Utente 489XXX
Buongiorno, vi scrivo per porvi una domanda riguardo a mio marito. Da alcuni giorni soffre di mal di testa ad altezza dell'arcata sopraccigliare e parte superiore del naso associato a senso di spossatezza. Talvolta già capitava che alla sera, passate lunghe ore davanti al computer per lavoro, avesse un cerchio alla testa. Attualmente prende antidolorifici (Oki). Non lamenta altri sintomi. L'altra sera il mal di testa era più forte del solito associato a una sensazione di calore, in ospedale gli hanno fatto una visita neurologica, risultata negativa, e gli hanno dato un forte antidolorifico unito a valium. Non hanno eseguito altri esami strumentali. Il dolore è passato ma si è poi presentato il giorno successivo in forma più attenuata. Con la primavera soffre di allergie e ha il naso chiuso. Desidero sapere se sarebbe opportuno fare altre analisi. Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

in ospedale è stata fatta una diagnosi corretta del tipo di cefalea? Che Suo marito non abusi con gli antidolorifici perchè un loro abuso può cronicizzare il problema.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 489XXX

Buongiorno, La ringrazio per la risposta. In ospedale non hanno fatto una diagnosi, demandando al medico di base che, sulla base di una sinusite, ha ordinato fluimucil antibiotico da assumere tramite aerosol due volte al giorno. Per quanto tempo è consigliato proseguire la cura antibiotica?
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

se si riferisce all'antibiotico per aerosol Le dico che è poco utile in quanto l'aerosol non riesce a penetrare nei seni paranasali, di solito l'antibiotico va somministrato per via generale, per es. per bocca.
Però, non essendo il mio campo, Le consiglio di postare il quesito in Otorinolaringoiatria di questo stesso sito dove gli specialisti del settore potranno darLe informazioni corrette.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro