"incidente" in un rapporto protetto, preoccupazione di una possibile gravidanza

Salve, il 14 Febbraio ho avuto un rapporto protetto con la mia ragazza, dopo aver finito ci siamo accorti che dalla base del profilattico poteva essere uscito un po' di liquido seminale ed eventualmente sarebbe potuto entrare in contatto con la vagina; per paura, essendo anche in periodo fertile, appena due ore dopo la mia ragazza ha preferito assumere la pillola del giorno dopo.

Quel mese infine dopo un paio di giorni in ritardo mi ha riferito che gli è arrivato il ciclo.

Il problema è che oggi l'8 Aprile il ciclo gli è in ritardo da già 11 giorni e noi ci stiamo preoccupando se effettivamente il problema potesse essere quel rapporto avuto a febbraio.

Premessa: da quel rapporto avvenuto il 14 Febbraio non c'è stato più alcun rapporto successivo.

Ringrazio chiunque riesca a rispondermi... la questione in sti giorni ci sta preoccupando un po' tanto...
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 39,5k 1,2k 244
Assolutamente no , nessun collegamento con quell'evento.
Il ritardo potrebbe essere legato a stress psico- fisico , ad alterazioni metaboliche, condizione di anemia con non corretta alimentazione , ect...
Un ritardo mestruale non deve presupporre in ogni caso una gravidanza indesiderata
SALUTI

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa