Utente 323XXX
Gent.mi dottori,
come da titolo sono circa due settimane che ho costantemente (tutti i giorni e tutte le ore) un mal di testa localizzato nella parte destra in prossimità della tempia che, talvolta, si estende anche nella parte superiore del cranio.

Questo mal di testa c'è da dire che non è fortissimo, ma è come se avvertissi una costante pressione sulla tempia destra, con dolore moderato ma accompagnato da un senso costante di nausea, reflusso e spossatezza.

Ho fatto le analisi dei sangue di routine qualche giorno fa e i risultati sono tutti nella norma, eccezion fatta per i valori di bilirubina (per via della sindrome di Gilbert che mi porto dietro dalla nascita) ed una piccola alterazione dei globuli rossi (sono un soggetto anemico).

Cinque giorni fa ho fatto una visita specialistica da un neurologo e l'esito è stato negativo. La diagnosi è stata di semplice emicrania con prescrizione di Nicetile 500 (cura da 3 settimane) e un FANS (per 5 gg).

A distanza di 5 giorni di cura, purtroppo il dolore alla tempia dx non è affatto sparito, l'effetto del FANS è stato quindi irrilevante (anzi mi ha portato anche problemi allo stomaco).

Premetto che sono un soggetto sottoposto a buona dose di stress per lavoro, ho 30 anni, corporatura sana, pratico sport e non ho mai sofferto di emicrania in vita mia.

Sono a chiedervi pertanto un consulto poichè comincio ad essere abbastanza preoccupato per questi sintomi e per il mal di testa che non va via da oramai 14 giorni.

Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

se cinque giorni di FANS non hanno prodotto nessun miglioramento sarebbe opportuno mettersi in contatto col neurologo che l'ha visitata per riferire l'inefficacia terapeutica.
Si potrebbe prendere in considerazione anche una cefalea di tipo tensivo.
Ha sofferto in passato dello stesso problema?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 323XXX

Gent.mo dottore, grazie prima di tutto per la celere risposta. No, non sono un soggetto che soffre di emicrania frequente ed è la prima volta che si manifesta con questa continuità.

Questa mattina ho chiamato il neurologo che, vista l'inefficacia della terapia coi FANS, mi ha detto di sottopormi ad una risonanza magnetica per ulteriori indagini.

Non le nascondo che comincio ad essere molto preoccupato.
Ci sono possibilità che, seppure dopo una visita neurologica con esito negativo, possano esserci comunque malattie importanti?

Grazie ancora.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

raramente può accadere, però Le dico pure che se la cefalea fosse di tipo tensivo la poca o nulla efficacia degli antidolorifici potrebbe essere normale.
Faccia serenamente la RM encefalica e, se vuole, potrà farmi sapere l'esito.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 323XXX

Salve,
ho effettuato l'esame ed il risultato è stato negativo (nessuna anomalia presente).

La nausea e spossatezza sembrano essere andati via. Cosa può a questo punto essere il dolore moderato alla tempia destra e vicino l'orecchio?

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'ipotesi di una cefalea tensiva non sarebbe da escludere.
La nausea e la spossatezza sono regredite in seguito all'esito della RM?
Faccia vedere le immagini dell'esame al Suo neurologo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 323XXX

Salve dottore,
La nausea e la spossatezza si erano alleviate già prima del risultato dell'esame.

Tenga presente che alla fine ho fatto una TAC e non una RM (poichè è un esame che non tollero non riuscendo a stare immobile per 20/25 minuti).

Oggi il mal di testa è più lieve e sembra localizzato nei pressi dell'orecchio... possibile sia una infiammazione del trigemino? Mi consiglia di consultare un otorino?

Grazie ancora.

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dalle caratteristiche che descrive non mi sembra probabile una nevralgia del trigemino.
La competenza mi sembra neurologica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro