Ansia come curarla

salve dottori sono una ragazza di 29 anni e da circa 9 anni soffro di ansia volevo farvi una domanda l'ansia normalmente dopo una cura farmacologica quando potrebbe ripresentarsi?Quanto dura l'ansia ? perchè ho letto su internet che dall'ansia non si guarisce e che i farmaci che tra laltro sono droghe curano solo la sintomatologia non la malattia ,ho paura dott di essere malata a vita ?Le dico questo perchè dopo una cura di 6 mesi con xanax usato 2 mesi e dropaxin per 6 mesi adesso a distanza di 8 mesi di nuovo ansia intensa.Ho incontrato un neurologo che mi disse che l'ansia possono essere tamponati si con gli ansiolitici ma questi vanno solo a tamponare momentaneamente il sintomo non lo curano diceva che il triptofano invece agisce sulle vere cause dell'ansia a livello cerebrale ora non ricordo bene la spiegazione del dottore secondo voi è vero? ho paura dottore ma dall'ansia si puo uscire?grazie mille
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

l'ansia è perfettamente curabile. Alle prime domande che pone non è possibile dare una risposta precisa in quanto i tempi sono largamente variabili secondo condizioni individuali.
Nel Suo caso probabilmente sei mesi di dropaxin sono stati insufficienti, la terapia richiedeva tempi più lunghi. Inoltre l'ansiolitico ha solo una funzione sintomatica, come bene Le hanno detto, poi il farmaco di base resta l'antidepressivo per lungo tempo.
Le consiglio di rivolgersi ad uno psiciatra per avere una valutazione diretta del problema.
Abbia fiducia.

Cordiali saluti ed auguri

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
si dottore quindi mi sta dicendo che l'antidepressivo rispetto all'ansiolitico cura davvero è lo xanax che è sintomatico?Dicono tante cose su internet !volevo chiederle ma dovrei preoccuparmi di questo argomento ?mi sa dire la maggiorparte dei farmaci in commercio sono asintomatici e pochi solo curano la malattia?mi fa lei chiarezza ?scusate l'ignoranza La maggior parte delle malattie che colpiscono le piu frequenti vengono curate con quali tipi di farmaci?grazie e buon natale
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

generalmente il disturbo d'ansia, quando è notevole, viene curato con determinati farmaci che spesso appartengono agli antidepressivi. Siccome questi ultimi necessitano di un periodo di tempo di alcune settimane per agire e vedere gli effetti terapeutici è opportuno, anche se non sempre, associare nelle prime settimane l'ansiolitico che possiede un'azione più rapida anche se superficiale. In un secondo tempo l'ansiolitico andrebbe gradualmente ridotto fino ad essere sospeso mentre l'antidepressivo va assunto per lungo tempo.
Questo in generale, poi è ovvio che esistono dei casi individuali in cui lo specialista prenderà decisioni diverse.

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Infinite grazie per avermi risposta soprattutto in un giorno come questo di festa grazie di nuovo dottore .Adesso mi è un po piu chiaro .Il mio problema forse è anche quello che tutto accade nella fase premestrruale potrebbe trattarsi anche di quello perchè ho notato che lansia mi arriva sempre in quel periodo a volte mi dura qualche giorno in piu forse perchè m i impressiono tanto puo essere un fattore ormonale ,Devo dirgli che quando ho seguito la cura con dropaxin e xanax nel periodo delle mestruazioni la cosa non cambiava ,Ma secondo lei è possibile che si tratti di sindrome ?é strano stare male nonostante gli antidepressivi in quel periodo forse ho bisogno di agnocasto ?sa che il mese scorso sono stata bene una settimana con lagnocasto?non lo so sono confusa,cio che mi fa pensare che possa essere sindrome è anche il fatto che ho attacchi di fame mal di schiena occhiaie sbalzi di umore durante il giorno anche di felicitò a volte e come se avvertissi che dentro di me gli ormoni fluiscono con velocitò come un onda e poi vedo dopo qualche minuto mi arriva il ciclo.Tipo lansia e la depressione in una giornata o mese ha andamento costante o è a intermittenza?Grazie di nuovo dottore e auguri di cuore
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

forse voleva dire "sindrome premestruale"? Infatti Lei parla di "sindrome" senza specificare a quale tipo si riferisce.
L'andamento fluttuante dell'ansia è possibile, nelle forme depressive in genere si sta meglio la sera e peggio al mattino, almeno nelle fasi iniziali del disturbo.
Ha parlato col ginecologo di fiducia? E' seguita da uno psichiatra?

Cordialità
[#6]
dopo
Utente
Utente
Si il mio ginecologo da tempo mi dice di prendere la pillola anti congezionale però per paura di effetti collaterali decisi di non prenderla alcune amiche dicono che si rischia una trombosi cosi non l'ho presa mi sono poi affidata allo psichiatra che mi ha prescritto xanax e dropaxin che ripeto non mi hanno giovato però durante il periodo delle mestruazioni infatti questo è il dubbio che realmente potrebbe trattarsi di qualcos'altro grazie dott
[#7]
dopo
Utente
Utente
dottore lumore non è male cio che mi preoccupa è il senso di preoccupazione ecco il fatto di pensare che possa essere malata adesso che ho avuto modo di parlare con lei mi sento un po meglio
[#8]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

mi fa piacere che si sia tranquillizzata un pò. L'ipotesi della sindrome premestruale è possibile e se dovesse avere ancora paura delle malattie contatti lo psiciatra di fiducia.

Cordiali saluti
[#9]
dopo
Utente
Utente
grazie infinite dottore
[#10]
dopo
Utente
Utente
Dottore secondo lei si guarisce definitivamente dall'ansia ?Dicono che il triptofano va ad agire sulle cause dell'ansia proprio un suo collega neurologo della mia città lo ha detto piuttosto che prendere ansiolitici che sono del tutto sintomatici? lei cosa ne pensa?grazie anticipatamente e congratulazioni per la professionalità buona giornata
[#11]
dopo
Utente
Utente
Secondo lei è una malattia di cui preoccuparsi l'ansia?C'è paragonandola ad una malattia è meno grave tipo dell'allergia ipertensione diabete come dovrei definirla malattia?
[#12]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

non deve preoccuparsi dell'ansia ma occuparsi, in quanto è curabile.
Condivido ciò che ha detto il collega neurologo circa l'effetto sintomatico degli ansiolitici (farmaci limitati solo ad un breve periodo), dissento invece sulla cura col triptofano in quanto i farmaci che hanno un'azione profonda sul disturbo d'ansia sono alcuni antidepressivi che vanno assunti per lungon tempo.

Cordialmente
[#13]
dopo
Utente
Utente
Il suo collega disse che il farmaco pineal notte a base di triptofano va ad agire sulle cause dell'ansia cosi ho sentito dire comunque la cura antidepressiva potrebbe eradicare anche il disturbo d'ansia o dura a vita?grazie dottore
[#14]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

il pineal notte è un integratore, pertanto la sua efficacia negli stati d'ansia non è scientificamente provata, diciamo che a volte potrebbe aiutare ma di sicuro non cura, a meno che non ci troviamo di fronte ad un gradi lieve.

<<la cura antidepressiva potrebbe eradicare anche il disturbo d'ansia o dura a vita?>>, questo non è possibile stabilirlo in quanto può variare da un soggetto all'altro.

Cordialità
[#15]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore se la cura con antidepressivi per il disturbo d'ansia generalizzata di cui ne soffro va fatta costantemente per piu tempo il disturbo potrebbe non ripresentarsi?Per esempio io ho seguito due cure di 6 massimo 8 mesi l' anno puo esssere che la mancata costanza e interesse da parte dello psichiatra di continuare la cura a me data potrebbe non aver curato nulla in tutto questo tempo?grazie
[#16]
dopo
Utente
Utente
dottore mi tolga un dubbio ma l'ansia in medicina come viene definita malattia o patologia cos'è in realtà?
[#17]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

l'ansia innanzitutto è una sensazione naturale dell'uomo quando è limitata a determinate situazioni.
In alcuni casi invece diventa un vero disturbo psichico, una malattia che può essere curata (malattia e patologia sono sinonimi) e tenuta sotto controllo.
In alcuni casi guarisce definitivamente in altri invece necessita di terapia di mantenimento per lunghi periodi.

Cordiali saluti
[#18]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore
Si parla di ansia naturale anche un determinato pensiero che porta preoccupazione e sintomi fisici come batti cuore senso di soffocamento vertigini ecc. Nel mio caso dott i sintomi fisici non si presentano ma solo pensieri che se creano dubbi portano a preoccupazione secondo lei posso definirmi davvero un ansiosa?Durante una visita dallo psichiatra mi è stata diagnosticata ansia generalizzata pur pensando di esserne davvero affetta secondo lei è guaribile tra i vari disturbi d'ansia come attacchi di panico doc e dpt da sress fobia sociale ecc che grado di gravità ha qual'è il disturbo d'ansia piu grave e piu difficile da risolvere ?grazie anticipatamente per la disponibilità e la pofessionalità nel rispondere sempre cordiali saluti
[#19]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

ovviamente senza un colloquio diretto non posso sapere se la Sua ansia sia fisiologica o patologica.
In base allla diagnosi dello psichiatra (disturbo d'ansia generalizzata) non ci troviamo di fronte ad un'ansia fisiologica.
Oggi le cure sono molto efficaci e queste forme cliniche sono certamente curabili.
Fare una graduatoria di gravità dei disturbi che ha citato è impossibile.
Infatti fondamentale è l'entità del disturbo (lieve, medio, ecc.) e la risposta del singolo paziente alle varie terapie.

Cordialmente
[#20]
dopo
Utente
Utente
grazie per i continui consigli dottore
[#21]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore dopo il periodo difficile vissuto poco tempo fa e grazie ai suoi saggi consigli ho vissuto e riconosciuto lansia non come nemica come temevo dai miei scritti ma serenamente. Adesso potrei chiedere un consiglio ?circa un anno e mezzo fa mi sono operata di calcoli alla cistifellea con rimozione della stessa per tutto questo tempo ho visduto senza neanche accorgemene. Ora pero. Mi e rivenuta lansia e penso di non essere completa come prima e che mi sento diversa anche da mamma e mia sorella. Perche non ho piu la cistifellea da una parte penso che si tratti sempre di un nuovo episodio di ansia anche perche mia mamma soffre diutero fibromatoso cisti al fegato prolasso mitralico cisti alla tiroide non dovrei preoccuparmi vero. Secondo lei e tornata lansia ?graziedi cuore dottore
[#22]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

dal Suo racconto sembrerebbe essere riemersa l'ansia che era sopita.
Ha fatto o sta facendo cure farmacologiche?
Veda che senza colecisti si vive benissimo.

Cordiali saluti
[#23]
dopo
Utente
Utente
Si dottore ho smesdo di prendete xanax dieci giorni. L'ansia secondo lei mi angoscia sul fatto che non ho piu la colecisti lei dice che sarebbe successo anche. Per una. Asportazione di una semplice cisti questo senso di preoccupazione irrazionale va aldila di tale intervento. Infatti io sn ansiosa gia da prima dell intervento sono anni ormai cordiali saluti
[#24]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

certo, questo è solo uno spunto, ne avrebbe trovato un altro.
Se dovesse persistere si rivolga nuovamente allo psichiatra.

Cordialmente
[#25]
dopo
Utente
Utente
Si dottore ho smesdo di prendete xanax dieci giorni. L'ansia secondo lei mi angoscia sul fatto che non ho piu la colecisti lei dice che sarebbe successo anche. Per una. Asportazione di una semplice cisti questo senso di preoccupazione irrazionale va aldila di tale intervento. I?nfatti io sn ansiosa gia da prima dell intervento sono anni ormai cordiali saluti
[#26]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

Le ho già risposto alla replica #24.
Forse il post è stato inviato automaticamente per errore del server, questo avviene non raramente.



[#27]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore per i consigli e'sempre gentilissimo. Cordialmente le auguro buona giornata
[#28]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore ogni tanto vi scrivo perché so che i suoi consigli sono sempre utili e produttivi e la volevo ingormare che dall ultima volta dto bene ho trovato un po di pace che svevo perso un po di tempo fa mi sono imbattuta in un sito dove uno psicologo diceva ad uns ragazza che anche lei soffre di ansia che quando si hanno gli attacchi non bisogna sdrammatizzare e pensare positivo pensando che tra un po passerà e che è solo ansia di stare tranquilli perché questo meccanismo è un disturbo ossessivo compulsivo ora mi chiedo ma ha ragione questo dottore a dire queste cose io non mi sono trovata in quello che diceva una persona cosa dovrebbe fsre allora chiamare continuamente il dottore tenersi lo stato di preoccupazione so che i medici sono di grande aiuto ma penso ank io come quells ragazza che se ti arrivs ls crisi devi pensare che è ansia e fi conviverci mi fs un po fi chiarezza grszie come sempre dottore
[#29]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

non ho capito bene ciò che vuole dire, potrebbe essere cortesemente più chiara? Grazie.
[#30]
dopo
Utente
Utente
Uno psicologo sul web risponde ad un utente affetta da sindrome ansiosa che ad ogni attacco d ansia e'sbagliato pensare positivo e pensare che si tratta solo di ansia. E che passera in fretta seaondo lo psicologo questo meccanismo e'un disturbo ossessivo compulsivo.ALlora mi chiedo una persona cosa dovrebbe fare e pensare durante un attacco
Grazie dottore.
[#31]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

forse Lei con <<pensare positivo>> si riferisce a pensare di avere un problema importante, avere paura di morire, ecc.
Purtroppo negli attacchi di panico spesso il soggetto non è capace di fare questi tipi di ragionamento, perde lucidità. Ci sono molti pazienti invece che si rendono contro che si tratta solo di un disturbo di origine psichica.

Cordialità
[#32]
dopo
Utente
Utente
Infatti dottore a me infatti durante una crisi d ansia adesso che e'passato molto tempo e so che il disturbo di cui soffro e'di natura psicologica. Lo scaccio dicendoa me stessa di stare tranquilla e che tra breve passera' mentre lo psicologo affermava che questo meccanismo fa parte dei disturbi ossessivi compulsivi .

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa