Informazioni ginecologiche

Buonasera Dottori,
Avrei bisogno di alcune delucidazioni.

1.
Premetto che, fortunatamente, ginecologicamente non ho mai avuto problemi né fastidi.
Da circa 1 annetto a questa parte mi capita di avere (non tutti i mesi) nei primi 2-3 giorni di mestruazioni, quindi nei giorni più abbondanti, dolore all'ano nel momento della defecazione.
A gennaio ho fatto una visita ginecologica con ecografia transvaginale ed è risultato tutto nella norma.
Ho chiesto alla Dottoressa il motivo per cui avevo male e mi ha riferito che avevo la vagina un po' infiammata e con la cura di ovuli Neoxene, molto probabilmente sarebbe passato, ma purtroppo così nn è stato.
Da cosa può dipendere?
Ho una piccola emorroide esterna, potrebbe esserne il motivo?

2.
Mio marito ed io stiamo cercando un bebè da 8 mesi.
X 2 mesi ho contratto la candida, venuta subito dopo qualche ora dal rapporto.
Dopo ogni rapporto mi lavo.
Come possiamo cercare una gravidanza senza preoccupazioni?

3.
In questo mese ho contratto la candida, riconosciuta dalle tipiche perdite da ricotta e dalla vulva bianca.

Non ho fatto tamponi vaginali ma la mia Dottoressa di base mi ha prescritto Gyno Canesten x 6 sere ed effettivamente è passata.

Il primo giorno ho avuto male all'ano tant'è che non riuscivo neanche a fare aria e male al basso ventre, come se mi stessero arrivando, ma più intenso.
Ho preso buscofen.
Il dolore all'ano può essere riconducibile al dolore che provo durante i primi giorni del ciclo?
La candida può comportare male al basso ventre?


Aspetto con sollecitudine un vostro responso, grazie in anticipo
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40k 1,2k 246
Il dolore nella zona perianale potrebbe essere causato da emorroidi interne o esterne , ma potrebbe riconoscere una localizzazione endometriosica a livello del setto retto-vaginale , e che si collega al dolore più intenso durante i primi giorni del flusso mestruale . Ultima possibilità possibilità da prendere in considerazione è il "varicocele pelvico "
La vaginite da CANDIDA non si presenta con questa sintomatologia
SALUTI

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio Dottore per la sua celere risposta.
Andando per gradi, quali esami e/o visite mi suggerisce di fare per questo dolore all'ano solo nei primi giorni del flusso mestruale?

Per quanto riguarda la candida, dal suo riscontro ho capito pertanto di non averla contratta e immagino quindi di aver avuto un altro tipo di infezione.
Come devo comportarmi nel caso in cui capitasse di nuovo?
Può essere mio marito asintomatico portatore di qualche infezione?
Essendo alla ricerca di un bimbo, vorrei poter risolvere il problema e vivere serenamente la ricerca.

La ringrazio nuovamente.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio