Gravidanza a rischio?

Buonasera, ho 34 anni e sono incinta alla settimana 5+5.
Lo scorso 4 dicembre ho avuto un raschiamento per aborto interno e dopo 3 mesi ho deciso di riprovare.
Premetto che non mi trovo, visto i precedenti in uno stato do serenità, ma che sto avendo dei disturbi che no riesco a spiegare.
Per porre in maniera chiara la mia domanda è meglio spiegare la gravidanza precedente.
Nella scorsa gravidanza ho avuto delle leggere perdite marroni pochissime e finite i due giorni che mi hanno portato a fare una ecografia la settimana era all'incirca questa ma il ginecologo non aveva trovato la camera che si era vista poi la settimana successiva con embrione, dicendo che forse avevo oculato tardi.
Alla fine alla visita dell8 settimana il battito era lento e poi si è fermato le analisi successive sul prodotto del raschiamento non hanno evidenziato ajomalie.
Durante quelle settimane però avevo dei dolori, secondo me, corrispondenti all'utero e ai reni forti tanto da dovermi sedere o sdraiare per 3 o 4 minuti una volta al giorno e per il resto della giornata dolori da ciclo lievi
In questa gravidanza non ho avuto perdite per il momento ma sto iniziando ad avere episodi di stipsi e male al fianco sinistro (soffro di colon irritabile) per questo ho fatto una visita a 5+2 per scongiurare una extra uterina.
Il ginecologo di turno in ospedale mi ha detto che la camera era presente e dentro si intravedeva un trattino ma non poteva dire chiaramente che fosse il sacco vitellino.
Ma che non cera niente da preoccuparsi perchè aveva visto esattamente quello che si aspettava di vedere per una gravidanza a 5+2.
Solo che da due giorni una volta al giorno si sono ripresentati i dolori mestruali forti al ventre e Reni per 4/5 minuti che passano se mi siedo o se mi sdraio.
Io lavoro in piedi per 5 sei ore medie giornaliere.
però non ho dolori mestruali lievi persistenti come l'altra volta
La mia domanda è:
1: i dolori sono un segnale che la gravidanza sta evolvendo come la prima?
Ho possono essere dolori dovuti a ingrandimento utero?
Io non lo so come reagisce il mio corpo visto che è la prima gravidanza.
O perché sto i piedi e dovrei astenermi?

2: la scorsa volta alla visita (prima gravidanza) dove hanno visto Camera e embrione ho fatto una cura con augumentin per infezione urinaria.
Possono essere collegati a un'infezione?
A tal proposito domani farò un test rapido delle urine dal medico di base.
In caso augumentin e un farmaco sicuro?

3: ho la visita il 16 aprile dovrei anticiparla?

4: il medico di base e la ginecologia del mio ospedale mi dicono che anche se ci fosse qualcosa che non va a Questa epoca gestazionale cè solo da aspettare e così veramente o potrei richiedere qualcosa?

Mi scuso per essermi dilungata ma volevo dare più informazioni possibili.
[#1]
Dr.ssa Lucia Vecoli Ginecologo 812 32 123
Gent. Sig., capisco la sua apprensione, ma alla sua epoca gestazionale è normale vedere poco all'ecografia. L'embrione col battito cardiaco di solito si evidenzia a 6 settimane compiute e talora anche più tardi, se la ovulazione si è verificata oltre il quattordicesimo giorno dall'inizio del ciclo mestruale. Per quanto riguarda la sintomatologia dolorosa, di solito si consiglia riposo, quindi sospensione dell'attività lavorativa, accertamenti quali urinocoltura, ecografia addominale, in particolare dei reni e delle vie urinarie, ecc., a seconda del quadro clinico rilevato alla visita, che se non sta bene è consigliabile anticipare. Quanto alla terapia, dipenderà dai risultati dei suddetti accertamenti, in ogni caso l' Augmentin, se fosse necessario, è un farmaco sicuro in gravidanza, anche in epoca precoce. Cordiali saluti e auguri.

Dr. Lucia Vecoli

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la celere risposta. Sono consapevole del fatto che non si sarebbe potuto vedere oltre che la camera. Il mio dubbio è legato al come intende procedere il mio medico di base. Perché non mi ha dato riposo anzi se il dolore e riconducibile alla stitichezza raccomanda cauto movimento. Mi ha invitato a fare il test rapido delle urine nel suo studio domani e in caso di positività si prospetta una cura con augumentin senza ecografia ai reni o altro. Cosa mi consiglia di fare? Incentivare queste visite e chiedere l'astensione dal lavoro?
E intanto chiamare in ospedale e anticipare la visita? Perché oltre a questi episodi singoli di 4/5 minuti in un giorno non ho particolari problemi se non sensibilità nella zona del basso ventre che direi sia normale visto l'avanzamento della gravidanza. Perchè è la mia prima esperienza e non so se nei primi mesi è normale avere dolori mestruali lievi ogni tanto e tensione.
[#3]
Dr.ssa Lucia Vecoli Ginecologo 812 32 123
Gent. Sig., è evidente che il medico di base ha bisogno di essere supportato dallo specialista. Le consiglio pertanto di accelerare la visita, giacché la valutazione di una eventuale gravidanza a rischio è di competenza specialistica. Cordialmente.

Dr. Lucia Vecoli

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta. Sono appena andata in bagno e ho trovato piccoli filamenti marroncino chiaro. Come nella prima gravidanza in cui ho avuto l'aborto, mi devo preoccupare? Domani mattina vado in ospedale per un controllo a 6+0 Cosa mi devo aspettare di vedere?
[#5]
Dr.ssa Lucia Vecoli Ginecologo 812 32 123
Gent. Sig., perdite ematiche configurano una minaccia d’ aborto. Bisogna effettuare una visita ed un’ ecografia il prima possibile per fare una diagnosi. Il quadro ecografico che si deve aspettare se le cose vanno bene glielo ho descritto. Qualora stesse abortendo avrà manifestazioni analoghe a quelle della volta scorsa. Le auguro ogni bene e la saluto cordialmente.

Dr. Lucia Vecoli

[#6]
dopo
Utente
Utente
Non vorrei rischiare di spiegare in modo sbagliato la situazione prima di andare in pronto soccorso. Sono andata in bagno prima e pulendomi sulla carta ho visto piccoli filamenti marrone chiaro. Adesso sono andata di nuovo e non ci sono. Non ho dolori o altro. Con queste caratteristiche è una minaccia di aborto? Pei li consiglia dicendo di andare il prima possibile di andare adesso?scusi se sono così precisa ma soffro di attacchi di panico e vorrei sapere se allarmati o meno.
[#7]
Dr.ssa Lucia Vecoli Ginecologo 812 32 123
Gent. Sig., se non ha più perdite può aspettare, qualora avesse un nuovo sanguinamento il consiglio è di farsi vedere. Cordialmente.

Dr. Lucia Vecoli

[#8]
dopo
Utente
Utente
Non ho avuto più niente. Ma vado lo stesso. Le farò sapere grazie
[#9]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno, ho fatto la visita ed è risultato tutto nella norma. Mi è stato riferito che è tutto in linea con le settimane di gestazione di 5+6 si è visto il sacco vitellino e l'embrione di 2/3 mm. Mi hanno detto che con queste misure è difficile sentire il cuore e non ci hanno provato perché dicono che è normale per letà gestazionale e che si verificherà alla visita del 16. Per le perdite non mi hanno dato risposta perché risulta tutto pulito e senza distacchi. Potrebbe essere un capillare rotto. Per i dolori al fianco invece mi hanno mandato in traumatologia dove mi hanno diagnosticato lombosciatalgia. Devo stare a riposo. La mia domanda è:
Posso stare tranquilla sulle misure dell'embrione e è il discorso del battito?
Grazie in anticipo per l'attenzione.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa