Cefalea muscolo tensiva

Salve, sono una ragazza di 24 anni premetto che sono leggermente sotto peso e per questo a volte i miei sintomi vengono imputati a questo e sottovalutati. Non ho problemi con il cibo mi nutro regolarmente sono cosi di costituzione. Da luglio mentre scrivevo la tesi e contemporaneamente lavoravo in un asilo ho avvertito il primo malore, premetto che prima di luglii non avevo mai visto un medico o l' ospedale sono sempre stata sanissima. Come dicevo a luglio mi sento male sul lavoro ho nausea vertigini senso di svenimento parestesie agli arti superiori ai piedi e in facci, come una rAgnatela. sono andata al prontosoccorso, la temperatura era normale la pressione pure la visita neurologica e l elettrocardiogramma negativi, esami del sangue perfetti mi fanno una flebo di tachipirina mi dicono di riposare e mi mandano a casa. Per paura di sclerosi per le varie parestesie che continuavano mi reco daun neurologo a pagamento che esclude la scletosi in quanto ho sensibilitá e non ho difficoltá evidenti durante la visita mi da degli integratori e mi dice di andare in vacanza. intanto ad agosto faccio l eco addome completa e l ecocardio gramma prescritti dall ospedale entrambi negativi, tornata dalle vacanze sto bene fino al 10 novembre in cui una domenica mattina non riesco ad alzarmi dal letto per i giramenti di testa e cado anche dal letto e tutto il giorno faccio fatica a stare in equilibrio e il mio cervello sembra su una barca! il mio medico mi manda a fare la risonanza all encefalo tronco encefalo cervicale e lombosacrale, ma nei venti giorni in cui attendo la risonanza ho vampate di calore e brividi di freddo non associati a febbre, faccio fatica a deglutire, ho attacchi.di panico nei negoz vista sfuocaya e mi escono dei linfonodi all inguine. Mi sono dimenticata di dire che nel frattempo il mio medici ha attribuito il tutto prima la sinusite, ho fatto aeresolo di fluimucil ma il mal di testa alle tempie non passava, poi ha trovato un i.fiammazione all orecchio e ho fatto il klacid antibiotico.le risonanze sono risultate tutte negative nella norma, ho solo una protusione cervicale tra le vertebre c5-c6. nel frattempo la sera del mio compleanno il 2 dicembre ho vomitato e non ho mangiato, da quel giorno non ho piu appetitoho sempre vertigini soprattutto quando muovo la testa ho male al collo alla schiena al basso ventre. sono tornata dal medico e pensa che sia ansia anche il beurologo mi ha detto cefalea muscolo tensiva perché la testa mi fa male se premo e mi è stato dato lo xanax e dell irbuprofene per il linfonodo che mi faceva male. ora il linfonodo mi é stato controllato al prontosoccorso perché sono tornata una seconda volta con forti dolori all inguine e alla pancia mi hanno rifatto analisi del sangue e rxaddome ed è tutto a posto. ma io mi chiedo é possibile avere un tracollo del genere e non avere niente? ho difficoltá a respirare a deglutire, sbadiglio tto il giorno non ho più appetito, adesso la cefalea si é attenuata ma chi devo consu
[#1]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 6,8k 189 51
Cara paziente,
leggendo i dati in scheda (che non riporto per rispetto della privacy) non mi definirei solamente "leggermente sottopeso". Ciò detto viene quasi naturale attribuire i tuoi disturbi a quanto sopra. Tanto più che, in un ambito di sintomatologia vaga, non ben definita, l'unico dato quasi costante è la debolezza. Le vertigini possono essere attribuite all'infezione dell'orecchio. Così come alcune parestesie agli arti superiori potrebbero dipendere dalla protrusione discale cervicale C5-C6. Ora però, dopo l'episodio di vomito e la risonanza magnetica dell'encefalo che ci fa sentire tranquilli su una genesi organica del tuo mal di testa e di altri disturbi, anche l'appettito è scomparso. Allora: fai prima una visita da un gastroenterologo ed una eventuale esofagogastroduodenoscopia (se il collega lo riterrà indicato) ed una visita infettivologica con tutti i test cui il collega riterrà sottoporti, così saremo tranquilli per le ulteriori possibili cause organiche del tuo attuale stato clinico. Se alla fine di questo percorso diagnostico/clinico non si evidenzierà nulla di patologico, vedrei indicato quantomeno una visita psichiatrica presso un collega che si interessi/intenda di disturbi della condotta alimentare.
Ti chiedo scusa se la risposta non dovesse piacerti, ma questo è ciò che in scienza e coscienza ritengo di consigliati.
Cordialità.

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
la ringrazio davvero molto, lunedi vedró di nuovo il medico per farmi controllare orecchie e gola dato che mi sento come se si stessero.ingrossando anche i linfonodi sotto alla gola, ho letto che spesso se si ingrossano vari linfonodi e le analisi del sangue vanno bene potrbbe essere un tumore, è così? che analisi lo potrebbero escludere?
so che probabilmente la mia magrezza mi fa sentire tutto amplificatom prima sono sempre stata bene! ho fatto anche una visita ginecologica e il pap test e la mia ginecologa ha detto cheè tutto normale anche i linfonodi sono subcentimetrali ma comunque lunedí vado a fare un ecografia per linfoadenopatia. Ho paura che il mio medico stia solo tamponando i miei sintomi senza andare alla radice..ormai sono diventati troppi, tra tachicardia il respiro affannoso la stanchezza le vertigini... e mi è tornato il male alle orecchie..ho paura sia qualcosa di grave e che mi venga diagnosticato troppo tardi... la ringrazio per la sua sinceritá ...ma se mi escono anche i linfonodi al collo non so più cosa pensare, al pronto soccorso ho chiesto della mononucleosi ma mi hanno detto che non ho niente di infettivo.. ma sul referto non trovo il riscontro..ha una sigla particolare?
la ringrazio ancora

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test