Disturbi neurologici

Salve dottore,
Sono una giovane ragazza ma ho sempre sofferto di depressione e di disturbi di ansia, in particolare di ipocondria, infatti le mie paure più grandi sono le malattie neurologiche. Soffro spesso di mal di testa soprattutto in periodi di stress, circa una settimana fa ho accusato il "mio" classico dolore di testa(dolore ad occhio e tempia) dopo una giornata stressante in cui avevo preso anche freddo, ma non so per quale motivo ho cominciato a temere il peggio, il giorno seguente sono andata su internet e ho riletto i sintomi del tumore al cervello, poco dopo ho cominciato a sentirli tutti! Ho avvertito dolori agli arti, in particolare ad un nervo del braccio dopo diversi sforzi, sono stata da due medici e mi hanno detto che si tratta solo di nervi infiammati a causa del freddo e dello stress e probabilmente anche da una brutta tonsillite che è da poco andata via. Io non mi sono affatto rassicurata con le loro diagnosi e continuavo a temere il peggio! Infatti il giorno seguente, cioè ieri ho cominciato ad avvertire disturbi all'occhio che presenta un grumo di sangue, ho la sensazione di avere qualcosa all'interno di questo e a volte mi sembra di vedere tutti puntini ma il sintomo che più mi ha inquietata è stato quello della "allucinazione olfattiva", ho cominciato ad avere la sensazione di sentire odori che non ci sono o meglio che c'erano e dopo un po' spariscono ma a me rimangono impressi. Poi mi sembra di perdere l'equilibrio, di non riuscire a scrivere bene e ho mal di stomaco e mal di testa , soprattutto sulle tempie. Sono davvero terrorizzata, vivo 24/24h con l'ansia e ho anche attacchi di panico e il medico di base non ha voluto prescrivermi nemmeno una visita neurologica! Secondo il suo parere potrei davvero avere qualcosa di organico nel cervello o si tratta solo di forte suggestione(purtroppo ne dubito)? Mi spaventa anche il mio umore fortemente apatico e depresso!
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

mi pare che siano state escluse malattie importanti, ovviamente senza una visita diretta non è possibile darLe certezze ma non vedo motivo di dubitare di ciò che Le hanno detto i medici che l'hanno visitata.
Mi sembra più urgente affrontare il disturbo ansioso e depressivo rivolgendosi ad uno psichiatra.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Secondo lei i medici curanti avrebbero notato problemi neurologici?
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

anche i medici curanti possono essere in grado di escludere malattie neurologiche soprattutto in un soggetto che conoscono bene ma una visita neurologica sarebbe ancora più indicata.
Il rifiuto di fare effettuare la visita specialistica sembrerebbe un indice di certezza delle loro idee.
Se fossero escluse problematiche organiche mediante la visita specialistica si può orientare verso il versante psichico.

Cordialmente

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test