Nuvaring: primo utilizzo e ovulazione

Buongiorno,ho quasi 45anni,affetta da rcu, con 3figli. La mia gastroenterologa mi ha sempre sconsigliato come metodi contraccettivi la pillola(per il rischio di mancato assorbimento)e la spirale(per il processo infiammatorio che comporta),per cui ci siamo sempre affidati al profilattico.Qualche giorno fa mi sono sottoposta ad una visita ginecologica perché a gennaio,nei giorni dell'ovulazione,ho iniziato con piccole perdite marroncine che via via sono leggermente intensificate e diventate più rosse(era comunque sufficiente un salvaslip),fino a che non mi è arrivato il regolare ciclo.La cosa strana è che non avevo la consueta tensione mammaria che solitamente mi accompagna fino alla comparsa del ciclo,e la ginecologa ha supposto che potrei non aver ovulato.
Parlando di alternative contraccettive(anche perché ritiene che se il ciclo diventa un po' "ballerino"per l'avvicinarsi della fine del periodo fertile, è più difficile fare"calcoli"per evitare gravidanze indesiderate) mi ha consigliato l'utilizzo del Nuvaring per il fatto che,a fronte di affidabilità quasi totale come la pillola,non passando dal sistema digerente,non c'è rischio di non assorbimento.Avendo io i cicli piuttosto abbondanti,nello spiegare l'utilizzo, mi ha spiegato di inserirlo verso il 4 -max 5 giorno del ciclo affinché il flusso sia meno abbondante(con l'accortezza, in caso di rapporto,di utilizzare nei primi 7gg il profilattico).
Ieri mattina mi è comparso il ciclo ed ho acquistato l'anello,convinta di applicarlo il 4 giorno. Il pomeriggio,nel leggere le istruzioni, però,ho letto che,se inserito il primo giorno del ciclo, l'efficacia contraccettiva è immediata, mentre l'accortezza del profilattico è necessaria per inserimento dal 2 giorno. Non avendo ancora un flusso abbondantissimo,ho deciso di inserirlo la sera(h.19). In teoria,quindi, dovrebbe essere già efficace,o avrei dovuto inserirlo appena mi sono accorta del ciclo? Vorrei capire,comunque,questa cosa: l'accortezza della contraccezione "supplementare"per inserimenti dal 2 giorno è dovuta al fatto che,anche se teoricamente è un evento "straordinario",è possibile ovulare subito dopo l'inizio del ciclo,mentre nelle prime 24h del ciclo sicuramente ciò non avviene?O ci sono altre motivazioni?Se sì, quali?
Ho anche letto che,inserendo l'anello il primo giorno,la durata del ciclo è inferiore al normale. Ora,stamattina ho avuto un flusso molto abbondante con "grandi coaguli"..tutto nella norma?Mi posso aspettare una diminuzione del flusso prima dei consueti 4gg?
La ginecologa mi ha anche parlato della possibilità di tenerlo inserito 4settimane anziché 3 prima della settimana di"pausa" qualora si volesse posticipare lo pseudo-ciclo, mantenendo inalterata la capacità contraccettiva. È una pratica che si può utilizzare regolarmente(anche perché io sono sempre stata abituata a cicli lunghi,e anche per dilazionare l'esborso economico), o c'è il rischio che l'efficacia sia compromessa? Ringrazio anticipatamente per le risposte.
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,9k 1,3k 253
Voglio chiarire le idee su alcuni punti :
- la spirale IUD (intrauterine device) con rame e argento , non va confusa con lo IUS (intrauterine system) al levonorgestrel (Mirena, Kyleena, Jaydess) che non si basa su un processo infiammatorio , come lei lo definisce , ma su una azione ormonale , non vi è passaggio nel sangue e riduce i flussi mestruali , al contrario della spirale (IUD) .
- quando si inserisce l'anello vaginale , senza aver utilizzato nel ciclo precedente nessun contraccettivo ormonale (cerotto , pillola) l'effetto contraccettivo parte dopo sette giorni dal momento dell'inserimento , per l'assorbimento degli ormoni attraverso la mucosa vaginale e conseguente blocco dell'ovulazione.
- La durata garantita dell'anello vaginale è di 3 settimane, non è possibile tenerlo in vagina per 4 settimane , rischierebbe una gravidanza indesiderata.
SALUTI

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2]
dopo
Utente
Utente
Ringrazio molto per i chiarimenti!

Gli anticoncezionali: metodi ormonali, di barriera o intrauterini, come scegliere il contraccettivo giusto? Quando ricorrere alla contraccezione d'emergenza?

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test