Utente 263XXX
Salve dottori,
circa un mese fa ho avuto un blocco alla parte superiore della schiena collo compreso ed ho dovuto fare punture di dicloreum e muscoril. Nonostante le punture non mi sono completamente sbloccata. Dopo qualche giorno mentre ero in ufficio davanti il pc ho avuto un restringimento del campo visivo con conseguenti giri di testa. Il tutto è durato circa dieci minuti poi la vista è tornata alla normalità ma mi sono rimasti dei capogiri che sono andati avanti per qualche settimana. Sono andata dal medico di base che ha riscontrato una forte contrattura muscolare a livello delle spalle ed ha attribuito a questo tutta la sintomatologia e mi ha prescritto Oki, Microser e muscoril in capsule. Tra l'altro quando mi abbasso ho dolori anche alla parte bassa della schiena. Ho difetti posturali da una vita tendo a stare con le spalle avanti e il capo un pò storto e il fisoterapista mi ha detto che questa postura può causarmi i giri di testa. Ho cominciato ad avere disturbi agli occhi avevo difficoltà a mettere a fuoco e una sorta di fastidio agli occhi e così ho cercato su internet dolore agli occhi e mi è venuta fuori neurite ottica sintomo di sclerosi multipla. Le premetto che sono un soggetto molto ipocondriaco che somatizza molto ci sono già passata nel 2012 e mi sono tranquillizzata solo dopo la RM al tratto cervicale che ha evidenziato : "Appianamento fisiologico della lordosi cervicale. Riduzione di spessore d'intensità dei dischi intersomatici interposti da C2 a C7. Non ci sono immagini da riferire a ernie discali. Non si evidenziano alterazioni di segnali del midollo cervicale."
Sono andata dall'oculista che mi ha detto che la vista è ok e che i fastidi che avevo erano dati dal muscoril che essendo un miorilassante ha interessato anche i muscoli oculari (sono un soggetto strabico con occhio pigro operata 3 volte con risoluzione completa ma dopo le gravidanze ho avuto una recidiva di un occhio dalla parte opposta). Dopo la visita come per magia i fastidi agli occhi sono svaniti, ma ho iniziato ad avere formicolii alle braccia e alle gambe, sensazioni di calore, di spilli sulle gambe e formicolii al ginocchio. Ho messo di nuovo i sintomi su internet e di nuovo sclerosi multipla, ho letto che tra i sintomi c'è anche la perdita involontaria di urina e dopo qualche giorno ho iniziato ad avere la sensazione di dover urinare di continuo mi controllo gli slip in continuazione per vedere se sono bagnati insomma una vera e propria fobia. Sono in attesa di visita neurologica ma nel frattempo mi sento impazzire ho il terrore di avere la sclerosi multipla. Ora io vorrei capire ma è possibile che la mente crei tutti i sintomi di una malattia oppure li ho davvero? Tutti mi dicono che è assurdo che leggo i sintomi su internet e dopo qualche giorni li manifesto. Tra l'altro la notte dormo tranquilla non ho nulla se non qualche volta mi si addormenta il braccio ma appena cambio posizione passa.
La ringrazio per il tempo che vorrà dedicarmi

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la maggioranza dei sintomi mi sembra di natura ansiosa se insorge dopo avere letto di malattie in Rete. Questa è una pratica assolutamente da evitare in quanto internet non ha senso critico e non può valutare tutte le varianti di un sintomo (durata, caratteristiche, modalità d'insorgenza e di remissione, sintomi associati, risposta ai farmaci, ecc.) per cui la ricerca ai fini di autodiagnosi non solo non ha senso ma rappresenta una pratica deleteria per la propria psiche.
Certamente, il cervello può creare ogni tipo di sintomo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 263XXX

Grazie dottore, oggi ho effettuato una visita presso un medico che pratica ozono terapia. Mi ha detto che lui esclude a priori la sclerosi anche perché non ho nessun problema neurologico mi ha fatto tutte le prove dei riflessi ed è tutto ok anzi mi ha detto che i riflessi erano iper attivi perché ero molto nervosa. Secondo lui ho delle ernie al disco che mi provocano tutti questi fastidi e che si accentuano per la paura. Mi ha prescritto una RM alla schiena e al tratto cervicale per confermare le ernie e per eventualmente procedere con l’ozono terapia. In più mi ha prescritto un’elettromiografia per valutare lo stato dei nervi e per tranquillizzarmi riguardo la SM. Ora mi chiedo ma è possibile con una visita senza esame strumentale capire se ci sono ernie? E lei cosa pensa dell’ozono terapia? Grazie

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

probabilmente il collega ha sospettato delle ernie discali o delle protrusioni, non Le ha dato certezze considerato che ha richiesto la RM.
L'ozono terapia? In casi selezionati, in mani esperte di medici onesti intellettualmente può essere un'opzione. Sentirei però, se accertate le ernie, un secondo parere.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 263XXX

Gentile dottore scusi se torno a disturbarla ho prenotato la risonanza magnetica che farò il 7 febbraio e l'elettromiografia che farò il 25. Da quando prendo l'oki le parestesie alle gambe sono migliorate ho solo sensazioni di calore strane alle gambe ma non sempre mi capita per lo più quando sono distesa sul divano. Nel frattempo si è aggiunto un nuovo sintomo ho continuamente lo stimolo a dover urinare ma se vado in bagno faccio solo qualche goccia. Questo mi capita solo di giorno perchè la notte dormo senza alzarmi per andare in bagno. Ho preso monuril per due sere consecutive (l'ultima ieri sera) ma la situazione non sembra migliorare. Sono molto preoccupata ho letto di tutto e di più e non so più cosa pensare.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se l'origine del disturbo è psichica è normale che il monuril sia inefficace, però consideri che, in funzione di un'eventuale infezione, il farmaco ancora non può manifestare la sua azione terapeutica se la seconda assunzione è di ieri sera.
Veda come evolve il problema e non si faccia prendere da paure immotivate.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 263XXX

Gentile dottore, ho effettuato la RM e di seguito le scrivo il referto:
Si evidenzia appianamento della lordosi cervicale, riduzione di intensità in T2 dei dischi intersomatici interposti da C2 a C6
C3 regolare, C4 minima protusione discale senza impronte sulle strutture nervose, C4-5 regolare
C5-C6 minima protusione discale con lievissima riduzone dello spazio perimidollare anteriore C6-C7 regolare. Non si evidenziano alterazioni di segnale a carico del midollo cervicale.
R.A. fenomeni di parasinusite.
RM lombare:
Irregolarità delle limitanti somatiche del tratto toracico distale e del disco intersomatico interposto in L1-L2.
Regolare intensità di segnale dei dischi intersomatici interposti in sede lombare.
L1-L2regolare
L2-L3 regolare
L3-L4 minima protusione discale con iniziale impegno intraforaminale dove il disco lambisce le radici L3.
L4.L5 protusione discale con impegno intraforaminale a sx dove il disco lambisce la radice L4 omolaterale.
In L5-S1 focale ernia discale mediana che lambisce il sacco durale all'emergenza delle radici S1
Canale rachideo di dimensioni regolari.
Cono midollare in sede di regolare morfolumetria e caratteristiche intensiometriche.
Ora vorrei chiederle i sintomi che le avevo descritto possono essere giustificati da questo referto?
E poi che significa : Irregolarità delle limitanti somatiche del tratto toracico distale e del disco intersomatico interposto in L1-L2.
E cosa sono i fenomeni di pansinusite?
Grazie

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

i reperti riscontrati alla RM possono teoricamente giustificare la sintomatologia riferita, probabilmente però l'ansia è determinante.
Faccia vedere le immagini dell'esame al medico che l'ha richiesto in modo che possa valutare un'eventuale correlazione clinica con i reperti riscontrati.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 263XXX

Salve, dottore rieccomi. Ho effettuato ulteriori esami e volevo conoscere la sua opinione. Mi sono recata dall'urologo per lo stimolo continuo alla minzione che mi ha fatto un'ecografia a vescica piena e dopo aver svuotato la vescica (residuo post minzionale 40 ml) e mi ha detto che è tutto normale ma per ulteriore scrupolo mi ha rimandato alla cistoscopia prescrivendomi Toviaz da 4 mg. Nel frattempo ho fatto la cistoscopia in ospedale anche lì tutto normale. Ho fatto pure una EMG potenziali evocati ad arti superiori ed inferiori anche lì tutto ok. Ginecologo con annesso pap test tutto ok Ma il problema della minzione anche se attutito con la cura continua. Ora vorrei chiederle ma se questo sintomo venisse da un problema neurologico (visto che dal punto di vista vescicale è tutto ok) l' elettromiografia avrebbe dovuto presentare qualche alterazione? Oppure dovrei fare qualche altro esame per capire? Grazie

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

per studiare neurofisiologicamente la funzione urinaria non è sufficiente l'EMG dei quattro arti ma un'EMG specifica che non tutti i centri fanno.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 263XXX

Quindi mi consiglia di fare questo esame?

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

questo lo devono decidere i medici che La seguono.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro