Effetti del cipralex

GENTILE DOTTORE LE SCRIVO IN MERITO AI DISTURBI CONTINUI DI MIO MARITO CHE PURE ESSENDO IN CURA DA 7 ANNI DALLA NEUROLOGA DI FIDUCIA E AVENDO AVUTO BENEFICI CON L'EFEXOR , ALLA SOSPENSIONE DELLA CURA HA AVUTO UNA FORTE RICADUTA : PAURA AD USCIRE (AVEVA ATTACCHI DI PANICO NE HA AVUTI DUE NELLA VITA) DEMOTIVAZIONE STANCHEZZA NON VUOLE STARE IN COMPAGNIA NERVOSISMO E ANCHE INAPPETENZA VERTIGINE E NAUSEA DA QUANDO ASSUME IL CIPRALEX DA CIRCA 10 GIORNI IN ACCOPPIAMENTO AL TYMANAX 25 MG E LO XANAX 0,5 A LENTO RILASCIO LA SERA, LA DOSE DEL CIPRALEX STA' LENTAMENTE AUMENTANDO FINO A 20 MG ATTUALMENTE NE PRENDE 10 MG E DOMANI DOVREMMO PORTARLA A 10 MG PIU' UN ALTRO MEZZO, INSOMMA HA DEI GIORNI CHE STA' BENE DEI GIORNI CHE STA' MALISSIMO COSA CI CONSIGLIA? DEVE CONTINUARE? SONO EFFETTI TRANSITORI DEL FARMACO? O DOVREBBE RIPRENDERE L'EFEXOR CON IL QUALE E' STATO BENE? UNA PSICOTERAPIA CHE GIA' FECE MA NON DIEDE RISULTATI PUO' DI SUPPORTO ESSERE EFFICACE? SPERO MI DIA UNA RISPOSTA , ABBIAMO UN BIMBO DI 10 MESI SPLENDIDO E SONO UN PO' PREOCCUPATA PER QUESTO STARE MALE DI MIO MARITO LA RINGRAZIO
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 69k 2,1k 23
Gentile Utente,

circa il tipo di farmaco da assumere (l'attuale o il precedente) è una decisione dello specialista che segue Suo marito. In generale Le posso dire che nelle prime settimane è possibile che si verifichino effetti collaterali che poi gradualmente si riducono, a volte fino a scomparire del tutto. Se questi effetti fossero di notevole entità o perdurassero nel tempo, dovreste avvertire lo specialista.
La psicoterapia associata può essere efficace.

Cordiali saluti e buona Pasqua

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
la ringrazio dottore aspettiamo allora come si evolve la situazione sperando sia l'effetto stabilizzante del cipralex colgo l'occasione per farle gli auguri di buona pasqua una buona serata

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test