x

x

Dolore al di sotto all arco costale destro

buonasera ho gia postato altre volte, in seguito a un dolore cronico al di sotto dell arco costale destro ipocondrio destro, questo dolore ce l ho ormai da 3 anni e si è acuito dopo l intervento di colecisti, è un dolore che nn si manifesta in posizione sdraiata ma solo in posizione eretta o piegata, se tocco la parete solo con i polpastrelli senza affondare sento punture di spilli, dolore tipo campro che si estende anche su larga area. dopo 4 ricoveri in ospedali per accertamenti viscerali si escludono patologie organiche o processi infiammatori, ma si pensa piu a un danneggiamento neuropatico anche se nessun indagine strumentale riesce a diagnosticare il punto esatto della lesione. Per me è imposibile fare qualsiasi movimento a lungo perchè il dolore diventa devastante. MI segue un terapista del dolore con il quale stiamo provando , partendo dalla radice nervosa delle coste della schiena con la lidocaina ad addormentare la parte ma non si riesce agiungere al punto esatto di dolore o forse la lidocaina è temporanea NN SO.
Secondo Lei puo essermi utile il TOLEP oppure per il dolore neuropatico risponde meno della lidocaina?sto assumendo anche efexor 150 perchè questa situazione è molto invalidante. Premetto che sono in gravidanza infatti solo dopo il 4 mese mi è stato dato l efexor, il TOLEP nel caso Lei lo reputi un farmaco idonea alla mia condizione potrebbe essere assunto in gravidanza? LA RINGRAZIO premetto CHE HO USATO IL TRITTICO E IL LAROXIL ma pochissime gocce ma nn mi hanno dato alcun beneficio. Inoltre mi chiedevo c è un modo per bloccare definitivamente il dolore neuropatico periferico nel punto da me localizzato?Sono stanca di questo circolo vizioso in cui mi trovo dolore cronico costante e stato a seguito del dolore ansioso depressivo , piu ho dolore piu aumenta la mia depressione
Scusi le tante e troppe domande , DISTINTI SALUTI
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,1k 2,2k 88
E' difficile dare un consiglio, dopo i tanti accertamenti e consulti che ha fatto, però mi sentirei di suggerirle di consultare un buon chiropratico. Qualche volta tale disciplina mi ha consentito di risolvere casi ... irrisolvibili.

Cordiali saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

Gravidanza: test, esami, calcolo delle settimane, disturbi, rischi, alimentazione, cambiamenti del corpo. Tutto quello che bisogna sapere sui mesi di gestazione.

Leggi tutto

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio