Utente
Gentili dottori,
Sono un uomo di 41 anni, alto 176cm, peso 79kg, corporatura atletica, sportivo da sempre.
Vi scrivo per avere un vostro autorevole parere in merito a dei problemi fisici che mi stanno causando estrema ansia e preoccupazione.
Lo scorso agosto ho cominciato ad avvertire quelle che ho poi scoperto chiamarsi fascicolazioni, inizialmente non frequenti e avvertite quasi soltanto nei momenti di riposo. Premetto che ho sempre goduto di ottima salute e praticato molto sport, ma ricercando su internet tutte le terribili patologie associate alle fascicolazioni mi sono spaventato molto ed ho effettuato una prima visita neurologica con EMG (a polpaccio dx e bicipite sx) ed ENG, con risultato fortunatamente negativo ).
Il neurologo ha associato tutto a somatizzazione ansiosa, prescrivendomi l'assunzione per alcuni mesi di melatonina da 15 mg due volte al giorno.
Purtroppo la situazione non e' migliorata. Le fascicolazioni sono diventate sempre piu' frequenti, distribuite un po' in tutto il corpo, a volte isolate a volte ripetute. Da un mese sento di avere i polpacci indolenziti, come contratti. A volte avverto formicolii a mani e piedi. Sensazione di gambe spesso stanche. Generalmente mi sveglio nel cuore della notte e ci metto un po' ad addormentarmi nonostante la melatonina che sto assumendo.
In preda all'ansia mi sono sottoposto ad ulteriore visita neurologica, anche questa comprensiva di EMG (deltoide sx, bicipite dx, ambedue vast medialis, ambedue quadricipiti e ambedue polpacci) ed ENG. L'esito e' stato ancora tutto nella norma.
Ho altresi' effettuato analisi del sangue per GOT, GPT, elettroliti completi, LDH, proteina C reattiva, sideremia, CK-NAC, ormoni tiroidei, aldolasi e VES. Tutti nella norma tranne la CK-NAC a 335, elevata rispetto ad un valore normale di 171, cosa che ha contribuito ad aumentare il mio stato d'ansia.
Gentili dottori, ormai vivo nell'ansia perenne di avere qualcosa di grave e non so piu' che fare. Due diversi neurologi mi hanno rassicurato, ma io i fastidi li sento, non riesco a rilassarmi ed onestamente la qualita' della mia vita sta precipitando.
Un vostro consiglio/suggerimento che mi possa aiutare ad affrontare meglio questa difficile situazione mi sarebbe di estremo giovamento.
Grazie in anticipo della vostra preziosa consulenza.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

con due visite neurologiche negative e due EMG nella norma dovrebbe tranquillizzarsi.
Se è stata ipotizzata una somatizzazione ansiosa è chiaro che la melatonina non abbia procurato nessun beneficio.
Il secondo neurologo cosa ha ipotizzato? Non Le ha prescritto nulla?
L'incremento della CK è minimo, non significativo e normale in soggetti che praticano attività sportiva.
Se la dosasse dopo qualche settimana di riposo probabilmente rientrerebbe nei limiti. Comunque anche questo valore non ci crea preoccupazioni.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dr. Ferraloro,
innanzitutto grazie per la celere e cortese risposta. Ho letto altri suoi post di risposta su questo sito e sinceramente speravo mi rispondesse Lei.
Rifarò il controllo della CK tra una decina di giorni in cui eviterò l'attività fisica...vediamo che succede.
Il secondo neurologo non mi ha prescritto nulla, per cui sto continuando a prendere la melatonina anche se, come Le ho detto, i risultati non sono quelli sperati.
Mi permetto di chiederLe se le EMG/ENG negative escludono del tutto patologie degenerative importanti (SM,SLA, distrofie), ovvero se risulta opportuno effettuare ulteriori accertamenti diagnostici per raggiungere la sicurezza totale e, speriamo, la tranquillità psicologica che da tempo mi manca.
Grazie ancora.
Cordialità.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

due EMG negative e due visite neurologiche escludono malattie del motoneurone (SLA), infatti in caso di SLA c'è sempre un'alterazione riscontrabile all'esame neurologico.
Per quanto riguarda la SM, l'EMG non è un esame diagnostico importante, infatti nei pazienti con sospetta SM non si richiede.
Per un controllo della CK attenda almeno un paio di settimane in quanto 10 giorni sono insufficienti.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Gentile Dr. Ferraloro,
grazie ancora per la Sua cortese risposta.
Seguiro' il Suo consiglio e ripetero' le analisi tra 2 settimane.
Quello che piu' mi da' pensieri non sono le fascicolazioni, che tra l'altro vanno e vengono, ma questa fastidiosa sensazione di indolenzimento e tensione muscolare ai polpacci.
Quale tipo di accertamento posso effettuare per escludere la natura neurologica di tale sintomatologia?
Grazie ancora per la Sua cortesia.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

gli esami vanno effettuati in maniera mirata dopo una visita medica diretta in base al sospetto diagnostico e ai riscontri della visita. A distanza si rischia di consigliare esami inutili o impropri. E poi il Suo è un sintomo generico che non permette una minima caratterizzazione a distanza.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Gentile Dr. Ferraloro,
grazie ancora per la Sua cortese risposta.
Mi rivolgerò al mio curante e mi farà piacere aggiornarLa sugli sviluppi.

Cordiali saluti.

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

leggerò con piacere, grazie.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro