Utente 286XXX
buongiorno
Premetto che per me è un forte periodo di stress e ansia e sono anche ipocondriaco.
Detto questo vi racconto la mia storia:
Circa 20 giorni fa ho iniziato a sentire dolori alla schiena lato destro vicino alla scapola e sotto l'ascella che si irradiavano fino all'avambraccio.
Questi fastidi sono spariti per un paio di giorni poi sono ritornati e aumentati.
Prima ha iniziato a farmi male anche tutto il braccio destro con una sensazione come se fosse gonfio ma invece era normale e una sensazione di calore e bruciore dalla spalla all'avambraccio mentre le mani rimangono sempre fredde, tutte e due le mani quando piego le braccia mi formicolano.
Adesso ho lo stesso fastidio anche all'altro braccio alle dita della mano e alle gambe dal ginocchio alla caviglia.
ricapitolando i sintomi attuali che non sono costanti ma vanno e vengono nella giornata:
- dolore alla schiena vicino tra la spina dorsale e la scapola
- bruciore senso di gonfiore e fastidio spalla e braccio destro
- intorpidimento (soprattutto se piego le braccia) di entrambe le mani
- dolore del polso palmo e dita delle mani
- fastidio e pesantezza delle gambe

Vi dico anche che 2 settimane fa ero stato dall'otorino per delle macchie in gola e un'infiammazione alla gola dovute secondo il dottore a un reflusso gastrico e per uno sfogo cutaneo che secondo l'otorino era tutto collegato
Per tutto questo mi aveva prescritto una pastiglia per il reflusso e uno spray al cortisone. Dopo che i nuovi sintomi si sono accentuati ho sospeso queste medicine sperando che potessero essere la causa, invece niente.

Ieri sono stato dal mio medico di base gli ho spiegato tutti i sintomi
Mi manda a fare una visita neurologica perchè secondo lui bisogna escludere malattie gravi come sla, sm o distrofia muscolare.

Già che sono ansioso sentirsi dire così dal dottore mi ha veramente preoccupato
So che non avete la sfera magica ma secondo voi cosa si potrebbe trattare?
Visto che il fastidio è molto esteso si esclude qualcosa di meno grave?

Grazie 1000 e scusatemi se mi sono dilungato parecchio
saluti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

a distanza non è possibile stabilire la natura dei Suoi sintomi.
Occorre una visita neurologica ed eventualmente degli esami strumentali se il neurologo li riterrà opportuni, per es. EMG.
In linea di massima non sembrerebbe trattarsi di malattie neurologiche importanti ma, Le ripeto, necessita una valutazione neurologica diretta per esprimere un parere attendibile. Ha deficit di forza agli arti? Il medico curante l'ha visitata?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 286XXX

grazie 1000 per la veloce risposta.
No non mi sembra di avere un deficit della forza,
Altro sintomo strano è la vista, mi sembra di avere un leggero calo oppure una difficoltà maggiore a mettere a fuoco soprattutto se giro la testa in fretta o ci sono cose molto luminose.
No il medico curante non mi ha visitato, mi ha solo sentito il battito cardiaco che anche se era attorno agli 85 battiti era normale e regolare


[#3] dopo  
Utente 286XXX

questo della vista però non so se dipende veramente dagli occhi o dalla testa, perchè è una sensazione strana non so come descriverla, tipo vertigini
Questo è presente solo da un giorno.

[#4] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ok, faccia la visita neurologica e, se vuole, potrà farmi sapere l'esito.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#5] dopo  
Utente 286XXX

grazie 1000!!
Le confesso che sono molto preoccupato
come notizia aggiuntiva le dico anche che tutti i sintomi non sono sempre presenti ma nell'arco della giornata vanno e vengono.

L'aggiornerò sicuramente

Grazie!

[#6] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'andamento oscillante della sintomatologia è un fatto positivo.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente 286XXX

buongiorno
Volevo aggiornarla sulla situazione
Ho fatto la visita dal neurologo che mi ha fatto il test meccanico (tipo prova con il martelletto e di spingere con le mani) ma mi ha liquidato in 10 minuti dicendo che secondo lui non ho niente
Ho fatto anche un rm senza mdc (prescritta dal medico di base) all’encefalo e alla cervicale e a parte modeste prostrusioni discali a ampio raggio C5/C6 e C6/C7 senza effetti compressivi alle strutture mielo-radicolari e la fisiologica lordiosi cervicale ridotta non evidenziano niente

I sintomi sono ancora presenti e in più adesso faccio fatica a deglutire come se ci fossi un capello in gola (sarà il reflusso?)
ansia sempre costante
e in più cosa stranissima non mi cresce più la barba, nel senso che prima la dovevo fare ogni giorno, adesso invece ogni 4/5 giorni

Secondo voi cosa potrei fare?
saluti

[#8] dopo  
Utente 286XXX

aggiungo anche nei sintomi non so se può essere correlato disturbo alla vista.
Io già porto gli occhiali ma un po mi da fastidio vedere fonti di illuminazione forte come uno sfondo bianco di una pagina internet. Mi da fastidio mi lacrimano gli occhi e mi si offuscano e ogni tanto mi prudono e un leggerissimo senzo di giramento di testa
Non so se c'è un nesso tra le cose o meglio rivolgersi anche ad un oculista

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

una visita oculistica è certamente opportuna.
Il neurologo ha avanzato un'ipotesi diagnostica?
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 286XXX

no nessuna, mi ha detto che secondo lui posso stare tranquillo ma alla mia domanda cosa potesse essere non mi ha fatto nessuna ipotesi dicendo solo di parlare con il mio medico che lui dalla visita escludeva distrofia muscolare

Lei cosa ne pensa? Come procederebbe?

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

parlerei col medico curante e chiederei se mi consiglia un'EMG.
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 286XXX

mercoledì farò l'emg
Non so se può essere inerente, ma negli ultimi giorni faccio spesso feci 'morbide' accompagnate da una specie di muco trasparente o marroncino
Potrebbe essere legato?

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non penso che ci siano correlazioni tra le due cose.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente 286XXX

grazie
Le confesso che sono un po preoccupato
Quando chiudo le braccia specialmente di notte mi i addormentano le dita quasi sempre il mignolo e l'anulare di tutte de le mani e sento fastidio ai piedi dove ci sono i nervi tra la nocetta e l'incavo del piede. Questo fastidio si irradia da sopra al tallone fino al polpaccio
Spesso se metto il piede dritto alla gamba e abbasso le dita sento come se mi venissero dei crampi sempre nei nervi tra la nocetta e l'incavo del piede.
Qualche volta sento dei fastidi sotto la scapola, alla spalla e alle braccia
La mia preoccupazione deriva dal fatto che l'rx alla cervicale e al lombo sacrale non la evidenziato problemi ai dischi quid questi fastidi sparsi per tutto il corpo mi spaventano un po'
Mercoledì vediamo cosa dice l'emg

buon inizio settimana

[#15] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

per quanto riguarda gli arti superiori un'ipotesi possibile potrebbe riguardare una compressione del nervo ulnare, per gli arti inferiori allo stato attuale non è possibile avanzare ipotesi.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
Utente 286XXX

grazie per la velocissima risposta.
Potrebbe trattarsi di compressione del nervo ulnare su tutte due le braccia?
Questo viene fuori dall emg?

Grazie 1000 per la sua pazienza!!

[#17] dopo  
Utente 286XXX

ultima domanda:
a novembre sono stato operato di pneumotorace (spontaneo) perchè con il solo drenaggio non andava a posto.
Potrebbe in qualche maniera centrare qualcosa questo intervento?

[#18] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

un'eventuale compressione del nervo ulnare viene facilmente rilevata all'EMG, a meno che non sia un problema temporaneo dovuto a compressione durante il sonno.
Non penso che ci sia una correlazione con l'intervento per pneumotorace, Le dico questo però senza potere effettuare la visita diretta.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente 286XXX

grazie, ma è possibile una compressione del nervo ulnare su tutte due le braccia o è un caso raro?

Grazie 1000 per la sua pazienza, se non la disturbo troppo le scriverò l'esito dell'emg di mercoledi

saluti

[#20] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

teoricamente è possibile una compressione del nervo ulnare bilateralmente, un pò come succede al nervo mediano in caso di tunnel carpale ma ho l'impressione che la Sua possa essere una compressione transitoria, della notte.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#21] dopo  
Utente 286XXX

buonasera dottore.
mI è arrivato il referto dell'esame dell'EMG

Muscolo Tibiale Anteriore di Dx : a riposo silenzio elettrico;
al M.V.C.R. tracciato intermediario ricco con potenziali predominanti di 1,5-2 mV di ampiezza.
Potenziali polifasici frammisti

Nervo Peroneo di Dx Versante Motorio :
L.D. 5,3 mmsec (V.N.3,4-5,0 mmsec);risposta a morfologia lievemente polifasica di 6 mV di ampiezza (V.N.3-30 mV).La stimolazione al di sopra del capitello evoca una risposta a morfologia marcatamente polifasica di 4,2 mV di ampiezza.
V.C.M. tratto capitulum fibulae-caviglia:37,5 m/s (V.N.43-57 m/s).

Muscolo Abduttore dell’Alluce di Sin: a riposo silenzio elettrico;
al M.V.C.R. tracciato intermediario povero con isolati potenziali predominanti di 9 mV di ampiezza;non frequenze elevate nette.

Nervo Tibiale Posteriore di Sin Versante Motorio:
L.D. 7,2 mmsec;risposta a morfologia lievemente polifasica di 11,8 mV di ampiezza.
V.d.C. tratto Fossa poplitea-Malleolo Mediale:36 m/s.

Muscolo Tricipite di Sin : a riposo silenzio elettrico;
al M.V.C.R. tracciato intermediario ricco con potenziali predominanti di 3 - 4 mV di ampiezza.
Potenziali polifasici frammisti

Muscolo Abduttore Breve del Pollice di Dx:a riposo silenzio elettrico;
al M.V.C.R. tracciato intermediario ricco con potenziali predominanti di 2-3 mV di ampiezza.

Nervo Mediano di Dx Versante Motorio:
L.D.4,4 mmsec (V.N.2,7-4,1 mmsec) ;risposta a morfologia regolare di 18,6 mV di ampiezza (V.N.6-48 mV).VCM tratto gomito-polso 50 m/s (V.N.52-72 m/s).


Versante sensitivo Tratto III°Dito-polso:
Risposta a morfologia regolare di 68,4 uV di ampiezza (V.N.>14,5 uV).VCS 39,5 m/s (V.N.> 45 m/s).

Muscolo Abduttore del V°Dito di Sin:a riposo silenzio elettrico;
al M.V.C.R. tracciato intermediario ricco con potenziali di 2-3 mV di ampiezza.

Nervo Ulnare di Sin– Versante Motorio :
L.D. 3,8 mmsec (V.N.1,9-3,1 mmsec);risposta a morfologia regolare di 17,3 mV di ampiezza (V.N. 8-44 mV).
La stimolazione al di sopra del gomito evoca risposta a morfologia regolare di 13,2 mV di ampiezza
V.d.C. tratto sopragomito-polso:39 m/s (V.N.57-70 m/s).

Versante Sensitivo – Tratto polso-V°dito:
Risposta a morfologia regolare di 23,7 uV di ampiezza (V.N.>13 uV).VCS 39,47 m/s
(V.N.>48,2 m/s).
Tratto sopragomito-V°dito:
Risposta a morfologia regolare di 23 uV di ampiezza. VCS nel tratto sopragomito-polso,di 42,3 m/s.

CONCLUSIONI :Si segnala una riduzione delle VCM e delle VCS in tutti i territori esplorati.I SAP ed i MAP appaiono di normale ampiezza.
I dati registrati a livello dei territori muscolari esplorati rientrano nei limiti delle variazioni fisiologiche se si eccettua il m.Abduttore dell’Alluce ove si rilevano aspetti di interessamento neurogeno cronico.
Lieve interessamento del nervo Peroneo di dx a livello del capitello della fibula.
I dati strumentali vanno valutati in relazione al contesto clinico.

Cosa vuol dire tutto questo?
Il fastidio alle mani e ai piedi e la sensazione di pesantezza dei muscoli è ancora presente.

Come sempre grazie 1000

[#22] dopo  
Utente 286XXX

altra cosa: che significa: Potenziali polifasici frammisti?

grazie!

[#23] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

soltanto con questi dati non è possibile risalire ad una diagnosi corretta, diciamo che genericamente orientano per una neuropatia. La causa ovviamente non è possibile stabilirla On line. Anche l'elettromiografista, come vede, parla di valutazione dei dati in base al contesto clinico, per cui la consulenza neurologica diretta è fondamentale per inquadrare il problema.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#24] dopo  
Utente 286XXX

che cosa sarebbe una neuropatia?
Sono molto molto preoccupato!!!
Il passo successivo è una visita del neurologo?

grazie!!

[#25] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

certamente, deve fare valutare l'esame ad un neurologo che deve metterlo in correlazione con i riscontri della visita neurologca.
Una neuropatia è un alterazione della fibra nervosa, si può manifestare in diversi modi.
Le ricordo però che siamo soltanto a livello di pura ipotesi a distanza, senza alcun valore diagnostico. Non si è pronunciato nemmeno l'elettromiografista, si immagini noi on line.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#26] dopo  
Utente 286XXX

grazie, quindi si potrebbe trattare anche di una malattia neuro degenerativa?

[#27] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Non pensi queste malattie, faccia la visita neurologica.
Dr. Antonio Ferraloro

[#28] dopo  
Utente 286XXX

si ha ragione, ma l'attesa è lunga e io sono iper agitato...

grazie

[#29] dopo  
Utente 286XXX

buongiorno,
le scrivo per raccontarle l'evoluzione della storia
Sono andato dal neurologo che ha escluso malattie importanti ma ha chiesto di rifare L'EMG perchè non era chiara
rifatta e il refeto dice:
N.Ulnare sn: latenza distale motoria (LDM) al limite superiore; velocità di conduzione motoria (VCM) -29% nel tratto sottogomito polso e -28% nel tratto sopra-gomito ; normali ampiezza e forma del potenziale d'azione motorio composto (CMAP); risposta tardiva F con latenza +27% e normale persistenza; velocità di conduzione sensitiva -26% e normale ampiezza e forma del potenziale d'azione sensitivo (SAP)
N.Tibiale sn: normale LDM; VCM -13%; normale ampiezza e forma del CMAP; F con latenza media del +32% e normale persistenza
N.Surale sn: normali VCS e SAP
N. Peroneo dx: normale LDM; VCM -23%; normale ampiezza e forma del CMAP; F con latenza media del +29% e persistenza nella norma; normali VCS e SAP
N.Mediano dx: normali LDM, VCM, CMAP; latenza media +21% e normale persistenza; normali VCS e SAP
Sono stati esaminati con elettrodo e ago concentrico i seguenti muscoli: M.I Interosseo Dorsale e Tibiale anteriore sn (analisi quantitativa della Unità motoria): normali

Conclusioni: Polineuropatia prevalentemente motoria e demielinizzante di grado lieve

Sono tornato a far vedere gli esami al neurologo che mi ha detto che potrebbe essere o un problema ereditario che non me ne ero mai accorto oppure un problema di infiammazione.
Mi ha prescritto adesso gli esami del sangue : emocromo con piastrine, protidogramma con profilo e immonofissazio (gammopatia monoclonale) e mi ha anticipato che probabile che poi si farà la puntura lombare

Lei cosa ne dice?
Secondo lei potrebbe trattarsi di un mieloma multiplo?
Questi esami servono per vedere questo?

Come sempre grazie 1000!!
Saluti

[#30] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la ricerca che il neurologo ha avviato riguarda le gammopatie monoclonali che non comprendono soltanto il mieloma multiplo. Mi pare comunque che l'iter diagnostico sia orientato in tal senso.
Comunque si potrebbe anche ipotizzare un problema primitivo, per es. CIDP ma le ipotesi sono davvero tante.
In ogni caso queste sono solo ipotesi teoriche a distanza senza alcuna pretesa di veridicità.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#31] dopo  
Utente 286XXX

Mi scusi, ma questo cosa significa?
Nel senso è una cosa che probabilmente si può curare o almeno arrestare (come mi ha detto il neurologo) o potrebbe peggiorare?
Naturalmente capisco che sono solo ipotesi, senza avere ancora gli esami

garzie

[#32] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

tutto dipende dalla causa che sta a monte del problema, ancora è prematuro fare questo tipo di previsione, molte condizioni sono curabili ma ancora non c'è nessuna certezza.

Dr. Antonio Ferraloro

[#33] dopo  
Utente 286XXX

come sempre grazie dottore!!!
La terrò aggiornata

buona serata

[#34] dopo  
Utente 286XXX

Buongiorno dottore.
Oggi sono andato a ritirare degli esami del sangue (non quelli che mi ha dato il neurologo che devo ancora fare)
Ho due valori sballati:
Fibrinogeno che è 491 (150 –400)
Vitamina D25 OH che è 8 ( <10 carenza, 10-30 insuff, 30 – 100 suff, > 100 tossicità)

Possono centrare con il mio problema?
Lei che ne pansa?

grazie
buona giornata

[#35] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

le cause dell'aumentato livello di fibrinogeno nel sangue e del ridotto livello di vit. D25OH sono molteplici. Questi dati vanno interpretati non isolatamente ma alla luce di tutto il contesto clinico, pertanto non è possibile rispondere alla Sua domanda in modo attendibile.
Per questo la rimando al medico curante o allo specialista.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#36] dopo  
Utente 286XXX

grazie 1000
Un'ultima domanda:
Questi valori sballati potrebbero avere attinenza con l'operazione di pneumotorace fatt a novembre?

buon weekend!

[#37] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non vedo correlazioni con l'intervento chirurgico per pneumotorace.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro