Utente 299XXX
Salve e da molto che non scrivo più qui..avevo già chiesto dei consulti in passato e fortunatamente li ho risolti tutti..ora mi preoccupa un problema più grande.Allora da circa 9 giorni ho avuto pressione alla tempia sinistra e qualche volta leggeri dolori,come se la tempia tirasse,lo avvertivo anche alla guancia e occhio sinistro..vado al ps dove mi dicono che si tratta del nervo trigemino infiammato..così mi prescrivono delle vitamine da prendere..passano 5 giorni e accuso forti mal di testa dalla tempia in giù fino al collo,una pressione assurda,tira mento,intorpidimento,confusione e bruciore in tutta la cute..questo mi succede x 5 giorni consecutivi soprattutto la sera e là notte.Così ho preso del momendol per alleviare i dolori.Stamane invece mi sono accorta di avere delle pustole,bolle sul collo vicino alla testa,vado da 2 dottori ed entrambi mi dicono che si tratta del fuoco di sant 'Antonio..non mi hanno dato la certezza ma al 90per cento dovrebbe trattarsi di quello.Domattina in ogni caso andro' dal mio medico per accertarmene..mia madre ha preso quest'herpes proprio 2 mesi fa ed è stata davvero malissimo.In ogni caso volevo sapere se i dolori testa e tempia parte sx possano centrare con l'herpes..un medico mi ha detto di si l'altro di no..Sono molto preoccupata lei che dice?pensa che questi dolori,bruciori si accomunino tra loro?..io non ne capisco molto,ma mi auguro di si,almeno so che è solo quello il problema e non altro :) inoltre ho letto che questo virus si possa correlare con HIV..e vero?grazie infinite di tutto..

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

è possibile ma non certo che la sintomatologia precedente l'eruzione cutanea sia stata causata dall'eventuale herpes zoster. Se la diagnosi fosse confermata è necessario iniziare tempestivamente la terapia (prima possibile!).
Il virus non è correlato con l'HIV ma col virus della varicella, nel senso che sarebbe lo stesso virus che una volta causata la varicella resta silente nell'organismo (nei gangli delle radici dorsali del midollo spinale) fino a quando fattori diversi che deprimono il sistema immunitario non lo rendono nuovamente aggressivo causando lo zoster o fuoco di Sant'Antonio.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 299XXX

Salve dottore,la ringrazio per la sua tempestiva risposta :) non ho dormito tutta la notte x forti dolori e bruciori alla testa,cosi' ho preso 2 momendol e sono stata meglio...verso le 8 mi sono recata dalla mia dottoressa...intorpidita dai dolori di tutta la notte..mi e anche venuta tipo una paralisi facciale,testa e collo nel punto dove ho le pustole.Mi sono spaventata credevo di morire perche non avevo mai provato una sensazione cosi strana e brutta nel mio corpo.Una sensazione durata pochi minuti x fortuna..arrivata comunque allo studio medico la dtt.ssa mi ha confermato herpes zoster..diffusa anche alla testa parte bassa..che tra l'altro non me ne ero neanche accorta dato il cuoio capelluto.Ho spiegato alla dtt.ssa tutti i miei sintomi alla testa,dolori bruciori,tempie zigomo,intorpidimento e anche della paralisi avvenuta poco prima..lei mi ha detto che e tutta colpa dell'herpes a provocarmi infiammazioni ai nervi cranici e facciali e anche la paralisi momentanea..dice che e tutto normale..io non le ho creduto molto,sono un po scettica al riguardo non so perche'.Mi sembra strano che questi dolori possano essere dovuti solo dal virus boh..anche perche questi sintomi ce li avevo da almeno 5 giorni prima dalla comparsa dell'herpes..e li avverto piu la sera e la notte.. e quando sto sdraiata e ancora peggio.Sono dolori acuti e veramente strani..in ogni caso mi ha prescritto tionerv vitamine,un antibiotico da prendere ogni 4 ore,1 pomata e delle punture in caso di forti dolori.Dottore sono preoccupata..io spero davvero che quando passi il virus mi passa tutto.Il problema e che tempo fa,per piu di anno sono stata dietro a dolori di stomaco,mi sentivo dire che non avevo nulla e che era tutta ansia..dopo un anno mezzo di controlli si e scoperto che avevo la colicisti malformata dalla nascita e troppo fango biliare. Non era ansia..non che io non lo sia..ma in quel caso non centrava nulla.Ora mi ritrovo di fronte ad un altro problema da dover superare e non vorrei starci male o soffrire fisicamente per tanto tempo come negli episodi avvenuti in passato..scusi dottore piu che un consulto mi e' parso uno sfogo il mio :) spero possa capirmi...e spero soprattutto di risolvere tutti questi problemi che mi affliggono.In ogni modo la terro' aggiornata.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sfogarsi fa bene, spesso libera e Lei ha fatto bene a farlo.
Una domanda, quello che Lei dice antibiotico da assumere ogni 4 ore, dovrebbe essere un antivirale, conferma? Può comunque scrivere il nome della molecola.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 299XXX

Salve dottore...allora volevo aggiornarla sul mio stato attuale..mi scuso innanzitutto per aver risposto in ritardo..ma sono stata ricoverata in ospedale per 4 giorni.Volevo spiegarle un po la situazione,cosi che possa darmi un suo parere riguardante la cosa.Avevo gia' scritto che accusavo bruciori,mal di testa, e pressione tempia sinistra e guancia.Ben due dottori mi avevano diagnosticato herpes zoster nonostante non avessi tante bolle.Ne avevo tre contate sul collo e una alla testa,che a distanza di pochissimi giorni sono scomparse senza lasciare traccia.Cosi ho iniziato a prendere aciclovir ogni 4 ore x otto giorni,piu' crema.il secondo giorno di cura ho iniziato ad accusare forti mal di testa soprattutto nelle ore notturne e quando appoggiavo la testa al cuscino o su qualunque altra cosa era ancora peggio.Proprio quattro giorni fa,per forti dolori che non passavano sono finita in ospedale reparto neurologia.Ricoverata mi hanno fatto mille esami,tac alla testa..negativa.Risonanza encefalo,tronco e oculare negativa,encefalogramma negativo piu' analisi del sangue vari e urine negative.I medici abbastanza preparati sono arrivati alla conclusione-diagnosi di ..cefalea persistente tensiva muscolare.io Gli ho spiegato anche della situazione dell'herpes zoster che mi avevano diagnosticato pochi giorni prima,ma non vedendo bolle nella pelle ne in testa, i medici erano un po' scettici,anche se qualcuno di loro mi ha detto che l'herpes zoster puo' anche manifestarsi dall'interno senza alcuno sfogo al di fuori.Boh e' possibile?Comunque,dopo tutti gli esiti negativi,sono tornata a casa..mi hanno detto di finire la cura antivirale anche se non erano sicuri che si trattasse di quello,in piu' mi hanno prescritto almogran da prendere solo al momento del bisogno.Adesso per fortuna i forti mal di testa sono passati,e in piu' sto continuando con l'antivirale.Gli unici sintomi che mi sono rimasti sono il bruciore al collo e testa,un bruciore davvero forte,come se fossi stata scottata dal sole,e' in piu' questo fastidiosissimo tiramento alla tempia sinistra,come se quella parte fosse intorpidita,addormentata da anestesia,pesantezza,una sensazione strana,mi pressa e mi tira dall'interno.E questa cosa sembra non voler passare piu' :( Volevo chiederle cosa ne pensa lei di tutta questa situazione..lei crede che e' tutto collegato con l'herpes zoster e la cefalea tensiva?Da cosa possano dipendere questi sintomi che ancora accuso?da uno o dall'altra?Purtroppo i medici in ospedale non sono mai stati molto chiari su questa cosa.Ed io non ci ho capito poi molto.E poi volevo chiederle se e' veramente possibile avere l'herpes zoster senza macchie..con solo tre bolle scomparse sin da subito.Grazie infinite dottore..

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

un herpes zoster senza eruzione cutanea è possibile (zoster sine materia), a maggior ragione in presenza di poche vescicole, questo in generale, chiaramente non posso sapere se sia il Suo caso. Anche il bruciore intenso <<come se fossi stata scottata dal sole>> è compatibile con la diagnosi di zoster.
Il resto della sintomatologia invece bene si accorda con la cefalea di tipo tensivo però è strana la prescrizione dell'almogran che è un farmaco indicato per stroncare l'attacco delle forme emicraniche ma non nelle cefalee tensive.
Comunque segua le indicazioni che Le hanno dato i colleghi ospedalieri.
Vediamo l'evoluzione del caso.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 299XXX

Salve dottore volevo aggiornarla sul mio stato attuale a distanza di un mese quasi.Dopo essere stata ricoverata in ospedale,fatto tac,risonanza encefalo,cervicale ecc.. tutto negativo come le avevo gia' detto,i medici non erano sicuri che si trattasse dell'herpes zoster non avendo avuto grosse pustole di sfogo.Ho fatto comunque l'aciclovir.Mi avevano anche pescritto l'almogran ma pur avendo forti dolori non facevano effetto.Cosi sono andata privatamente da 2 neurologi ho spiegato ad entrambi,il mio problema.Ovvero:Anestesia e intorpidimento guancia,zigomo,naso,mascella e occhio sinistro.Ho spiegato loro non solo dell'intorpidimento ma anche che la sera mi vengono fitte fortissime alle tempie,occhi,fronte,orecchie e dopo le fitte..il dolore si espande in tutta la testa..e rimane in modo persistente.E un dolore strano,un misto tra fitte che sembrano scosse elettriche,emicrania da freddo e la pelle che tira e brucia.Un neurologo mi ha detto che si tratta di nevralgia.L'altro invece di cefalea tensiva.A chi devo credere tra i due?non ci capisco piu' nulla.. :-( Quest'ultimo,in ogni caso mi ha pescritto neuroben da prendere mattina e sera..piu cinque gocce di laroxyl prima di andare a letto per 2 mesi.So' che il laroxyl e' un antidepressivo,ma il medico mi ha informato che serve per curare la cefalea non per la depressione.Visto che non sono affatto depressa.Ho comunque iniziato la cura ieri,e devo dire che mi ha rincretinita parecchio forse e' normale boh.Spero almeno che possa darmi giovamento.Dottore lei cosa ne pensa di tutto cio'?volevo un suo parere.Ma perche' con tutti gli esami che ho fatto la cefalea o nevralgia non si e' vista?e' normale?e poi volevo sapere se questa anestesia facciale che ho perennemente sul lato sinistro e' normale..e' molto fastidiosa,ho fastidio quando parlo,rido,mangio e tutto il resto.Per non parlare delle fitte alle tempie,orecchie,fronte e testa.Dottore ma posso veramente escludere patologie importanti?Non vorrei che tra un po',esce qualcosa di brutto che non si e' visto prima.Uff e gia' quasi 2 mesi che sto cosi.La prego mi dica cosa fare,sono veramente giu' di morale ,per questi problemi che non passano.

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

1. Il laroxyl può causare nei primi giorni di trattamento i sintomi riferiti che poi generalmente regrediscono spontaneamente col proseguire della terapia. Un modo per minimizzare tali effetti è iniziare con basse dosi e poi aumentare gradualmente fino a raggiungere quelle prescritte dal medico.
A queste dosi il laroxyl non ha effetti antidepressivi ma é il farmaco di prima scelta per la cefalea di tipo tensivo.

2. Due diagnosi diverse, quale quella corretta? E come si fa a sapere?

3. La cefalea e la nevralgia, nella stragrande maggioranza dei casi, non si ''vedono'' con gli esami di neuroimaging come TC o RM.

Al momento ha iniziato il laroxyl, aspetti con un po' di pazienza i risultati, poi si vedrà come procedere.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 299XXX

grazie dottore per la tempestiva risposta..ma quindi secondo lei posso escludere patologie importanti dopo tutti questi esami fatti?e poi volevo chiederle se la cefalea di tipo tensivo oltre alle fitte dolorose..porta anche un dolore strano(altrettanto forte)come se la testa e le tempie fossero scacciate da una forte pressione all'interno,un qualcosa che comprime da dentro,tipo una morsa che stringe fino a scoppiare.Mi prende alleTempie,testa,occhi e orecchie.Soprattutto quest'ultime le orecchie che durante questi dolori sembrano bruciare all'impazzata.

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Con la RM encefalica e cervicale nella norma può escludere patologie importanti.
La sintomatologia descritta può essere congrua con la diagnosi di cefalea tensiva, vediamo come risponde al laroxyl.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro