Utente
Da giugno Mi sono capitati due casi di vertigini con caduta e vari giorni con vertigini normali. Le vertigini con caduta non ho sentito la vertigine ma cadevo a terra e urlavo come se vedevo nero ma ero cosciente.dopo qualche minuto mi riprendevo subito a stare in piedi. mentre altre volte sentivo le vertigini. il 118 e due medici mi hanno misurato pressione e fatto elettrocadiogramma ed era normale. PEr vari motivi e problemi non ho ancora fatto esami e visite e ora i medici sono in vacanza, ma a fine agosto forse riuscirò a fare qualche visita specialistica. Però fino ad ora non hanno ancora capito da cosa dipendono, ci sono tante ipotesi. Ho già sofferto di vertigini sia per ansia che quando fa maltempo. Avevo fatto varie visite ed esami da neurologo e otorino negli anni passati ma non era uscito niente.
Ora le vertigini con caduta sono una novità per me. Da vari anni soffro di ansia e dall'anno scorso la situazione è peggiorata forse con depressione e fobia ad uscire, da novenmbre non esco.Spesso soffro di insonnia, nei giorni precedenti alle cadute avevo insonnia e mal di testa. (non ho cervicale come da esame). Ho molti sintomi somatici e molto tesa. Può uno stato psicologico portare a vertigini con caduta?
L'ultimo medico generico ha detto che ho dipendono da orecchie (ma avevo visto vari otorini e esame vestibolare con esito negativo).Oppure nel momento della caduta si era abbassata pressione.

Grazie.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

ovviamente non è possibile stabilire la causa delle vertigini con conseguente caduta.
Le risulta una perdita di equilibrio? In quali circostanze si sono verificate le cadute? Ricorda perfettamente tutto? Una volta caduto come si sente? Si rialza da solo?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
in totale è successo tre volte, la prima il 2 aprile ma allora avevo avuto ansia, vertigini e mal di testa, appena finito il ciclo mestruale, mi venne la forte vertigine e mi buttai a terra gridando a mia sorella che avevo le vertigini, ma sentivo cosa mi succedeva, dopo qualche minuto mi rialzava e come se non era successo niente.
La seconda volta il 14 giugno, il giorno che aveva iniziato a fare molto caldo,avevo dolore alle ossa, colite e ovulazione, insonnia da vari giorni e avevo la testa stressata per l'insonnia, questa volta ero in piedi e parlavo a mia sorella e al'improvviso ero caduta urlando e sentivo coma mi succeva e che si piegavano braccia e gambe, ma non avevo sentito la vertigina mi rialzai dopo qualche minuto e non avevo più niente, ma mi ero fatta male al piede e un bernoccolo in testa, ero caduta all'indietro, il 118 e medico mi misurarono pressione e .esame al cuore e normale, da allora ho preso ansiolitico che già avevo, sali minerali che mi diede il medico, mi continuarono le solite vertigini per un paio di settimane e poi passarono, mi ritornarono con mal di testa per alcuni giorni quando tirava vento forte e poi passarono. Le vertigini sono ritornate a il primo giorno del ciclo che era venuto con 5 giorni di anticipo e dopo il ciclo, aumentarono durante la successiva ovulazione. qualche giorno dell'11 agosto faceva molto mal tempo e vento forte e avevo cervicale e testa intronata e da un po di tempo nuca testa.il 11 agosto stavo bene e mi misi a fare le cose in casa e all'improvviso sono caduta, ho visto nero ma sentivo mentre cadevo e cosa era successo mentre ero a terra, dopo qualche minuto mi rialzarono e mi feci accompagnare sul letto ma ho dovuto andare al bagno, ero caduta faccia a terra e mi ruppi la testa.Ma non mi ero accorta della vertigine e nono avevo visto la stanza girare.dopo non avevo problemi, ero lucida e avevo i riflessi normali come constatato dal 118.Le ultime due volte che è successo dopo si scarica lo stress con vari sintomi.
Soffro di insonnia da quasi un mese di seguito e vertigini da circa 15 giorni, da quando ho ripreso microser non mi vengono, solo leggermente.
Premetto che da molti mesi e come accadeva altre volte con ansia o vertigini ho tensione quando cammino con la sensazione di instabilità e mi viene la paura di camminare in casa. Però tutti i giorni anche prima ho tensioni e sintomi fisici forse da ansia. La stranezza è questo tipo di caduta senza la sensazione di vertigine e che urlo, ma dopo come se non avevo niente.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dalla Sua descrizione non si può escludere una componente psicosomatica nel determinismo delle cadute, anche le vertigini potrebbero avere la stessa causa.
Però prima di etichettare un sintomo come psicosomatico è necessario escludere cause organiche, pertanto Le consiglio di effettuare una visita neurologica ed eventuali accertamenti diagnostici se richiesti dallo specialista.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
le avevo scritto altre volte. A fine mese forse riuscirò a fare la visita perché lo specialista è in vacanza.
Riepilogando un pò la mia situazione psicologica dall'anno scorso è peggiorata. soffro da 11 anni di ansia in certi periodi.L'anno scorso ho avuto due periodi di stress con attacchi di ansia, mal di testa e giramenti di testa. L'anno scorso è arrivata la fobia di uscire ed è da novembre che non esco, come se avevo paura dove ci sono molte persone. L'estate scorsa al mercato faceva troppo caldo e mi era venuto attacco di panico, da allora è peggiorato tutto. Lo stress di dicembre gennaio 2013 forse mi ha fatto venire depressione. ogni tanto miglioravo ma altri periodi non riesco nemmeno ad uscire nel balcone e vedere i vicini di casa, quando cammino ho tensione e sensazione instabilità. La tensione e vertigini mi venivano anche se sedevo al computer, o se dovevo lavarmi, per la paura delle vertigini. Anche prima che mi venissero queste vertigini avevo tutti i giorni tensione, sbandamenti e altri sintomi psicosomatici, sono ipocondriaca, soffro spesso di insonnia,ecc. Come se il posto sicuro era il mio letto e la mia stanza. Mi stavo riprendendo ma da quando ho queste vertigini è peggiorata.Ed soffrendo di altri disturbi come allergia, s.premestruale, si mischiano i sintomi ed è come se sono malata tutti i giorni e mi fa stressare molto. E' come se sono rinchiusa in casa. L'ansiolitico da solo non mi fa passare questo stato.Non so ma penso che ci sia il fattore psicologico, perchè tutti i giorni sono testa quando cammino e ho paura che mi vengono sbandamenti o vertigini. Fino al 2011 ho fatto varie visite ed esami di vario genere ed non era uscito niente.

Grazie per le risposte.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

alla luce del Suo ultimo post, l'ipotesi psicosomatica è probabile, in tal caso è chiaro che l'ansiolitico sia insufficiente. E' necessario una farmaco che agisca in profondità ed assunto per lungo periodo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
ho fatto visita neurologo a domicilio. Raccontando delle vertigini, prima disse che non erano vertigini, facendomi delle domande,poi avendo avuto una vertigine in sua presenza, poi facendo fare esercizi del'equilibrio, sulla diagnosi ha scritto vertigini parrossistiche posizionali, disse che ero molto tesa e non riesco nemmeno a camminare per la paura delle vertigini. Mi ha dato vertisec, mutabon mite per l'insonnia per rilassarmi dalla tensione. E continuare con xanax. Dovrei fare esame eeg dopo questa cura, e visita da psichiatra per le fobie.
Ma ho dubbi e paure, se fossero da ictus, ma disse di no, poi ora ho paura se fosse da epilessia.
Ma non ho tutti i sintomi e avendo avuto una sorella con convulsioni so cosa sono.
Sono molto tesa e le vertigini continuano di più se sono stressata.
Mutabon ha già migliorato sonno.
Ora mi sembra di più avere l'ansia forte.
Secondo lei.


Grazie.

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

continui la terapia prescritta per valutare la sua efficacia nel medio termine.
In caso di vertigine posizionale parossistica è indicata la visita otorino.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
per 40 giorni ho fatto terapia e sono migliorata, ma l'insonnia non è pasata, credo che sia l'insonnia (da ansia) mi crei questi problemi.
La nuova terapia:Devo continuare xanax solo la mattina, mutabon la sera, e mi ha dato per l'insonnia zolpidem 15 gocce la sera.Però non mi ha detto per quanto tempo. ma la terapia generale e per 2 mesi.

Perchè ho dubbi con zolpidem, va bene con gli altri due medicinali?

dovrei andare dallo psichiatra per le fobie come mi ha detto il neurologo. Ho anche la fobia a prendere medicine nuove..

Grazie.

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

gli induttori del sonno andrebbero assunti per un breve periodo, alcune settimane. Per maggiore certezza chieda però allo specialista che ha prescritto il farmaco.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Perchè non posso uscire ho fatto chiedere al neurologo da un famigliare per quanto tempo e ha detto per due o tre settimane, so che comprende anche lo scalare. ma non ha detto come scalare. Perchè vorrei fare le cose bene non vorrei sbagliare. Con xanax scalavo una goccia ogni tre giorni e andava bene ma prendevo 5 gocce ed era facile scalare. Ma con Sonirem prendo 15 gocce da una settimana e scalando una goccia ogni tre giorni diventa più di un mese. Cosa mi consiglia.

Grazie.