Utente 459XXX
Gentili dott.ri,
in seguito a forti mal di testa, ho chiesto al mio medico di base se ritenesse opportuno farmi fare un'ulteriore accertamento anche per scongiurare problemi più seri.
Ho eseguito perciò una tac encefalo senza mdc, il cui risultato è il seguente:
"A carico del tessuto cerebrale non si osservano aree di alterata densità. Sistema ventricolare è di normale morfologia e volume. Ben rappresentati gli spazi liquorali pericerebrali e pericerebellari. Cisti aracnoidea retrovermiana superiore. Pseudocisti mucosa del seno mascellare di destra".

In attesa di consultare pertanto il medico che me l'ha prescritta, vi chiede se cortesemente potreste esprimermi un vostro parare in particolare in merito alla cisti aracnoidea (che ho letto essere di natura perlopiù congenita). Sono una persona abbastanza ansiosa e non vorrei fosse qualcosa di grave...
Vi ringrazio cordialmente per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la cisti aracnoidea è una formazione benigna, spesso asintomatica a meno che non sia di grandi dimensioni e comprima le strutture adiacenti
Questo non mi pare sia il Suo caso, altrimenti il radiologo lo avrebbe riportato nel referto.
La pseudocisti mucosa del seno mascellare è di competenza otorino, specialista a cui La invito a rivolgersi per questo reperto.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 459XXX

Gentile dott. Ferraloro,
la ringrazio per la celere risposta. Pensa dunque che possa stare tranquillo? La cefalea, i dolori alla testa che avverto, le strane pulsazioni, così come la sensazione di sentirmi la testa come in una morsa, a volte anche con fitte, potrebbero riferirsi alla ciste?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ritengo che la cisti aracnoidea se non causa compressione sulle strutture vicine non sia responsabile della cefalea riferita.
Faccia vedere le immagini dell'esame al neurologo, la diagnosi di tipo della cefalea in questione dovrebbe essere diversa, sempre con i limiti del consulto a distanza.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 459XXX

La ringrazio infinitamente per la risposta. Non appena ho letto di avere una cisti aracnoidea sono crollato nel panico... spero davvero sia nulla di allarmante come dice. Nel caso in cui ci fossero sviluppi, posso tenerla aggiornata? Mi farebbe piacere avere suoi pareri in merito.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Va bene, non ci sono problemi, può farmi sapere eventuali sviluppi.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 459XXX

Mi scusi se la disturbo ancora. Ho dimenticato di chiederle una cosa che reputo importante. Dal quadro della tac, ed ovviamente nei limiti di un consulto a distanza, reputa necessario ulteriori accertamenti anche in merito alla causa della cisti? Leggevo su internet che questo tipo di cisti potrebbe avere una causa non congenita ma acquisita e dovuta magari a patologie più importanti...

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

quando si riscontra "qualcosa" alla TC è spesso prassi approfondire con RM, senza crearsi preoccupazioni però.
Veda cosa Le dirà il Collega.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 459XXX

Gentile dott. Ferraloro,
ho consultato oggi il mio medico di base il quale, in base a quanto riscontrato dalla tac e da altri esami che avevo effettuato in precedenza (esami del sangue, ecocolordoppler tsa e visita neurologica, tutti negativi), mi ha detto che per quanto riguarda la cisti aracnoidea non ho motivo di preoccuparmi in quanto congenita e che non sarebbe questa la causa dei miei disturbi e dei miei fastidi. Mal di testa e altri sintomi sarebbero invece da riferirsi alla pseudocisti mascellare destra. Mi ha prescritto una cura di 10 gg con aerosol.
Cosa ne pensa al riguardo?
La saluto e la ringrazio cordialmente.

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
La cefalea dov'è localizzata?
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 459XXX

Potrei dirle che la cefalea è diffusa su tutto il capo... In alcuni giorni ho una sensazione di stiramento e di fitte sul lato sinistro del capo. In altri giorni, alla destra. Avverto dolori anche al collo, come se fosse rigido e a ciò si accompagna una sensazione di compressione, come di una morsa... non so ben spiegarlo.
Tutto è iniziato dal fatto che l'arteria temporale sinistra e destra iniziarono a gonfiarsi e divennero evidenti (in estate). Facevo attività fisica e pensavo fosse normale, ma in realtà non era solo un rigonfiamento: avvertivo anche dolore in quei punti. Feci analisi del sangue (ves etc. ..tutto nella norma) e il medico mi fece fare anche un ecocolordoppler tsa, risultato negativo. Successivamente comparve questo mal di testa che le descrivo... che a tratti sembra scomparire, lasciandomi semplicemente una sensazione di compressione, per poi magari acutizzarsi anche con forti fitte che mi spaventano (penso sempre ad aneurismi o tumori ecc). Feci anche una visita neurologica che risultò negativa, nonostante avessi anche giramenti di testa, vertigini e mi accompagnava una spiacevole sensazione di bruciore alle gambe (come se avessi preso il sole). Questa sensazione di bruciore la avverto a volte anche alla parte alta del capo... ma non sempre. Il neurologo visitandomi, disse che sono un soggetto ansioso e che soffro di attacchi di panico (cosa vera..) ma ho preferito andare a fondo facendo la tac.

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la cefalea diffusa difficilmente può riconoscere la pseudocisti come causa, capirei se il dolore fosse localizzato solo a livello della mascella destra. Da ciò che descrive la sintomatologia si avvicina di più ad una cefalea tensiva ma è solo un'impressione a distanza.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 459XXX

Grazie per la risposta dott. Ferraloro. Per escludere però sia la cisti aracnoidea a procurarmi questi dolori, dovrei chiedere al medico di fare ulteriori accertamenti? Mi è stato detto sia d'origine congenita e in quanto tale penso il medico non abbia voluto approfondire la questione. So che in genere le cisti come le mie sono asintomatiche, ma purtroppo non riesco a togliermi dalla testa che possa essere proprio quella a causarmi tutti questi fastidi...

la ringrazio per la risposta!

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

riguardo il Suo quesito, ho già risposto alla #1 per cui La invito a leggere la prima parte di quella risposta.
Faccia visionare le immagini dell'esame al neurologo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente 459XXX

Gentile dott. Ferraloro,

seguirò il suo consiglio, anche se ho già consultato uno specialista neurologo, prima di fare la tac. L'esito della visita fu, a detta del neurologo, assolutamente negativo. Mi sottopose ad alcuni test e vide che vi erano problemi particolari. Mi disse che la mia erano sintomi da attacchi di panico e mi prescrisse un antidepressivo ed un farmaco per gli attacchi di ansia acuti... a dire il vero, ho avuto paura di prendere i farmaci perchè pensavo che il mio problema di "testa" potesse dipendere da altro.
Attualmente sto seguendo la terapia del medico di base... si tratta del Frontinal da prendere mattina e sera tramite aerosol. Non so quanto faccia bene alla mia situazione un cortisonico però proverò a fidarmi senza disattendere la prescrizione medica.
Oggi avvertivo una sensazione di pressione alla testa o meglio, di tensione e sentivo ad entrambe le gambe ma anche alla testa un dolore urente, come se mi bruciasse. Leggevo su internet e ho visto che poteva trattarsi di sintomi premonitori di epilessia... e la cosa poi la riconduco sempre alla cisti aracnoidea che potrebbe "comprimere" i tessuti cerebrali.
Mi scuso per la lunghezza della mia risposta ma temo veramente il peggio. Questi sintomi mi spossano parecchio...
La ringrazio infinitamente.

[#15] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se Lei va continuamente a leggere in Internet non ne verrà fuori.
Nella stragrande maggioranza dei casi una crisi epilettica non manifesta sintomi premonitori, per cui queste sono solo preoccupazioni da internet, come sempre succede a chi va alla ricerca di autodiagnosi.
Se la cisti avesse compresso le strutture vicine il radiologo lo avrebbe ben riportato nel referto in quanto sarebbe stato il reperto più importante e significativo dell'esame che ha effettuato.
Se continua ad andare in Rete sarà sempre preoccupato ed instaurerà uno stato ansioso superiore a quello Suo di base che poi diventerà il vero Suo problema.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
Utente 459XXX

Cercherò per il mio benessere psicofisico di evitare la ricerca di auto-diagnosi... Nel frattempo io le rinnovo il mio ringraziamento più sentito anche per il fatto stesso di tranquillizzarmi. Le farò sapere gli ulteriori sviluppi anche con un'ulteriore visita neurologica.

Cordialmente

[#17] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Va bene, stia tranquillo.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro