Fascicolazioni e dolori muscolari

Gentil dottori,
vi scrivo per un problema che mi preoccupa molto:soffro ormai da un pò di tempo di fascicolazioni e dolori muscolari e facndo ricerche in internet alcuni sintomi mi portano a malattie neurodegenerative come la SM o Sla.
premesso che sono una persona molto ansiosa e ipocondriaca,soffro di questo disturbo da ormai 10 anni da quando ne avevo 23 e più volte ho usato ansiolitici e antidepressivi negli anni,anche se da 2 anni con l'ipnosi avevo raggiunto ottimi risultati.
I miei problemi partono nel 2009 quando 28 anni mi viene durante l'inverno una sciatica alla gamba sx. L'anno dopo vengo colpito da un attacco di gotta nel medesimo piede. Migliorando l'alimentazione più nessun problema,ma nell'estate 2012 iniziano dolori molto forti ai talloni,quasi insopportabili risolti parzialmente con cuscinetti gel. Luglio 2013 inizio a soffrire di dolori alle ginocchia e dolori localizzati alle tibie. Non dò importanza in quanto faccio un lavoro che sto 8 ore fermo e in piedi vicino a un banco e visto il mio sovrappeso penso sia dovuto a quello. A novembre iniziano i problemi, sento le gambe pesanti,bruciare e come la sensazione di avere i piedi bagnati in particolare a sx. Il mio dottore mi visita e nota dei rigonfiamenti sulle gambe e alcune macchie bluastre. Mi fa effettuare un ecodoppler e risulta una severa incontineza valvolare alle gambe,paradossalmente peggiore la dx,quella che mi da meno fastidio con varici. Lo specialista mi consiglia una dieta e dice che entro l'autunno di quest'anno dovrei togliere le safene. Nel frattempo prendo integratori e pomate,vado a camminare per dimagrire,porto calze varisan contenitive e la situazione migliora con dolori a volte scoparsi. Ma da fine febbraio ricominciano dolori,con una rigidità muscolare,in particolare i polpacci,dolori ai glutei e e andare a camminare diventa davvero stancante,sempre le gambe molli. Non credendo possano essere solo le varici causa delle mie gambe molli ricerco in internet i sintomi e mi escono malattie come sla o sm. Apriti cielo...da allora ho fascicolazioni migranti,controllo sempre se ho perso forze algli arti ecc ecc...il dottore mi prescrive esami del sangue che risultano ok (non ho fatto quelli della tiroide)tranne per i trigligeridi a 300 e mi dice di stare tranquillo. Il problema che da allora ho dolori anche alle braccia e tremori notturni e continua debolezza. premetto che sto attraversando un periodo di forte stress emotivo (1 anno e mezzo) per la separazione dalla mia compagna, ma possibile che tutti questi sintomi siano dovuti dalle varici o dallo stress? DEvo pensare che possano essere sintomi di qualche grave malattia neurodegenerativa? Potrebbe essere una fibromialgia o problemi dovuti alla postura o la cervicale che ogni tanto mi fa male e ho ronzii alle orecchie? Sinceramente non so da che parte orientarmi o continuare a fare esami infiniti come mi è successo spesso negli anni? grazie per la vostra attenzione.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

oltre tutti questi esami, ha fatto recentemente una visita neurologica?
Le dico questo perchè effettuare una visita neurologica serve ANCHE per effettuare eventuali esami diagnostici mirati all'esito della visita stessa.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
No,non ho effettuato altri controlli in quanto il mio medico di base dice che gli altri sintomi sono dovuti all'ansia. L' ultima visita neurologica lo effettuata nell' estate 2011 quando durante un periodo di forte stress avevo la sensazione di viso che tirava a sx. Ad esame visivo non riscontró nulla e mi diede da eseguire una RM cerebrale e continuare la terapia con l' enctact. La RM eseguita poi a novembre 2011 risultò nella norma. Quello che mi chiedo è se dolori muscolari e rigidità possono essere sintomi della cattiva circolazione nelle gambe,in quanto mi capita che quando sto molto seduto e fermo la gamba mi da la sensazione di formiche o leggermente addormentata,o bisogna continuare con altri esami? Grazie per la vostra tempestività.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
La sintomatologia riferita, << quando sto molto seduto e fermo la gamba mi da la sensazione di formiche o leggermente addormentata,>> è più facilmente correlabile a compressione di alcuni nervi dovuta a posture particolari, in tal caso non è nulla di importante. Anche un problema a livello della colonna lombo-sacrale non sarebbe da escludere, considerato anche l'episodio pregresso di sciatalgia.
Se dovesse persistere può effettuare una EMG agli arti inferiori.

Cordialmente

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test