Utente
salve, sto curando la mia emicrania con topamax 25 da 8 giorni... da circa 3 mesi però oltre alla solita emicrania con aura di cui soffro da circa 30 anni, ho strani e diversi fastidi alla testa, che passano dalla pressione al dolore, al forte senso di calore che lascia poi un intorpidimento di tutta la metà del viso per parecchie ore... fitte improvvise o dolore acuto e continuo nella parte posteriore sinistra della testa.... tutti sintomi che il neurologo ha collegato alla mia emicrania con aura, che ovviamente ha sintomi completamente diversi.... so che 8 giorni sono troppo pochi per capire se il topamax può fare effetto o meno, ma l'ennesimo episodio di ieri di calore intenso e improvviso nella parte destra della testa mi ha veramente spaventata...
fatta rm con angio, risultata negativa come pure il doppler transcranico.
soffro di una trombofilia genetica, proteina s libera bassa e omocisteina alta.
grazie in anticipo a chi potrà darmi una mano a capirci qualcosa....

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

concordo col Suo neurologo sulla possibilità che la sintomatologia possa essere collegata all'emicrania, anche una sintomatologia di tipo ansioso potrebbe essere presa in considerazione.
Per quanto riguarda il topamax, otto giorni di terapia sono insufficienti per vedere i primi effetti positivi.
Abbia un po' di pazienza.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
la ringrazio molto della pronta risposta... in effetti soffro di ansia da qualche anno, ma non prendo più farmaci da dicembre scorso...
stasera devo raddoppiare la dose di topamax e tra otto giorni triplicarla..
crede che fare attività aerobica possa peggiorare la mia situazione in qualche modo?
grazie

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

assolutamente no, stia tranquilla.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
gentile dottore, sono di nuovo qui a scriverle, perchè purtroppo la situazione non è cambiata di molto...
intanto non sono riuscita a superare i 50 mg di topamax che sono stati sufficienti a far sparire l'emicrania con aura ma non tutti gli altri disturbi di cui le avevo parlato.
non c'è quasi mai un attimo della giornata in cui io mi senta bene.. la pressione alla tempie o il dolore dietro la testa all'altezza dell orecchio sinistro o le orecchie stesse... c'è sempre un punto della testa che mi fa male o i punge o pulsa... a volte sento proprio tutta la testa che scotta come se avessi la febbre alta...
il neurologo ha pensato ad un fattore ansioso e all'ultima visita per togliere la 20 gocce di EN che prendo (10 al mattino e 10 alla sera) mi ha dato una zoloft da 50.
beh la situazione non è cambiata di una virgola anzi...
io sono più che convinta che sia una questione infiammatoria non ansiosa, ma nessuno sembra voglia prendere in considerazione questa ipotesi...
mi consigli lei x favore....

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

già la regressione dell'emicrania con aura è un successo terapeutico del topamax, consideri che questo farmaco è stato prescritto proprio per questo motivo per cui il risultato è stato ampiamente raggiunto.
Il resto della sintomatologia potrebbe avere un'origine tensiva, cioè potrebbe assimilarsi ad una cefalea di tipo tensivo, in tal caso l'associazione farmacologica più razionale non è lo zoloft ma l'amitriptilina a basso dosaggio (NON assumere farmaci senza la prescrizione medica!).
Da quanto tempo assume lo zoloft?

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Lo zoloft da 1 settimana ma le gocce di EN da agosto scorso.....
per quanto so di soffrire di stati d'ansia riesco a riconoscere che i miei disturbi sono assolutamente reali e fisici e peggiorano di giorno in giorno...
cosa posso fare allora?
grazie

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'En assunto da agosto potrebbe aver perso il suo potere terapeutico potendo essere subentrato il fenomeno dell'assuefazione. Una settimana di Zoloft invece è ancora insufficiente per vedere eventuali benefici, mediamente questi si vedono dopo 2-3 settimane o più. Pertanto potrebbe aspettare questo tempo e se dopo un mese di terapia non vede miglioramenti lo riferisca al neurologo che La segue o senta un secondo parere.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
la ringrazio per la pronta risposta... devo dirle che sono preoccupata perchè il dover aspettare un mese con la sola speranza che questi sintomi spariscano non mi fa certo vivere bene.... dopo una settimana e per circa 20 giorni dall'inizio del topamax sembrava un miracolo, perchè erano tutti spariti, ora invece aumentano di giorno in giorno.
cambiare di nuovo neurologo mi sembra l'unica cosa da fare.
grazie ancora

[#9] dopo  
Utente
gentile dottore... sono di nuovo qui a disturbarla perche non so proprio a chi rivolgermi...
le riassumo velocemente la mia situazione... sono in cura col topamax 50 da ottobre scorso x emicrania con aura ma soffro anche di una trombofilia genetica...
il punto è questo... nessuno, nè il neurologo nè l'ematologa mi hanno mai detto quali farmaci posso prendere e quai no.... ora mi ritrovo a casa con un fortissimo mal di testa e febbre a 39... ho chiamato la guardia medica ma loro ovviamente non si prendono responsabilità e mi spediscono al pronto soccorso....
è possibile che io non sia nelle condizioni di prendere una tachipirina piuttosto che una bustina x il mal di testa?
mi aiuti lei se può... grazie

[#10]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

come Lei certamente sa non è possibile on line consigliare farmaci. Con 39° di temperatura corporea un antipiretico è certamente indicato (la cefalea potrebbe essere dovuta alla febbre) pertanto chieda al Suo medico curante. In ogni caso il collega della G.M. avrebbe dovuto darle delle risposte concrete.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro