Utente 140XXX
Buongiorno carissimi dottorei, sono qui per chiedervi una cosa che mi sta succedendo da un un mese a questa parte.
Premetto che sono un ragazzo che soffre avvolte di 1 /2 emicranie con aure durante l'anno di cui una volta ho avuto problemi anche di afasia,ma questo ben 10 anni fa.
Effettuando una visita dal neurologo mi disse che soffrivo di emicranie sporadiche avvolte con aure di questo genere( afasia, formicoli, dolore sopra alle palle degl'occi, in giorno dopo anche fronte indolenzita ).
Circa due mesi fa subii una emicrania, che poi scoprii che dipese dal vino rosso....(in quanto ogni volta che bevevo quel tipo di vino a quel locale) avevo sempre un mal di testa, e leggendo dalle vostre indicazioni il vino rosso è una componente che fa scaturire questa emicrania.
Dopo questa ultima emicrania avvertii un dolore su tutta la parte fontrale sinistra della testa dalla nuca fino alle tempie per scendere sulla parte oculare e la parte delle zignomo fino a scendere alla bocca ed in particolare vicino ad un molare devidalizzato e incapsulato.
Questa cosa mi mise un po paura, ma dopo un poeriggio di riposo e di un analgesico mi passò tutto.
Siccome sonomolto ipocondriaco, adesso ho la sensazione che come se lo zigomo la guancia o la bocca mi quando l'apro mi tirasse un pochino come se avvertissi un intopidamento da quella parte... ho provato a puncicarmi a toccarmi a sgraffiarmi e la sensibilità è la stessa..ho provato a chiudere gl'occhi e si chiudono bene, anzi benissimo, provato a girare la bocca a destra e sinistra aperta e chiusa e tutto ok e tutto simmetrico.
Siccome stanotte sono andato a dormire con questa paura, durante la notte alle 00:30 e 1:40 mi sono svegliato impaurito e durante queste frazioni avevo la sensazione di intopidamento della parte formicolii alla mano sinistra pruruto alla testa....e una grande sensazione di caldo...forse ero in panico durante il sonno e non potete capire la puara che mi sono preso!
Cmq la sensazione che provo è questa e naturalmente dopo tutte le puncicate pizzichi e prove , adesso la parte è veramente un po rossa e un po tirante. però sempre tutto ok. episodi di occhi malchiusi, di bocca storta, non ne ho mai avuti.
La mattina quandomi sevglio e magari ho dormito da lato sinistro appogiando sul cuscino la aprte sinistra la mattina ho una sensazione maggiore......
Portrebbe essere il freddo?? Quando copra la parte ed è calda ho la sensazione che la cosa è sparita.
Grazie per le risposte

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

per darLe un parere attendibile si dovrebbe fare una visita diretta.
A mio avviso, dopo l'ultimo episodio di cefalea è subentrata preoccupazione per cui alcuni sintomi, come quelli della notte scorsa, possono essere di natura ansiosa.
La prima cosa che Le consiglierei è di farsi visitare dal Suo medico curante per avere un primo parere, se poi il disturbo dovesse persistere sarebbe opportuno rivolgersi ad un neurologo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 140XXX

Grazie mille per celere risposta Dott Ferraloro.
Effettivamente l'ansia mi sta mangiando....sto diventando pazzo!
Adesso sono stato al bagno con uno stecchino a pungermi tutto il viso......e siccome sono impaurito....ho la sensazione che adesso la parte sinistra del mio viso è meno sensibile alle puncicate.
Stando adesso a riposo ho la sensazione che dall'occhio fino all zigoma e alla bocca come se tirasse la pelle, peroò se provo a chiudere l'occhio si chiude bene lo strizzo benissimo.
Caro Dottore la mia paura sta nel fatto di pensare a qualcosa di brutto come tumori o sm.
Una cosa che le posso dire in aggiunta è che io soffro molto di artrosi cervicale e ogni tanto di qualche emicrania raramente con auree.
Capisco certamente che la visita non è in discussione....ma io sto veramente uscirne pazzo.
Cerco di smettere di farmi queste puncicate...penso che non servano a nulla.
Un'ulteriore prova che ho fatto è quella di aprire la bocca e chiuderla e mettendo un dito nell'orecchio....sento delle forti fitte tipo scosse elettriche al livello delle tempie sinistra....e se ghigno i denti sento che si muove tutto il nervo fino alla nuca sempre parte sinistra.
Un porblema di livello mandibolare potrebbe scaturire tutte questi sintomi? grazie mielle per la pazienza e la disponibilità.
Sà purtroppo questa ansia è dovuta che mia mamma ha sofferto ben due volte di metastasi cerebbellari dal seno.....

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

si rassereni.
Sì, anche un problema dell'articolazione temporo-mandibolare può essere una causa possibile. In questo caso sarebbe oppotuna una valutazione presso uno gnatologo.
Ma dal Suo medico curante è andato?

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 140XXX

Grazie per la risposta Dottore, dal mio medico curante ancora non ci sono stato...provvederò ad andarci. e le farò sapere quello che mi dirà in merito, sempre se non le darà fastidio.
Per ora grazie mille per la disponibilità e pazienza dimostrata.
Cercherò di stare più sereno...anche se il mio pessimismo mi fa solo che male.
Speriamo che non sia nulla di grave :(

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Certamente, può farmi sapere cosa Le dirà il medico curante.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 140XXX

Grazie mille Dottore, ci sono grosse possibilità che sia qualcosa di grave?

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

come faccio a saperlo? Intuitivamente penserei di no.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 140XXX

Effettuata, visita dal mio curante (specialista in reumatologia) mi ha visitato effettuando anche dei test neurologici, dita al naso, braccia distese, chiusura occhi, e puncicate al viso, secondo lui è tutto ok.
sensibilità e simmetria del viso perfetta.
Secondo lui è un colpo di freddo insieme ad un'ansia estrema.
Posso fidarmi?
Grazie mille

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

certamente, se è stato visitato può stare tranquillo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 140XXX

Caro Dottore Ferraloro, sono stato dal mio dentista e mi ha visitato per effettuare una pulizia dentaria.
Egli una volta visitadomi e dopo aver praticato la pulizia, mi ha cominciato a toccare le fosse temporali, gli sfenoidi, e la mandibola, dicendomi che secondo lui ho un grosso muscolo massetere, e che secondo lui soffro di malaocclusione.
Mi ha controllato di nuovo la capsula da lui messa 3 anni fa, dicendomi che dobbiamo ricontrollarla,con una radiografia perchè ci potrebbe essere un precontatto!! non so cosa significhi!
Cmq mi ha anche detto che lo specialista è lo gnatologo e da farsi visitare da esso.
Io a questo punto gli ho elencato queste mie emicranee che a volte mi prendono proprio sul lato sinistro addormentandomi dalla nuca al viso sopra l'occhio e come se fosse intorpidito e mi ha risposto xhe la malaocclusione potrebbe scaturire propio questa emicranea/cefalea tensiva,,,che significa?
cmq dopo sono andato dal mio medico curante per farmi segnare questa visita ma lui.....lo gnatologo non lo conosce e mi ha prescritto solo una visita neurologa......a questo punto Lei molto gentilmente cosa mi consiglia di fare?
Non vorrei andare dal neurologo senza che ce ne sia motivo dato che forse il mio problema interessi piu un gnatologo.

Grazie mille

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'emicrania, come tutte le cefalee, sono inizialmente di competenza neurologica e la stragrande maggioranza resta tale.
Nel Suo caso però, considerato che il dentista ipotizza un'eventuale origine da malocclusione, Le consiglio di rivolgersi in primis allo gnatologo. Poi, in base alla valutazione di quest'ultimo, si vedrà come procedere.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 140XXX

Grazie mille Dotto Ferraloro....diciamo che quest'ultima volta che mi è presa l'emicrania che ho elencato; era come se fosse una nevralgia partendo dalla nuca fino alle tempie occhio zigomo guancia fino al dente molare incapsulato e devidalizzato.
Anche le nevralgie sono classificate come emicranie?
Se le farà piacere le farò sapere l'esito del mio iter.
Grazie di cuore

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

no, le nevralgie non sono assimilabilli all'emicrania, sono due entità distinte.
Ok, può farmi sapere.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente 140XXX

Caro Dottor Ferraloro, sono qui a scriverle per chiederle gentilmente un consulto sempre sullo stesso argomento che mi interessa.
Passati un po di giorni e in attesa della visita neurologica prenotata con il ssn, sto riscontrando avvolte altri sintomi oltre a quelli che le avevo scritto in passato.
Quando gioco a tennis o basket, mi capita avvolte una sensazione di addormentamento o intorpidamento della mano sinistra, che dura veramente pochi istanti e devo aprirla e richiuderla per riprendere bene la sua movitalità.
Questa sensazione ho notato che mi avviene anche quando dormo, difatti la notte io dormo in una maniera assurda, quella con le braccia in alto e con il collo appoggiato sul braccio sinistro. Avvolte mi sveglio che ho la mano addormentata sinistra e la parte del viso appoggiata meno sensibile.
Un'altra cosa un po particolare che invece non ci ho mai fatto caso prima ma ora lo scrivo, è quello che avvolte girando il collo verso sinistra (come per vedere indietro) sento che oltre a tirare, sento come una scossa/formicolio davanti al pettorale sinistro che parte appunto da dietro al collo sinistro e si irradia nella spalla fino al pettorale sinistro anteriore. Questo fenomeno lo osservo anche quando faccio degli sforzi per defecare. A questo punto mi sono messo molta paura che questo sintomo potrebbe essere il segno di Lhermitte anche se leggendo...le scosse si ricevono dal collo fino agl'arti inferiori e quindi un immensa paura pensando alla sm.
Facendomi visitare dal mio medico mi dice che devo stare tranquillo perchè ai test neurologici sono ok e questi problemi dipendano dalla artrosi cervicale, stress e ipocondria.
Lei cosa ne pensa? nel frattempo sono in attesa della visita neurologica.
Grazie come sempre per la sua disponibilità e gentilezza.

[#15] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi sentirei di concordare con quanto detto dal medico curante, sempre con i limiti del consulto a distanza. Quello che Lei avverte non c'entra col segno di Lhermitte.
Faccia serenamente la visita neurologica prenotata e stia tranquillo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
Utente 140XXX

Grazie mille Dr. Antonio Ferraloro gentilissimo e cordiale come sempre. La sua risposta mi ha molto rasserenato. Le farò sapere l'esito della visita prenotata.
Grazie mille.


[#17] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Ok, leggerò volentieri.

Buona giornata

Dr. Antonio Ferraloro

[#18] dopo  
Utente 140XXX

Carissimo Dottor Ferraloro, sono qui per dirle che dopo aver effettuato visita medica dallo specialista Neurologo, mi ha comunicato che, il problema principale sia l'ansia. Questa va affrontata e non incorre in cento altre spiegazioni, poco razionali (artrosi...) e non mi ha prescritto nessuna visita in merito.
Oggi però, mi sono svegliato dopo aver giocato per 2 giorni consecutivi a calcio a 5 e tennis, con un mal di schiena regione lombare e un dolore alla cervicale.
Oggi nel mentre mi accingevo a sistemare l pc sotto la scrivania, mettendomi con la schiena diritta e perpendicolare alle gambe, ho abbassato il collo per 10 secondi, ho sentito un dolore che partiva dal lato sinistro del collo fino alla parte lombare, esculsi sia arti inferiori e arti superiori.
Non mi sembra assolutamente una scossa elettrica, ma più un dolore.
Non penso si tratti Lhermitte, ma più un dolore di artrosi cervicale.
Lei nei limiti del consulto online, cosa pensa?
Grazie mille per avermi seguito in tutto questo iter.

[#19] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

considerate le modalità d'insorgenza penserei che sia un problema relativo alla colonna vertebrale. Ok per la visita neurologica, come Le ha consigliato il neurologo di affrontare il problema "ansia"?

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#20] dopo  
Utente 140XXX

Gentilissimo Dottor Ferraloro, il problema legato all'ansia dovrò affrontarlo andando dallo psicologo e di aiutare me stesso per uscire da questo tunnel molto pericoloso.
Grazie mille per la sua risposta e le farò sapere quando effettuerò la prima seduta dallo specialista per eliminare o attenuare questa ansia.
Difatti anche io pensando alla modalità d'insorgenza di questo dolore, con la schiena piegata perpendicolare alle gambe e diritta e abbassando il collo, ho pensato alla colonna vertebrale.
Inoltre ho provato ad abbassare il collo in altre modalità, in piedi e sa seduto e non ho sentito nessun dolore, diciamo che si presente solo in quella posizione non cosi naturale.
Se doveva esservi quel segno, doveva esserci in ogni posizione immagino.
Grazie mille ancora per la sua disponibilità.

[#21] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Stia tranquillo, grazie a Lei e buona giornata.

Dr. Antonio Ferraloro

[#22] dopo  
Utente 140XXX

Caro Dottore Ferraloro, riaccendo questo post in quanto le volevo comunicare che ho effettuato la visita neurologica.
Tutto quanto nella norma e mi ha spiegato che sono molto ansioso provocando paure inutili e sodomizzazioni di sintomi di altre malattie.
Soffro di emicranie con aure e mi ha spiegato che sono palesi e non servono accertamenti, in quanto le emicranie se hanno aure e passano con analgesici non devono essere approfondite.
Una cosa però le volevo chiedere, io mi sono accorto che quando cammino scalzo sul pavimento alzo sempre gli alluci, non è che questo sia il segno di Babinski ??
il neurologo questa prova non me l'ha effettuata e nemmeno io da solo posso farla.
Il fatto che tengo gli alluci su quando cammino scalzo è riferito a questo segno?
Ora la mia ipocondria mi rista assalendo avendo paura di sm sla e distrofie varie....

Grazie mille

[#23] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Nessun segno di Babinski, l'andatura non ha nessun nesso con questo segno, stia sereno e segua le indicazioni degli specialisti ai quali si è rivolto.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#24] dopo  
Utente 140XXX

Caro Dottore Ferrarolo,con la presente la disturbo di nuovo per darle il referto di 2 radiografie che mi ha fatto fare il mio medico curante.
Siccome, ultimamente mi sono aumentate queste scossette cercivali( quando giro il collo a sinistra sento delle scosse da dietro il collo che prendono la spalla fino alpettorale sinistro.) e sopratutto il dolore lombare a dx.
Il mio medico curante ,non ha voluto farmi effettuare la rm ed ha voluto farmi fare prima le radiografie con questa risposta:

RX RACHIDE LOMBOSACRALE 2P RX RACHIDE CERVICALE 2P

Non lesioni ossee focali o di natura traumatica, spazi articolari di ampiezza normale.
Rettilineizzazione del rachide cervicale spazi intersomatici conservati.

Portandola al mio medico curante,mi detto solo di fare nuoto posturale e un po di massaggi evitando la RM.

Queste scosse, che gia le avevo comunicato in passato mi avevano fatto pensare al segno di Lermhette e quindi pensare alla SM, cosa che il mio medico e nei limiti del consulto online anche Lei ha declinato che fosse quello.
A seguito di questo referto , Lei cosa mi consiglia fare?
I miei sintomi, sono appunto queste scosse elettriche lungo il petto che partono dalla cervicale sx attraversando la spalla posteriore sx e clavicola.
Inoltre, ho effettuato una visita oculistica e la mia vista risulta ok, solo un pochino ipermetrope.
Analisi del sangue perfette.
Mi consiglia un'latra visita neurologica?

[#25] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Il reperto riscontrato alla radiografia della colonna cervicale potrebbe teoricamente giustificare una parte della sintomatologia ma una nuova valutazione neurologica è consigliabile.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#26] dopo  
Utente 140XXX

Ringraziandola della risposta, mi appresterò ad effettuare una nuova visita neurologica, sperando che non sia nulla di grave.
Le farò sapere, appena effettuata visita.
Non capisco il perché non effettuare rm lombare e cervicale per avere più dettagli.
Quindi, questi sintomi potrebbero essere dovuti a qualche problemino cervicale?
Inoltre ho la cosiddetta sabbia nel collo con parecchi scricchiolii con forti rumori e dolore in quella posizione.
Avvolte swmbra che il collo si deve scrocchiare per arriva alla sua massima curvatura

[#27] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
<<Non capisco il perché non effettuare rm lombare e cervicale per avere più dettagli>> purtroppo esistono anche motivi di risparmio della spesa sanitaria a cui spesso i medici curanti sono "invitati" dall'azienda a rispettare.

I sintomi menzionati si possono giustificare con il reperto della radiografia.

Dr. Antonio Ferraloro

[#28] dopo  
Utente 140XXX

Grazie della spiegazione dottore, molto gentile e preciso come sempre.
Prenoterò questa visita neurologica e le farò sapere.
Spero di poter stare sereno e non pensare a cose brutte come sm o cose varie.
Devo stare sereno dottore?
Grazie mille e mi scusi del disturbo.

[#29] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Certamente, stia sereno!
Dr. Antonio Ferraloro

[#30] dopo  
Utente 140XXX

Grazie mille Dottore, le farò sapere quando avrò fatto la visita neurologica.
Dovrò parlarne con il medico per farmela prescrivere.
Cmq un'altra ed ultima cosa che mi succede,magari penso che siano problemi legati alla schiena, che ogni tanto mi formicola il piede sinistro compresa la pianta del piede.
Mi succede anche a dx ma sol il piede.
Può dipendere dalla postura di essi, dai movimenti?
Cmq soffro di lombosciatalgia, ed ho dolori anche al linguine dx e linguine sx vicino ai testicoli, natiche e glutei.
Quando faccio attività fisica , sopratutto il nuoto, sembra che il piede sinistro sia meno sensibile e meno potente del destro.
Io sono destro sia con la mano e con il piede.
Grazie infinite.

[#31] dopo  
Utente 140XXX

Questo formicolio, il mio medico di base me lo ha giustificato come un interessamento nervoso durante le 2 contusioni tibiali, interessando
appunto i nervi tibiali che poi proseguono fino al piede.
Mi ha detto di stare tranquillo e di non agitarmi!
E' una risposta valida e attendibile, o dovrò approfondile la questione insieme a quella cervicale per scongiurare qualcosa di grave?
Per ora, sono 4 giorni che ho questo leggero formicolio(ultime dita,pianta del piede), intermittente, che si presente solo quando muovo il piede o la gamba alcune volte.

[#32] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Per il momento aspetti per vedere l'evoluzione del disturbo, se dovesse persistere può effettuare un'EMG/ENG degli arti inferiori.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#33] dopo  
Utente 140XXX

Perfetto Dottore. Le farò sapere se questo disturbo andrà via o continuerà ad esserci.
Se dovessero proseguire farò gli esami da Lei consigliati.
Grazie mille

[#34] dopo  
Utente 140XXX

Gentilissimo Dott. Ferraloro, la disturbo di nuovo per un consiglio e un consulto per quanto riguarda la mia situazione attuale.
Per quanto riguarda il mal di schiena lombare è passato quasi un anno, ho fatto nuoto, posturale ma ho di continuo questo mal di schiena con dolori alla parte destra lombare e sia alla parte sinistra lombare con una sensazione di minore sensibilità alla gamba sinistra quando cammino o quando sono in acqua a nuotare. In passato avvertii anche dei formicoli al piede sx pensando a un trauma al piede.
Soffro molto di artrosi cervicale, ho costanti dolori al collo, e quando giro il collo dalla parte sinistra ,ho una scossa elettrica che parte dal collo attraverso la spalla e il braccio fino al gomito e il petto sx.
Se passo il dito dietro alla cervicale appena effettuo una minima pressione ho una scossa davvero dolorosa.
Come esami, ho già effettuato la visita del curante che mi ha prescritto delle radiografie con esito già segnalato in quei link.
Purtroppo sono ancora in attesa di una visita neurologica, ma contestante oggi e da un paio di giorno sto accusando un sintomo strano e penso che sia il segno di lermhette cosa che in passato pensavo di avere ma non era.
Come piccola premessa le dico che sono 3 4 giorni che sono quasi bloccato con il collo sopratutto dalla parte sinistra , è veramente infiammato e mi fa male a girarlo, e per tenerlo elastico ho fatto un centinaio di volte su e giù con la testa bruscamente...è da pazzi ma trovato sollievo( forse ho infiammato qualcosa?). In questi due giorni però sto notando che , alcune volte ,quando effettuo un abbassamento del capo, ho una sensazione di vibrazione?, scosse?, al coccige lombare o perlomeno da seduto la parte sotto i testicoli. non è una vera scossa come il collo al petto o al braccio, ma come una vibrazione ma cmq simile ad una scossa. più spingo e più si accentua, ma non ho dolore male un solo fastidio e questo non appare sempre.
Oggi sedendomi male sulla sedia ho dato un colpo di reni e sempre alla parte lombare ho sentito una scossa continua, finché mi sono messo per bene a sedere. Un'altra cosa che le dico è che quando nuoto o faccio sforzi la mano sinistra è molto affaticata , anzi ho molto dolore alle ultime due dita della mano sx. ho avvolte anche sensazioni di formicolii sul cranio sx che salgono fino alle tempie sempre sx. attualmente come ripeto ho schiena e collo infiammato. Ho la sensazione che la mia presa sulle mani non sia più sicura come una volta. Il mio medico curante mi ha liquidato dicendomi che dalle lastre non si vede nulla e di stare tranquillo e non pensare alla sm,e poi essendo ipocondriaco non mi ha nemmeno visitato i miei sintomi. Ho chiesto una rm al rachide cervicale e lombosacrale e una visita neurologica ma me l'ha negata.
Lei carissimo Dottore, cosa mi consiglia di fare?
P.s avvolte nel mio corpo ho degli spasmi muscolari in qualsiasi posto, gamba,piede,mano,addome,occhio,naso muovendo le narici, di breve durata.
Vista ok,avvolte emicranie con auree 1 l'anno, e altre volte insieme alle emicranie ho avuto formicolii al viso avendo meno sensibilità in quel posto, pero poi passare finita l'emicrania. Mi è capitato che questi spasmi li ho notati anche alle orecchie, come una sensazione che si tappassero e stappassero le orecchie velocemente. Ultima cosa le dico che da quando ho questo mal di schiena ho un fastidio che dura pochi minuti all'interno coscia fino al testicolo sx.
Un anno fa soffrii di un calcolo renale, ma ora espulso, quindi penso che il sintomi sia attribuibile alla schiena.
In attesa di una sua illuminante risposta, la ringrazio di cuore per il tempo che dedica a questo fantastico portale, comprendente di altrettante persone.
Un saluto affettuoso.

[#35] dopo  
Utente 140XXX

Dottore la mia ansia cmq mi sta assalendo, cmq scrutando per bene non ho una scossa elettric a, ma una vibrazione , e non solo quando piego il collo ma anche quando sono normale e mi muovo normalmente. E poi sento come uno spasmo che trema. Il punto preciso é tra sedere e i testicoli.
Effettivamente mi sembrava strano perché la corrente o scossa la sento solo li e non attraversa la schiena e gli arti. Quindi non mi sembra che sia quel segno.

[#36] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

probabilmente il problema potrebbe risiedere a livello della colonna vertebrale, nei tratti cervicale e lombare, dico "probabilmente" in quanto si dovrebbe effettuare una visita per dare un parere attendibile.
A mio avviso sia la visita neurologica che un approfondimento diagnostico a livello della colonna vertebrale, per es. RM, andrebbero fatti.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#37] dopo  
Utente 140XXX

Grazie dottore per la gentile e celere risposta. Andro dal mio medico curante per farmi segnare re cervicale e rm lombare e vediamo cosa esce fuori. Naturalmente dopo farò visita neurologica.
Penso e spero anche io che il problema sia lombare o cervicale, e non una malattia grave come la sm. Le farò sapere l'evoluzione della mia situazione.
Grazie mille.

P.s secondo lei ci sono probabilità di Sm nei limiti di un consulto online e gli esami e sintomi descritti?
Grazie mille

[#38] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Senza una visita diretta non è possibile sbilanciarsi, sono certo che capirà.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#39] dopo  
Utente 140XXX

Certo caro Dottore, è la mia ansia e ipocondria che mi fanno dire baggianate.
Lei cmq pensa che quel sintomo sia il segno di larmhette? mi pare strano , perché la scossa o vibrazione leggerissima la sentivo solo al coccige e non attraversava ne schiena ne arti inferiori.
Questa mattina, piagando forte il collo in avanti, invece ho avuto e visto l'avambraccio tremare per qualche secondo. puo essere il segno o problemi legati al collo che da 4 giorni sono bloccato e infiammato e dolorante a sx?
il mio medico curante mi dice che, I miei sintomi rimangono compatibili con una radicolopatia, poiché flettendo il capo si allunga la colonna e le radici si stirano se compresse,e attualmente sia cervicalmente e lombarmente sto messo male e avverto quelle cose.
Grazie mille, in settimana vado dal mio medico curante per farmi segnare le 2 rm e una visita neurologica.

[#40] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
E' probabile l'origine cervicale del problema, come Le ha detto il medico curante.
Dr. Antonio Ferraloro

[#41] dopo  
Utente 140XXX

Grazie della risposta. Farò questi accertamenti e visita e le farò sapere, se vuole.
Speriamo che non sia una cosa gragrave.
saluti

[#42] dopo  
Utente 140XXX

Caro dottore, ho prenotato la rm su tutta la rachide per fine novembre. appena effettuata e ritirato il referto, effettuerò visita neurologica e se non dispaice riporterò il referto anche qui.
Per ora le piccole scosse al coccige pube, le ho ancora e non solo quando piego il collo ma anche quando sono in normali movimenti.
Inoltre oggi piegandomi per prendere una penna caduta e piegando il collo ho ricevuto proprio nella parte lombare un dolore acuto e una scossa elettrica e conseguente dolore inguinale testicolare.
A questo punto, spero che non sia il segno di lermhitte. a presto

[#43] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Ok, può farmi sapere l'esito.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#44] dopo  
Utente 140XXX

Buongiorno Dott.Ferraloro, ho effettuato visita neurologica e mi hanno comunicato che quel segnale che riferivo non è il segno di lermhitte , in quanto mi ha spiegato il neurologo che quel segno è diverso. quel segno passa e attraversa tutta l schiena e le scosse sono di una certa importanza. Lui sostiene che queste micro scosse che ora tra l'altro non ho più sono dovutoe dal fatto che allungando il collo si allunga tutto il rachide e avendo problemi lombari, i nervi infiammati in quella zona creano queste scossette. difatti dopo aver preso degli antidolorifici le scosse sono passate ma i dolori purtroppo ancora no. Cmq sono in attesa di effettuare una rm cervicale e lombare per vedere lo stato del collo e della schiena lombare.
Inoltre, gli ho spiegato delle mie emicranie e mi ha comunicato che sono un soggetto che soffre di rado di emicranie con aure dell'emisfero sinistro. Infatti mi ha spiegato che avendo emicranie e dolori pulsanti, il fatto che avvolte mi prende con aure prima del dolore cioè ho problemi di linguaggio, formicolii arti dx ,afasia e sudore e poi dolore oculare per poi sfociare a dolore inteso alla testa che passa dopo un'analgesico, mi ha comunicato che non servono esami. Inoltre, mi ha confermato che è del tutto normale il dolore post emicrania nei giorni successivi. Mi ha consigliato di assumere come prevenzione un po di magnesio mag2 per qualche mese che fa un buon effetto come prevenzione e se in crisi di prendere tachipirina e non moment. Lei mi consiglia di assumere questo magnesio? meglio il paracetamolo del moment?
Inoltre, a seguito di un'emicrania del 6 agosto scorso con aure e una di lunedi scorso senza aure, le chiedo gentilmente un consulto, siccome sono ipocondriaco, dopo aver avuto questo mal di testa ho preso una tachipirina e dopo 30 40 minuti circa mi è passato il dolore. Però essendo quasi un pazzo nel momento in cui avevo questa emicrania ho cominciato a scuotere la testa come per fare il cenno di no con la testa molto molto forte, come fa un cane per asciugarsi , l'ho fatto talmente forte che la bocca mi si è aperta e la mandibola riceveva contraccolpi, sentivo un dolore da dietro il collo fino alle tempie e la parte della fronte.... passato il mal di testa oggi ancora sono con questo fastidio non dovuto dal mal di testa ma dalla mia continua scuotazione della testa dx e sx . è normale? grazie mille

[#45] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

in un mese quante volte mediamente si manifesta l'emicrania, con o senz'aura?

Per quanto riguarda lo scuotimento della testa, qual è il motivo per cui lo fa?
Dr. Antonio Ferraloro

[#46] dopo  
Utente 140XXX

Caro Dott. Ferraloro, grazie per la risposta.
In un mese diciamo che il livello medio di emicranie è di 0.
Diciamo che la mi cadenza di emicranie con aure e senza aure sono di 2 max 3 emicranie l'anno.
Per esempio nel 2014 ne ho avuta una i primi di agosto e l'ultima lunedi scorsa.
ad agosto con aurea e lunedì senza aurea.
Scuoto la testa perché mi sono accorto che il giorno dopo l'emicrania facendo questo movimento in passato mi accorgevo che avevo quella parte indolenzita.
Ora penso che sto sodomizzando questo gesto e finisco per indolenzirmi la fronte e il collo.
ma è normale che facendo forte quel gesto faccia male la fronte?
Grazie mille per la sua immensa disponibilità e professionalità che ci mette a disposizione.

[#47] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
<<ma è normale che facendo forte quel gesto faccia male la fronte?>> certo che l'indolenzimento è normale, non è normale invece praticare questa "tecnica", la lasci stare, non Le procura alcun beneficio, anzi....
Per l'emicrania, considerata la bassa frequenza non è necessario effettuare una terapia di prevenzione, vista la sua efficacia è sufficiente il paracetamolo in caso di attacco.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#48] dopo  
Utente 140XXX

Grazie mille Dottore, come sempre gentile.
Buona serata.

[#49] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla, buona serata anche a Lei!
Dr. Antonio Ferraloro

[#50] dopo  
Utente 140XXX

Caro Dottore Ferraloro, vedendo alcuni consulti, non sono l'unico che in preda all'ansia e panico, si metta a fare questo gesto di scuotere la testa da destra a sinistra e viceversa forte per vedere se si ha dolore.
Come ho visto in altri consulti, Lei sconsiglia vivamente questo gesto per non creare problemi futuri in conseguenza di questi ripetuti e piccolo traumatismi.
Effettuando delle ricerche su internet, ho letto che nel mondo rock molti fan e cantanti effettuano diciamo, questa pratica dall'alto al basso, rotazione, da dx a sx e si chiama headbanging. Leggendo, vedo che alcuni di questi, hanno avuto problemi al collo come vertebre rotte, edemi, ictus e cosi via.
I medici hanno dato la colpa appunto a questa pratica.
Quindi, Lei intendeva che se uno continua a fare questo movimento, anche se diverso, si può andare incontro a questi problemi?
Visto e leggendo altri consulti di gente come me che vive nell'ansia e sodomizza il proprio corpo e proprio benessere con questo gesto, vedo che è proprio normale il dolore che si riceve dopo questo gesto preso da un'altro utente che scriveva sempre a lei :

Da un pò di tempo mi sono accorto, non so se è normale o sto semplicemente sto enunciando l'ovvio, che scuotendo forte la testa da destra verso sinistra mi genera un dolore alla testa localizzato nella linea delle tempie, cioè, dalle tempie comprese fino a metà craneo, sempre sulla stessa altezza.Il dolore si estende anche sopra il naso e dentro l'osso che circonda i bulbi oculari e sopratutto la parte della fronte lato dx, sopra l'occhio.

e lei rispondeva cosi :

il sintomo che descrive potrebbe anche essere normale ma, mi chiedo, che necessità ha di scuotere la testa forte, <<agitare in maniera violenta la testa>>? Lasci perdere questa pratica, a lungo andare questi piccoli ma ripetuti traumatismi potrebbero creare dei problemi.

Cordiali saluti


Dr. Antonio Ferraloro

Volevo sapere , perché tecnicamente facendo questo gesto si ha dolore proprio sulla fronte e sulle tempie occhio e naso? come se si avesse dolore di sinusite?
e anche dolore e tensione al collo?


Inoltre ho trovato questo link di un suo collega:

https://www.medicitalia.it/news/psichiatria/4900-ascoltare-motorhead-pericoloso-pratica-headbanging.html

Che ne pensa in merito? grazie mille come sempre.

[#51] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Condivido perfettamente cio che scrive il collega psichiatra.
Senza arrivare all'ematoma è certamente frequente lo sviluppo di una cefalea e/o di una cervicalgia con un meccanismo simile al colpo di frusta.
Conclusione....è una pratica da evitare! Penso che se ne possa fare a meno........

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#52] dopo  
Utente 140XXX

Grazie mille dottore, ho visto che è anche intervenuto e non avevo letto.
grazie mille e mi scusi del disturbo.
come sempre gentile e molto preciso.

[#53] dopo  
Utente 140XXX

Carissimo Dottore Ferraloro, con la presente le chiedo un'ulteriore consultino e con l'occasione per augurarle un felice natale e un felice anno nuovo.
Per quanto riguarda il consulto, le chiedo che in questi giorni sto soffrendo molto con il collo ,come ben sa dai post precedenti, in quanto ho un forte dolore quanto piego il collo in avanti sotto la scapola sinistra. inoltre caro dottore quando giro il collo verso dx e lo metto in tensione( esercizi posturali) dopo pochi secondi si irradia un dolore che parte dal collo e sale per la nuca,parte parietale, frontale fino ad irradiarsi all'occhio. inoltre, il dolore si irradia alla spalla e scapola sempre sinistra.
Per ora sto prendendo 2 brufen al giorno, dai ieri, e uno questa mattina , ma gli effetti sono stati ancora lievi. Un'altra cosa che sto accorgendomi è che sento dei formicolii sul cuoio capelluto sempre in quella parte quando faccio dei movimenti e , quandom i lavo il viso al lavasndino o alla doccia scuotendo un po il sapone sulla testo e viso con le mano sento un piccolo fastidio alla testa che parte dall'occhio e attraverso il cranio fino alla nuca sempre alla sx.
Avvolte quando piego il collo, vendo che nella mia mano sx si muovono i nervi della mano con tremolio che dura pochi sencondi.
Alcune volte, sempre piegando il collo, oltre alle scosse al petto che partono dal collo, sento della micro scosse leggerissime , senza attraversare la schiena, al coggice piu precisamente tra i testicoli e il sedere.
Ho paura che sia il segno di lermhette, ma non penso che lo sia, in quanto il mio medico mi ha detto che allungando il collo in avanti e quindi alluggando tutta laschiena e avendo problemi anche lombari, sia una scarica nervosa locale dovuta ad un infiammazione in loco o di qualche protusione. il segno di lermhette è veramente diverso perchè attraversa la schiena e si irradia alle gambe.
A questo punto penso che sia tutto conducibile allla cervicalgia, lei che ne pensa?
sa essendo ipocondriaco, uno pensa sempre al peggio.
Grazie mille anticipatamente della risposta e tantissimi auguri di buon natale.

[#54] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la causa della sintomatologia riferita è possibile che sia a livello cervicale, ovviamente va valutata mediante visita diretta. Non ricordo se ha già effettuato esami a questo livello, purtroppo non posso leggere tutto il consulto in quanto è molto lungo.
Buon Natale anche a Lei

Dr. Antonio Ferraloro

[#55] dopo  
Utente 140XXX

si dottore ho gia fatto visita neurologica e lastre che repertano dei difetti cervicali. se muovo la testa avanti indietro sue giu, sento questo fastidio in quella fascia. che aprte dall'occhio alla tempia fino alla nuca ed infine il collo
esiste una cefale da cervicale?.buon natale anche a lei e famiglia.

[#56] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Sì, esistono alcune tipologie di cefalea causate da alterazioni cervicali in generale, come la cefalea tensiva (in alcuni casi scatenata da problemi cervicali) e la cefalea cervicogenica.
Questo però in generale, ovviamente non posso conoscere il Suo caso particolare senza una valutazione diretta.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#57] dopo  
Utente 140XXX

certo certo, grazie mille dottore, oggi mi riposerò un po sul letto e mi prendo un analgesico sperando che mi passi. cmq ho notato che piu muovo il collo e piu questo dolore all'occhio tempia e testa fino al collo aumenta.....maledetta cervicale!
Tanti aguri di nuovo e grazie mille per la sua infinità disponibilità e gentilizza.

[#58] dopo  
Utente 140XXX

Caro Dott. Ferraloro, con il presente messaggio sono qui per darle gli auguri di buon anno e aggiornarla sul mio stato.
Come ha letto e capito sono una persona molto ipocondriaca e molto ansiosa.
Come ha letto, le ho già espresso che la mia ultima fisima era quella di praticare quel maledetto movimento della testa senza sapere che si chiami headbanging.
Invece per farlo per euforia sulle note di musica rock, lo faccio e lo facevo per vedere i postumi delle mie emicranie.
Da qui come già mi ha scritto e letto, mi è presa la fisima di praticare questo gesto più volte al giorno per vedere se la testa mi faceva male.
In alcuni momenti sono stato forte e non ci ho pensato e difatti l'indolenzimento della fronte si è molto alleviato fino a non pensandoci più.
Un giorno, quando preso da un attacco di cervicale, il 20 dicembre (infatti c'è il consulto qui sopra) ricomincia a fare questo maledetto movimento pensando che facesse bene al collo, tralasciando il tutto quello che mi aveva detto, avvolto dalle mie ansie ed ipocondria effettuavo il gesto anche davanti a tutti e a lavoro come se fossi in un mondo parallelo, fregandomene dei giudizi delle persone.
Come mi diceva lei effettuando questo movimento , mi sono scaturiti, in questo periodo, attacchi di cefalea/emicrania che sono stati ben 3 (fronte e sopra occhi e naso e lato sinistra della testa, sempre passati con un analgesico.
Inoltre in questi giorni sono stato bloccato (dal 2 gennaio fino allo scorso sabato) con la schiena , lombalgia acuta curata con ignizioni di muscoril e orudis(ketaprofene) per 7 giorni.
Siccome, leggendo su internet, riprendendo le sue risposte ho letto che facendo questo gesto sia una sciocchezza enorme, che l'indolenzimento è normale come è normale che si scatenano queste emicranie.
Purtroppo l'ansia ,l'ipocondria avvolte mi rapiscono, facendomi sembrare uno scemo o un gufo che muove questo collo come un pazzo.
Andato dal mio medico curante, mi ha detto le stesse cose che mi ha detto lei, di non farlo più e non pensarci più senza somatizzare questi gesti che poi sfociano in panico e mali che non esistono, andando a cercare con inutili esami diagnostici.
Difatti preso nel centro del mio problema, mi sono promesso di non effettuare più questo tipo di gesto, ma le dico la verità che sono talmente indolenzito che, ogni volto lavo il viso o la testa durante una doccia o asciugo il viso sento quel dolore, anche se molto diminuito, pero sto bene e non prendo nessuno farmaco, diciamo un dolore locale in quella parte dovuto al movimento.
Ieri però nell'effettuare l'asciugatura dei capelli senza fon, dopo un circa 20 minuti mi è preso un leggero mal di testa che mi è passato dopo una bevanda calda e dal riposo notturno evitando analgesici.
A questo punto caro dottore, voglio prendere la situazione di petto e non nascondermi in queste paure e affrontare il vero mio problema che è l'ansia e ipocondria. Spero di farcela e di non cadere in altre cattive e brutte idee, sperando che questo gesto cosi ripetuto non mi abbia creato qualche ematoma in testa!
Inoltre dottore , questa ansia e nervosismo e ipocondria penso sia manifestata dal movimento della palpebra inferiore sinistra dell'occhio e dal movimento delle narici del naso sempre a sx che si manifestano anche quando muovo la testa o sbadiglio o quando facevo quel movimento da gufo con la testa.
Queste fascicolazioni che ho almeno da Settembre, il mio medico curante le interpreta come stato d'ansia e nervosismo.
Attualmente il mio mendico curante,specialista reumatologia, mi ha consigliato di rilassarmi e di prendere per lo stress psico-fisico un cucchiaino di magnesio supremo in acqua calda la mattina e la sera.
Lei cosa mi consiglia?
la terrò aggiornato, anche se so che la scossa e la scintilla deve partire da me!!
Non posso stare con questa ossessione, quella di stare bene e vivere male!!!

[#59] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

leggendo questo ultimo post è evidente che ci troviamo di fronte ad un problema di tipo psichico che va affrontato al più presto e adeguatamente.
Pertanto Le consiglio di rivolgersi ad uno psicologo o ad uno psichiatra per avere una valutazione diretta del problema ed iniziare un'adeguata terapia.
Buon anno anche a Lei!

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#60] dopo  
Utente 140XXX

Grazie della risposta dottore,sempre molto gentile e rapido nelle risposte.
Sicuramente avvierò questo percorso,ma secondo lei sono normali queste emicranie e indolenzimento della parte?bspero di non aver creato ematomi.
Grazie mille

[#61] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
In base alle Sue "pratiche" sono normali, lasci perdere l'ematoma.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#62] dopo  
Utente 140XXX

Grazie mille dottore della risposta, le farò sapere come andrà la terapia dallo psicologo. E' veramente un uomo di grande spessore umano. Grazie di cuore.
Il magnesio pensa che sia utile, per questo stress, prevenzione di emicranie e fascicolazioni alla palpebra e narice del naso? Penso e spero che sia dipeso da questa ansia e stress. Non la disturbo più promesso :-)
Di nuovo e buona serata.

[#63] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Il magnesio può essere utile.
Tranquillo, non disturba.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#64] dopo  
Utente 140XXX

Caro Dottore Ferraloro, leggendo un suo post , mi ha incuriosito molto il discorso che appartiene anche a me,quello delle miochimie palpebrali.
Anch'io come un'altro utente dove segue da molte risposte, ansioso,ipocondriaco ha queste fascicolazioni chiamate appunto miochimie palpebrali.
Ho dedotto che, molto probabilmente questi tipo di eventi sono dovuto all'ansia e stress-psicofisico.
Ho azzerato l'assunzione di eccitanti come caffè e thè cocacola e cosi via, ma purtroppo questi movimenti, tremolii della palpebra inferiore sinistra ( lo sento e si vede allo specchio che si allarga e si stringe) durano da circa 6 mesi e difatti questa cosa mi ha un pochino allarmato pensando a qualcosa di grave.
Questi movimenti della palpebra , vegono accennati e indotti quando magari starnutisco,mi strofino l'occhio, mi lavo il viso o faccio un movimento brusco veloce con la testa, colpo di testa a calcio. è normale?
Inoltre, come già le avevo detto , oltre ai movimenti della palpebra inferiore, ho avuto per circa un mese il tremolio, movimento della narice sinistra molto simile al movimento della palpebra.
In attesa della visita psicologica e della visita neurologica, il medico di base mi ha liquidato dicendomi che si tratta di stress e di ansia e ipocondria.
Difatti anche per questo mi ha consigliato di rilassarmi, di pensare a me stesso e di assumere 2 cucchiaini di magnesio supremo al giorno.
Cmq leggendo l'altro post dove sempre Lei risponde, mi sono tranquillizato in quanto dice che queste fascicoalzioni sono nella stramaggioranza benigne e che possono durare anche più di mesi e più dell'anno.
Le farò sapere l'esito delle visite che effettuerò,cercando di stare sereno e rilassarmi un po.

[#65] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Ok, Le confermo quanto ha letto in un altro consulto.

Buon pomeriggio
Dr. Antonio Ferraloro

[#66] dopo  
Utente 140XXX

Caro Dottore, in attesa delle visita neurologica prenotata per marzo e la terapia psicologica che ho iniziato per l'ansia e ipocondria, parlando con lo psichiatra gli ho comunicato di queste miochimie/fascicolazioni/mioclonie che ho in maniera predominante in questo ultimo periodo 3/4 mesi.
Il medico mi ha comunicato che secondo lui queste sono tra le fascicolazioni e miochimie sparse in tutto il corpo ( dalla narice sx dalla palpebra inferiore sx, dalla scapola sx, al braccio sx, al muscolo del ginoscchio, al braccio dx addome dx, cosi via ) in quanto non possono essere mioclonie perché gl'arti o il viso non mi si muovono quando ho questi guizzi muscolari.
Difatti, quando ho avuto questi guizzi anche in studio, mi ha detto di stare tranquillo che attualmente il mio organismo è pieno zeppo di ansia , stress e ipocondria avanzata che scatenano appunto questi fenomeni.
Inoltre, nel parlare di queste fascicolazioni/miochimie gli ho raccontato che avvolte , mi sento come se si tappassero e stappassero per alcuni secondi e velocemente le orecchie e sento proprio il rumore clik click come quando si decompressano le orecchie in piscina o in una immersione o sull'aereo.
Raccontandogli anche questo episodio,purtroppo non avvenuto in studio, mi ha detto che questi si chiamano acufeni oggettivi che appunto non li ascolto solo io, ma anche la persona che mi sta intorno. Molto probabilmente mi ha spiegato che anche questi sono una causa dello stress e dell'ansia che ho in corpo provocati da miochimie ai muscoli del palato o ai muscoli delle orecchie,difatti avvolte mi succede anche quando sbadiglio o giro il collo.
Lui mi ha chiesto se ad un solo orecchio o ad entrambi, dicendogli che succede ad entrambi , mi ha detto che sono mioclonie ai muscoli del palato che fanno questo effetto,o qualche piccolo problema all'ATM ma non assolutamente problemi alla cervicale che ultimamente i medici tendono a ipervalorizzare.
Attualmente sto proseguendo le sedute per potermi sfogarmi e controllare questi attacchi di ansia e di panico che sono devastanti sul mio sistema nervoso.
Mi ha confermato per ora di prendere solo il magnesio ma 2 cucchiani al giorno una la mattina e una la sera in acqua calda .
Inoltre, mi ha molto tranquillizzato e mi ha detto di effettuare questa visita a marzo con molta serenità, in quanto se fosse qualcosa di grave di certo queste fascicolazioni/miochimie sarebbero degenerate ed avrei avuto altri sintomi ben peggiori se fosse stato qualcosa di grave.
Difatti, pensandoci bene avendo questo carattere, queste fascicolazioni le ho sempre avute anche da bambino, da studente di medie superiori e di università, ma guarda caso non ci facevo per niente caso, cosa che ora invece sono per me distruttive come tutto quello che succede al mio corpo.
Ora mi sento piu tranquillo, e cercherò di non pensarci a queste fascicolazioni e di rilasasrmi di più. Cosa ne pensa?

[#67] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

concordo con quanto Le ha detto lo psichiatra.
E' ovvio che non si tratta di mioclonie, non so se ne avevamo accennato in questo consulto.
Anche un eventuale problema dell'ATM era stato ipotizzato all'inizio del consulto, in tal senso una valutazione gnatologica sarebbe utile.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#68] dopo  
Utente 140XXX

Grazie mille dottore, le farò sapere l'esito della terapia psicologica e l'esito della visita neurologica. Come sempre molto gentile e disponibile.
Di certo sto capendo che l'asnia e l'ipocondria alla fine sono proprio una vera patologia, che cmq infuiscono molto sul nostro sistema nervoso.
Grazie mille e buoan giornata.

[#69] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prego, buona giornata anche a Lei!
Dr. Antonio Ferraloro

[#70] dopo  
Utente 140XXX

Buongiorno carissimo dottore , con la presente le chiedo gentilmente se è normale questo dolore sopra alle palle degli occhi quando li muovo che ho da due giorni.
Quando sono a vedere una posizione non mi fa male, ma se sono fermo con la testa e giro gli occhi a destra sinistra o altro in basso mi fanno un po' male in quel punto.
Da lunedì che sono con la febbre anche alta per due giorni , gola arrossata con placche , tosse e raffreddore. Inoltre ho pure un dolore e fitte alle tempie e fronte e dolori lombosacrali.
Il medico visitandomi mi ha comunicato che si tratta di influenza.
Secondo voi sono normali questi dolori ? Attualmente non Ho febbre ma sono sempre molto raffreddato Con muco nasale e orale e dolorante alla gola.
Ho Paura della neurite ottica.
Grazie mille della risposta

[#71] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
In uno stato influenzale la sintomatologia riferita la possiamo considerare "normale "
Dr. Antonio Ferraloro

[#72] dopo  
Utente 140XXX

Grazie mille dottore. Comunque non è propio un dolore pesante ma un leggero dolore fastidio.
Se tocco le palle degli occhi al tatto mi fanno un pochino male.
Perché nella influenza sono normali questi dolori fastidi ?
Grazie e buona giornata

[#73] dopo  
Utente 140XXX

Caro Dottore, sono riuscito finalmente ad uscire da questa bruttissima influenza con placche alle gola, mal di testa, raffreddore e tosse con antibiotico e tachipirina per la febbre.
Sto continuando le mie sedute psicologiche , e devo dire che va molto meglio.
Purtroppo sono in attesa di fare questa rm cervicale e lombare per vedere lo stato del mio collo e della schiena lombare.
Attualmente, ho effettuato visita dal medico curante per controllo e gli ho detto dei miei problemi articolari.
Effettuandomi un test con il collo facendo fare su e giù ho notato che quando il collo andava in su verso l'alto a sx sulla mia mano sx ricevo delle scossette elettriche e che qualche dito si muoveva a scatti per un brevissimo tempo e se nel momento mi girava il collo a destra sinistra, avevo delle scosse dal collo che attraversava il petto e il braccio sx fino al gomito.
Passandomi la mano dietro al collo,seguendo le vertebre con il collo piegato, al suo passaggio delle dita sulle vertebre basse, avevo fortissimo dolore e scosse elettriche che si irradiavano localmente.
Facendo notare al medico questa cosa , mi ha confermato che il problema potrebbe essere dovuto dalla mia costante contrattura al collo e alla mia rettilineazzazione del collo(effettuata rx a maggio scorso) dovuto magari a qualche protusione in c6/c7/c8 che potrebbe scaturire questo fenomeno, sopratutto mi ha consigliato di far vedere la RX della colonna cervicale per escludere la presenza di un processo trasverso di C7 ipertrofico che potrebbe essere responsabile della sintomatologia al collo ed alle braccia.
Mi ha tranquillizzato su altre cose,.
PEro sono in attesa di queste rm per poi effettuare di nuovo visita neurologica.

[#74] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dal ciò che scrive l'ipotesi dell'origine cervicale è certamente concreta, vediamo cosa riscontrerà la RM prenotata.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#75] dopo  
Utente 140XXX

si dottore, vediamo e le farò sapere, per ora grazie mille e buona serata.

[#76] dopo  
Utente 140XXX

Caro dott. Ferraloro, in attesa della rm di tutta il rachide, ieri mattina mi è successa un piccola cosa spiacevole che sto qui a raccontarle.
Stamattina andando via di fretta, non ho effettuato colazione mangiando solamente una banana senza bere nulla.
Il fatto che ha scatenato un po di ansia è stato il fatto che mentre lavoravo di fronte allo schermo del pc mi ha squillato il cellulare e girando la testa o lo sguardo ,adesso non ricordo velocemente, e rimettendo lo sguardo sul pc ho avuto una sensazione di sbandamento, vertigine, disorientamento come se mi mancasse la terra sotto i piedi senza avere un punti di riferimento, ma non un completo giramento di testa,dove si notano le cose girare,che conosco bene soffrendo di cervicale.
Andato dal mio medico curante, mi ha detto di stare tranquillo, in quanto potrebbe trattarsi o di un calo di zuccheri e di pressione per non aver effettuato una adeguata colazione, oppure una vertigine dovuta alla mia cervicale oppure cosa che pensa di piu ,di una vertigine parossistica.
Non conoscendola, mi ha spiegato che sono le vertigini più comuni dell'uomo che si manifestano in pochi secondi e si torna apposto in altrettanti, appunto scatenandole attraverso un giramento di testa o di sguardo veloce della testa.
In questi giorni inoltre, ho riscontrato che una volta al giorno ho nell'arco di una giornata un fischio all'orecchio sinistro che dura pochi secondi per poi passare tutto.
Lui mi ha comunicato che potrebbe essere un piccolo problema vestibolare dovuto alla mia cervicale e il fatto di avere un morso lungo, difatti a mandibola sinistra ogni tanto scrocchia fortemente.
Cmq mi ha liquidato di starmene tranquillo e attendiamo la rm del rachide completa per vedere lo stato della cervicale.
Essendo ipocondriaco, mi sono preoccupato per cose gravi, ma mi ha escluso subito cose gravi.
Puo essere accettata come spiegazione, oppure devo approfondire di piu? grazie mille

[#77] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

le ipotesi avanzate dal medico curante sono condivisibili, così come il consiglio di attendere l'esito della RM della colonna vertebrale. Se il problema dovesse ripetersi può effettuare una visita otorino.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#78] dopo  
Utente 140XXX

Grazie mille dottore, ormai manca davvero poco alla rm del rachide completo.
Cmq la visita dall'otorino già l'avevo a mente per altre cose e gli dirò ance questi sintomi e cose che mi sono successe.
Le darò l'esito di entrambi.
Grazie di nuovo per la sua gentilezza e disponibilità e nonché la sua immensa competenza.

[#79] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Ok, mi faccia sapere.

Grazi a Lei e buona serata.
Dr. Antonio Ferraloro

[#80] dopo  
Utente 140XXX

Caro dottore la informo che ieri ho effettuato rm lombare sacrale e cervicale.
Domani dovrei avere il referto e le dici la verità ho un po' di strizza.
Leggendo su internet ,sbagliando, mi sono un po messo paura oltre alla sm della sindrome di chiari.
Leggendo sintomi e così via mi sono un po' spaventato.
Domani comunque le scriverò il referto, in maniera di potermi aiutare e comprendere quello che scritto, sempre se non la disturba.
Grazie mille.

[#81] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Mi faccia sapere, lasci stare internet per le autodiagnosi.
Dr. Antonio Ferraloro

[#82] dopo  
Utente 140XXX

Grazie

[#83] dopo  
Utente 140XXX

Caro Dottor Ferraloro, finalmente abbiamo il referto della rm cervicale e rm lombosacrale:


RISONANZA MAGNETICA RACHIDE LOMBOSACRALE

Il canale rachideo mostra regolari ampiezza e morfologia.
Protusione discale mediana a livello del disco intersomatico L4-L5.
Ernia discale in sede paramediana sinistra a livello di L5-S1, con effetto compressivo sl versante ventrale del sacco durale.
Indenni i restanti spazi inteersomatici esaminati.
Moderata ipertrofia degenerativa dei processi articolari interapofisari.
Normali per morfologia e struttura i corpi vertebrali.
Normali gli spazi liquorali e le strutture della cauda.


RISONANZA MAGNETICA RACHIDE CERVICALE


Il canale rachideo mostra regolai ampiezza e morfologia.
Presenza di inversione della fisiologica lordosi con accenni osteofitosici marginali posteriori del tratto compreso tra C4-C7.
Ispessimento del legamento longitudinale posteriore di tipo reattivo.
Minime protusioni discali in queste sedi,senza che siano evidenti immagini da riferire alla presenza di tessuto discale erniato.
Moderato ipertrofia degenerativa delle masse articolari laterali.
Normali per morfologia e struttura i corpi vertebrali.
Normali gli spazi liquorali.

A questo punto caro Dottore Ferraloro, chiedo un suo parere sulla mia non proprio bellissima situazione .
Sono contento di aver scongiurato cose gravi, ma sinceramente non mi sembra proprio un bel quadro.
Non capisco cosa sono le osteofitosici marginali posteriori e non capisco cosa sia l'ispessimento del legamento longitudinale posteriore di tipo reattivo per la rachide cervicale e invece non capisco cosa comprime l'ernia discale sl versante ventrale del sacco durale.

Da circa un mesetto e mezzo non riesco a piegare il collo verso destra. sarà questo la motivazione dell'ispessimento del legamento?
In attesa di una sua preziosa risposta, le porgo,
Cordiali saluti

[#84] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

si dovrebbero visionare direttamente le immagini per dare un parere attendibile.
In ogni caso basandosi esclusivamente su ciò che recita il referto bisogna stabilire una correlazione clinica tra i reperti riscontrati e l'esito della visita diretta.
Gli osteofiti sono un segno di artrosi, in questo caso cervicale.
Una buona opzione sarebbe quella di rivolgersi ad un fisiatra.
Stia comunque tranquillo.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#85] dopo  
Utente 140XXX

Grazie mille della risposta Dott. Ferraloro.
Portando la rm al mio medico curante, mi ha consigliato di effettuare una visita neurochirurgica, ma non le sembra esagerato?
Comunque come da Lei consigliato, ho anche prenotato una visita dall'otorino per controllare questi acufeni che mi vengono sia a sx che a dx dell'orecchio anche se con minori casi e anche per controllare queste miochimie palpebrali e avvolte alla narice sx e forse del palato che mi comportano avvolte il tappare e stappare delle orecchie che si accentua facendo dei respiri con il naso.
A questo punto spero che facendo queste due visite (neurochirurgica e otorinolaringoiatra) spero di chiudere il cerchio e capire che tutti i sintomi che ho sono dovuti a questi reperti.
Lei cosa pensa?
Per quanto riguarda le emicranie, una avuta dopo aver effettuato la rm cervicale e lombosacrale forse per essere stati più di un'ora li dentro , ansia e tensione e una avuto ieri però diversa in quanto mi sembrava tensiva e nevralgica in quanto mi faceva male pure l'occhio la tempia e il viso, quelle me le tengo e via, che comunque devo dire che con il magnesio sto meglio, ma che comunque esporrò la cosa anche al neurochirurgo anche se la cosa di competenza neurologica.

Grazie mille della pazienza e del supporto morale e virtuale.

[#86] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Se il medico curante ha consigliato il neurochirurgo avrà avuto i suoi motivi visionando le immagini della RM. Faccia anche la visita otorino e ci aggiorniamo a dopo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#87] dopo  
Utente 140XXX

Grazie dottore, secondo lei dovrò effettuare pure una visita neurologica o bastano queste due per ora?
Che ne pensa?
Cmq il mio medico curante purtroppo non ha visto le immagini.....ma si è limitato a leggere il referto.

[#88] dopo  
Utente 140XXX

Caro dottore oggi pomeriggio ho effettuato visita neurochirurgica.
Il medico mi ha visitando facendo esami neurologici facendomi stare in piedi a piedi uniti mi ha fatto chiudere gli occhi e toccare gli indici il naso.
Mi ha fatto il test del dito se lo vedevo doppio per poi avvicinarlo velocemente.
Mi ha fatto osservereste il dito da destra a sinistra, mi ha fatto aprire la bocca e tirare fuori la lingua e poi mi aperto le braccia e le Muoveva e dovevo dire quale muovevo.
Comunque test andati bene.
Per le protrusioni ed ernia mi ha detto che me le tengo senza pensare ad un intervento.
Per ora solo nuoto e allungamenti con la ginnastica posturale.
Inoltre mi ha confermato di prendere il Magnesio per le mie emicranie anche se non serve in quanto sono solo 3 4 crisi l'anno.
Comunque niente accertamenti e ne farmaci per prevenirla.
Quando ti prende il Mal di testa prenditi tachipirina.
Siccome ha notato la mia ansia è ipocondria mi ha consigliato di prendermi 10 gocce la sera di xenax per 4 settimane.
Perché questa ansia e ipocondria hanno fatto si che mi bloccano la muscolatura del rachide.
Che ne pensa dottore?
Grazie mille

[#89] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

condivido quanto Le ha detto il collega che ha l'indubbio vantaggio di averla visitata.
Segua le sue indicazioni e stia tranquillo.
Per quanto riguarda la cefalea, è ovvio che farmaci di prevenzione non siano indicati in relazione al basso numero mensile degli attacchi.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#90] dopo  
Utente 140XXX

Grazie mille dott. Ferraloro.
Questo farmaco , quindi oltre ad avere efficienza sull'ansia funziona anche come miorilassante?
come funziona questo farmaco?
grazie mille.

[#91] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sì, le benzodiazepine, classe di farmaci a cui appartiene lo xanax, hanno anche un effetto miorilassante, oltre quello principale ansiolitico.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#92] dopo  
Utente 140XXX

Grazie mille dottore Ferrarlo.
Farò questa terapia per questo tempo e Vedremo che succederà.
Per ora la posso solo infinitamente ringraziare per la sua inappagabile disponibilità e cortesia nei miei confronti che dura da più di due anni.
È un vero esempio di come si effettua la professione di medico.
Questo le fa molto onore, in quanto Lei è questo portale aiutino molto persone come noi onoranti in materia.
Di nuovo , buonanotte .
Ci sentiamo presto.

[#93] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
La ringrazio per le gentili parole usate nei confronti miei e del sito, cerchiamo sempre di dare un aiuto, a volte si riesce, altre meno.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#94] dopo  
Utente 140XXX

Buonanotte dott Ferraloro, con la presente le scrivo per dirle che sono stato dallo specialista orl, come da lei consigliato, per effettuare questa visita.
Anche se non molto alla mano non facendomi mettere a mio agio, alla visita si è riscintrato quanto segue :

Udito perfetto sia per orecchio dx e sx dicendomi che dovrei essere il suo tiratore per apparecchio, per quanto sia sensibile il mio udito.
(Mi ha lasciato un foglio con una carta termica, e delle cose scritte che poi le dirò)
Situazione per i giramenti di testa e vertigini mi ha escluso qualsiasi cosa all udito.
Però mi ha trovato, già lo sapevo, il setto nasale completamente deviato ma se non da problemi per ora non desta preoccupaZione.
Per gli acufeni, mi ha confermato che non è un problema di udito e nemmeno neurologico se non dovuto alle mie profusioni da c4 ac7 (confermato anche dal neurochirurgo) ma molto probabilmente da un problema gnatologico relativo alla articolazione atm, che porta appunto acufeni , vertigini, cefalea tensive è così via.
A questo punto effettuerò una visita dallo gnatologo, per chiedere il cerchio.
Se non la disturba le farò sapere.
Grazie mille.

[#95] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Non disturba certamente, ma scherza?

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#96] dopo  
Utente 140XXX

Grazie mille dottore, almeno così chiudo il cerchio e monsoni levato dalla testa quelle cose brutte che pensavo, sm, neurinoma, adenoma pleomorfo è così via.
Comunque non pensavo che un problema atm e protrusioni cervicali insieme allergia l5-s1 potessero causare tutte queste cose.
Buon weekend.

[#97] dopo  
Utente 140XXX

Caro Dottore Ferraloro, passata l'estate ed effettuate tutte le visite e passato abbastanza un periodo tranquillo sono qui per chiederle gentilmente un consulto per un dolore tra scapola sx e colonna vertebrale.
Da anni, dopo tutti miei problemi legati alla mia colonna vertebrale, cervicale, e cosi via il neurochirurgo alla visita mi ha riscontrato, sapevo già che avevo, una piccola scoliosi verso sinistra sulla parte toracica cosa che non ho controllato attraverso rm, perché era lombare e cervicale.
La scoliosi si vede, perché il mio torace a sx è poco più sporgente e le spalle sono un poco asimmetriche e quando mi piego in avanti la schiena si vede che curva un poco a sx sulla parte toracica dorsale.
Cmq sia il medico di famiglia e neurochirurgo mi ha detto che è una scoliosi trascurabile oramai alla mia età di 30 anni.
Precisamente un anno fa , per scrupolo feci una rx al torace 2 posizioni per controllo se il dolore che ho tra scapola sx e colonna sia dipeso dai polmoni.
Fortunatamente ricevette una rx toracica completamente negativa.
Il mio medico di famiglia, reumatologo e sia il fisioterapista che il neurochirurgo mi ha detto che questo dolore che ho tra scapola e colonna è dipeso dalla postura, dai miei problemini cervicali, infatti se allungo il collo in avanti , alzo il braccio o faccio dei movimenti con spalla o torace mi fa male proprio li.
Adesso non vorrei inpanicarmi con internet e sopratutto vorrei stare sereno.
Penso che gli esami le visite e la rx toracica possa escludere qualcosa di grave.
Un altro problemi lo fa quando effettuo esercizi per la schiena e stavolta i problemi sono legati alla parte bassa della schiena e chiedendo un consulto ad un suo collega anch'egli mi ha comunicato che potrebbe essere un problema osteo-muscolare.

https://www.medicitalia.it/consulti/Gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/481773/Allungamento-schiena-esercizi-per-lieve-scoliosi-sx-dolore-viscere

[#98] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dalla Sua descrizione Le posso confermare quanto i colleghi Le hanno detto dopo averLa visitata, cioè la probabile origine posturale del problema che riferisce.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#99] dopo  
Utente 140XXX

Caro Dotto Ferraloro, sono qui a scriverle per dirle che la situazione del rachide cervicale e schiena è in via di guarigione.
Una domanda le volevo chiedere, facendo esercizi di apnea e quindi effettuando la manovra valsava, è normale che effettuandola in modo deciso, mi esca l'aria dagli occhi e appena terminata la spinta dell'aria , mi ritrovi un pochino frastornato per frazioni di secondo?
ho la sensazione di confusione e vertigine.
Grazie mille

[#100] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

che esca "aria dagli occhi" non è possibile, sarà una Sua sensazione. Che si senta frastornato per qualche istante è normale.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#101] dopo  
Utente 140XXX

Mi sono letteralmente spiegato male, anzi malissimo, l'aria esce dai piccoli tubicini situati all'angolo degli occhi, dove escono le lacrime.
Grazie mille per la risposta e buona serata.

[#102] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Le confermo la risposta di prima, non è possibile.

Buona serata anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro

[#103] dopo  
Utente 140XXX

Caro Dott. Ferraloro , riapro questo post per non aprirne un'altro.
Un sintomo che sento spesso è, un formicolio sul lato sinistro del capo, più precisamente del cuoio capelluto che dalla nuca va in avanti fino alla tempia e che dura veramente pochissimi istanti.
Parlandone con il mio medico di famiglia, mi ha detto che questo sintomo è dovuto ai miei reperti a livello cervicale.
Conferma anche lei questa tesi?
Prima che comincio a pensare a cose brutte.
Grazie

ripoto per semplici rm e rx cervicale :

RISONANZA MAGNETICA RACHIDE CERVICALE


Il canale rachideo mostra regolai ampiezza e morfologia.
Presenza di inversione della fisiologica lordosi con accenni osteofitosici marginali posteriori del tratto compreso tra C4-C7.
Ispessimento del legamento longitudinale posteriore di tipo reattivo.
Minime protusioni discali in queste sedi,senza che siano evidenti immagini da riferire alla presenza di tessuto discale erniato.
Moderato ipertrofia degenerativa delle masse articolari laterali.
Normali per morfologia e struttura i corpi vertebrali.
Normali gli spazi liquorali.


RX

Rettilineizzazione del rachide cervicale spazi intersomatici conservati.

[#104] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

un formicolio che dura qualche istante non ha nessun significato patologico, stia tranquillo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#105] dopo  
Utente 140XXX

Grazie e buone feste.

[#106] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla, buone feste anche a Lei.
Dr. Antonio Ferraloro

[#107] dopo  
Utente 140XXX

Gentilissimo Dr. Ferraloro, riapro questo consulto per aggiornarla sul mio stato.
Per quanto riguarda la cervicale e lombalgia, ho trovato un vero sollievo effettuando ginnastica posturale e sport come il nuoto(dorso lento).
Inoltre, ho imparato a gestire l'ansia e difatti la tensione muscolare sulla cervicale è alata di molto.
Purtroppo, da circa un mese per impegni professionali stress per la ristrutturazione di casa e master universitario, ho dovuto smettere a tutto ciò che mi ha dato sollievo.
Ed eccoci qui che mi ritrovo con dolori cervicali, tensioni cervicali e un ulteriore cosa, quando giro fortemente il collo verso il lato dx, tenendolo in tensione, sento all'orecchio dx un leggero fischio (acufeni) e anche questo succede nel lato sinistro, in maniera più lieve.
Quando sono a riposo tutto nella norma, anzi qualche volta nel silenzio piu assoluto , quando sono a letto la sera, mi succede che prendono o a dx o sx, dirando qualche secondo , non più di 30 secondi.
Può dipendere dalla postura errata , tensioni muscolari a livello cervicale, dato che effettuando pure rm in passato ci sono stai dei reperti come piccole protrusioni cervicali?
Il mio medico mi ha comunicato che sia questi reperti e questo stress che provoca ansia, portano acufeni.
Grazie mille anticipatamente della sua cordiale risposta.
distinti saluti.

[#108] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

tutte le cause che menziona sono possibili fattori scatenanti la sintomatologia in atto, cioè problematiche cervicali, posturali e stress.
Dovrebbe riprendere l'attività sportiva o rivolgersi ad un fisiatra.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#109] dopo  
Utente 140XXX

Grazie mille della risposta Dottore.
Cercherò di riprendere l'attività sportiva e fisioterapia.
Inoltre, approfitto per lringraziarla per a sua infinita disponibilità che ci dedica a noi e al portale.