Utente 500XXX
Buongiorno,
Ho quasi 50 anni e assenza di ciclo da febbraio, a parte un ritorno nel mese di agosto. Dagli esami ormonali risulto in menopausa. Ho effettuato pap test, ecografia pelvica e transvaginale oltre al tampone e risulta tutto a posto.
Il mio ginecologo di fiducia mi ha prescritto la pillola angeliq per problemi di vampate di calore e di atrofia vulvo vaginale, che sto prendendo da 17 giorni, oltre alla somministrazione di gel vaginale gelistrol due volte la settimana.
I fastidi dovuti all'atrofia quali rossore ingresso vaginale e un po' di bruciore però permangono, le vampate sono leggermente diminuite.
Volevo chiedere gentilmente dopo quanto può fare effetto la pillola e se con l' uso della terapia ormonale sostitutiva passerà anche il rossore che sinceramente e' la cosa che mi crea piu' fastidio.
Il ginecologo mi ha detto di aspettare un mese e mezzo minimo.
Ringraziando porgo cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se il problema fondamentale è legato alla atrofia vulvo- vaginale si può prendere in considerazione l'uso di un SERM (non si tratta di un ormone ) con azione specifica sul distretto VULVO- VESTIBOLARE e cioè l' OSPEMIFENE.
Se prevalgono le vampate altre combinazioni come i TSEC ( tissue selective estrogen complex) che migliora le sudorazioni notturne, , vampe di calore, qualità del sonno , atrofia vulvare e vaginale.
Naturalmente non è possibile menzionare i nomi commerciali.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Buongiorno signora,

in genere è necessario attendere almeno due mesi per valutare se il tipo di terapia che assume (che è indicata per i disturbi che riferisce) è efficace e adatta a Lei.


Oggi esistono vari tipi di formulazioni terapeutiche disponibili che vanno poi però personalizzate sulla paziente.

Deve quindi pazientare ancora un pò e attendere per verificare se ci sono miglioramenti con questo tipo di terapia.

Mi tenga aggiornata se vuole.

Un caro saluto
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org

[#3] dopo  
Utente 500XXX

La ringrazio moltissimo per la sua gentile risposta.
AugurandoLe buona serata la saluto cordialmente