Esito risonanza magnetica

Spett.le Professore
da circa due mesi avverto continui mal di testa, scosse alla testa un senso di stanchezza e spossatezza che non mi permette di stare a lungo tempo in piedi e di camminare senza stancarmi subito, accompagnato da formicolii , bruciori e calore agli arti. Ho la sensazione di avere la testa completamente vuota e serie difficoltà di concentrazione e di memoria. Ho fatto una rm dell'encefalo (probabilmente avrei dovuto farla con mdc e anche al midollo spinale) e l'esito è questo:
Sistema ventricolare in sede, di normali dimensioni.
Spazi sottoaracnoidei regolari.
Non significative alterazioni di segnale dei tessuti nervosi. Solo minima ed aspecifica aerola iperintensa sottocorticale fronto-opercolare dx.

Cosa vuol dire? Per una situazione più chiara, e in base i miei sintomi, avrei dovuto effettuare altro tipo di rm?
A giorni ho la visita dal neurologo, ma volevo chiederle se secondo lei i sintomi che le ho descritto possono essere correlati a malattia demienalizzante.
Grazie anticipatamente
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,7k 2k 23
Gentile Utente,

la RM encefalica si può considerare nella norma, infatti la "minima areola di significato aspecifico" potrebbe essere anche non patologica, dipende dall'esito della visita neurologica.
Con tutti i limiti del consulto on line, il reperto riscontrato alla RM non giustifica la sintomatologia riferita.
Probabilmente uno studio esteso al midollo spinale sarebbe stato più completo.
Veda cosa Le dirà il neurologo e, se vorrà, potrà farmi sapere l'esito della visita.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per avermi risposto...
Dalle analisi del sangue che ho fatto sembra tutto nella norma tranne i linfociti un pò alti, probabilmente a causa della mononucleosi che risulta positiva con un valore IgM 34,5 anche se del tutto asintomatica. (niente febbre, mal di gola ecc.)
Non so se il mio malessere può essere correlato all' EBV anche se , visto il mio malessere, sembrano più sintomi neurologici.
Appena ho l'esito della visita neurologica le faccio sapere.
La ringrazio nuovamente.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,7k 2k 23
Gentile Utente,

la cefalea, la stanchezza e la spossatezza potrebbero anche essere sintomi della mononucleosi ancora attiva avendo le IgM positive.
Le dico questo però in generale, ovviamente non è possibile stabilire se questo sia il Suo caso.

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dott. Ferraloro,
ieri pomeriggio ho fatto la visita neurologica che è risultata negativa.
Tuttavia i sintomi che ho descritto al neurologo non li ha associati nè a una possibile sm nè alla mononucleosi che ho avuto sicuramente da poco. Per scrupolo ha deciso di farmi comunque eseguire una RM dell'encefalo con contrasto e una RM del midollo cervicale.
Volevo chiederle se secondo Lei con questi due esami posso avere un quadro completo o sarebbe opportuno (per togliermi qualsiasi dubbio) fare anche la RM del midollo spinale.
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,7k 2k 23
Gentile Utente,

ritengo che una RM estesa a tutto il midollo sia più completa in quanto le parestesie sono riferite ai quattro arti, pertanto un'indagine anche del tratto lombo-sacrale sarebbe opportuno.

Cordialità
[#6]
dopo
Utente
Utente
Quindi dovrò farmi prescrivere RM encefalo, RM midollo cervicale e RM midollo spinale?
Intanto il neurologo mi ha prescritto delle gocce a base di escitalopram
anche se durante la visita ha detto che sembro una persona tranquilla senza problemi visibili e percepibili di ansia.
Mi chiedo: qualsiasi visita neurologica termina con la prescrizione di qualche farmaco? Se non sono ansiosa a suo detto c'era bisogno di prescrivermi le gocce? Sono sempre farmaci con tanto di effetti collaterali e possibile assuefazione.
Mi scusi per lo sfogo. Grazie mille per la sua disponibilità.
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,7k 2k 23
Gentile Utente,

il midollo cervicale è compreso nel midollo spinale, pertanto basta la dicitura "midollo spinale in toto".
Per quanto riguarda il farmaco prescritto non so chiaramente il motivo della prescrizione, posso solo dirLe che il farmaco in questione non causa assuefazione non essendo un ansiolitico.

Cordiali saluti
[#8]
dopo
Utente
Utente
Caro Dottore,
innanzitutto grazie per le risposte veloci ed esaurienti.
Il farmaco, a detta del dottore, serve per vedere se i sintomi migliorano, anche se io penso che sarebbe più logico attendere l'esito della risonanza.
Inoltre, il dottore, non ha preso proprio in considerazione la "minima areola di significato aspecifico" che è presente nell'esito della rm che ho fatto. Per lui l'esito della risonanza è negativo.
Se non le procuro assai disturbo, le farò sapere l'esito della prossima rm.
Grazie infinite. Saluti

[#9]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,7k 2k 23
Gentile Utente,

nella replica #1 pure io Le ho scritto che la "minima areola di significato aspecifico" poteva non essere considerata patologica, il neurologo l'ha confermato avendo visionato le immagini ed effettuato l'esame neurologico. Su questo stia tranquilla.

Non procura alcun disturbo, ci mancherebbe, può farmi sapere l'esito della prossima RM.

Cordialmente
[#10]
dopo
Utente
Utente
***ATTENZIONE!***
Questo consulto risulta aggiornato a più di DUE MESI fa:
valuta attentamente se la tua risposta può ancora essere utile all'utente!

Se ritieni opportuno inviare comunque il tuo consulto all'utente allora CANCELLA TUTTO QUESTO AVVISO e scrivi qui di seguito, grazie.
[#11]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore,
dopo quasi tre mesi le scrivo per comunicare l'esito della Rm fatto pochi giorni fa.

RM CEREBRALE CON CONTRASTO-RMN CERVICALE-RMN DORSALE-RMN LOMBO SACRALE esame eseguito con magnete 1.5 T.
tecnica: SE-T1, FSE-T2,FLAIR 3D, GRE-T2, DW,3D-T1fat-sat.,T2-fat-sat; STIR

Sistema ventricolare in sede, di normali dimensioni. Spazi sottoaracnoidei regolari.
Non significative alterazioni di segnale dei tessuti nervosi. visibile solo una minima ed aspecifica areola iperintensa nella parte anteriore della capsula esterna di dx.
Si segnala poi, come reperto incidentale, piccola immagine cistica a contenuto liquorale nella parte inferiore e laterale dx destra del quarto ventricolo.
Non impregnazioni patologiche dopo contrasto.
Non alterazione del segnale del midollo.
Riscontro occasionale di piccolo nido emangiomatoso nella spongiosa di D12.
Disidratazione degli ultimi tre dischi intersomatici lombari con bulging discali agli stessi livelli.
Cisti periradicolare all'altezza di S2-S3.



Ultimamente mi sento meglio anche se quasi quotidianamente ho forti mal di testa e dolori altrettanto forti alle gambe che posso alleviare solo con ibuprofene da 600 mg, formicolii e mancanza di forza agli arti, anche se in maniera molto minore rispetto a qualche mese fa. Ancora ho qualche problema di cognizione, mancanza di concentrazione e di articolazione del linguaggio, anche se in maniera lieve.

Tutto questo si può ricondurre a quella cisti che è stata riscontrata, visto che non si parla di altri problemi neurologici?
Grazie mille anticipatamente.
[#12]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,7k 2k 23
Gentile Utente,

ritengo che la piccola cisti non possa causare la sintomatologia che riferisce, la causa va cercata altrove, sempre che si riesca a trovare.
Faccia visionare le immagini dell'esame al neurologo.

Cordiali saluti
[#13]
dopo
Utente
Utente
Caro Dottore,
grazie per aver risposto.
Nei prossimi giorni contatterò il neurologo perchè già due mesi fa mi disse che dopo la risonanza avrei dovuto effettuare un'elettromiografia e vediamo i risultati.
Io non so se è importante trovare una causa, ma è necessario escludere patologie gravi, e finora, penso proprio di poter stare tranquilla.
Se non le creo disturbo la terrò informato.
Grazie e anche a Lei cordiali saluti.
[#14]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,7k 2k 23
Gentile Utente,

certamente, può tenermi informato.

Cordialmente

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio