2) (siero) 34,0 pg/ml
- TESTOSTERONE 1,02ng/ml

Poi Insulinemia 5,60 e glicemia 57 che era un po’ bassa. I valori rientrano nella norma. Pertanto con questi valori si può comunque prendere questa pillola così forte? Chiedo perché ho paura che non avendo un forte scompenso possa farmi male. Dicono che deve essere prescritta solo se le analisi lo permettono. Questi sono i valori adatti valutare se prenderla o meno? Ho letto che può portare problemi molto gravi se non mortali.
Un’altra cosa... l’anno scorso sono finita in ospedale in seguito ad uno svenimento (probabilmente legato allo spavento di una epistassi) e mi fecero le analisi. Tra i valori c’era quello della Proteina C reattiva che adesso non ricordo se fosse alto o basso (ma mi pare alto). Ho letto che pillola Diane non dovrebbe essere assunta se si hanno problemi con la proteina C. Sarebbe questa che io avevo alterata? Oppure la proteina C è una proteina specifica, diversa dalla proteina C”reattiva”? Grazie.
Scusate le domande ma sono un po’ in ansia.
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,9k 1,3k 253
Il Diane rientra tra le pillole ad alto dosaggio di estrogeni , con indicazione specifica antiandrogenico del ciproterone acetato.
Si potrebbe tentare , se il quadro clinico non è accentuato, con altre pillole ad effetto antiandrogenico contenenti clormadinone, drospirenone, e dienogest e con dosaggio estrogenico più basso.
SALUTI

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2]
dopo
Utente
Utente
Intanto la ringrazio per la sua risposta.
Volevo chiederle di chiarirmi quel dubbio sulla proteina C, che sopra le avevo esposto. La proteina C reattiva, sarebbe la proteina C della quale si parla nei casi in cui non bisogna assumere la pillola se si hanno delle variazioni nei valori?

Mi preoccupa di più il fatto che le analisi che ho fatto riguardano solo follitropina (siero) FSH, luteotropina (siero) LH, Testosterone, Estradiolo, 17-OH Progesterone.
Non c’è cenno di protrombina, e altre cose che mi sembrano indispensabili per capire se posso prenderla o meno. O sbaglio?

Nel 2015 ho fatto però
transaminasi AST (GOT)
transaminasi ALT (GPT)
GAMMA-GT
FOSFATASI ALCALINA
Questi erano tutti nella norma, ma parliamo di 3 anni fa.

Mentre l’anno scorso (02/2017) ho fatto:
Tempo di protrombina: 12.2 sec (70/120)
Attività protombinica: 93% (0.80/1.20)
INR 1.05 (25.1/38.0)
APTT - secondi 31.9 (25.1/38.0)
Fibrinogeno 240mg/dL (200/400)
Questi dell anno scorso mi pare siano nella norma. Ma bastano questi per la pillola? E sopratutto non sono troppo datati ormai?
Questi dell anno scorso mi pare siano nella norma. Ma bastano questi per la pillola? E sopratutto non sono troppo datati ormai?

Gli anticoncezionali: metodi ormonali, di barriera o intrauterini, come scegliere il contraccettivo giusto? Quando ricorrere alla contraccezione d'emergenza?

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test