Utente 491XXX
Buongiorno, ho 28 anni e ho spesso attraversato nella vita fasi di ansia-attacchi di panico quasi sempre legati alla paura di una specifica malattia. Quando avevo 19 anni sono stata seguita da uno psichiatra, le altre volte in cui sono stata male ho deciso di non curare con psicofarmaci, tentando di superare le mie paure da sola e credendo di esserci riuscita. Stavolta è tornata la paura e l'ansia che nell'ultimo mese non è stata concentrata sulla paura di una singola malattia, ma varie e una dietro l'altra. La paura principale è, ovviamente, quella della morte, ma nello specifico, nelle ultime settimane, della SLA, malattia che mi fa molta paura in quanto mia nonna è morta di questo poco prima che nascessi. Scrivo qui per capire se i sintomi che provo necessitano di accertamenti o possano essere frutto della costante tensione dell'ultimo mese della mia vita, in cui ho fatto parecchia fatica ad addormentarmi. Da quando ho letto i sintomi di questa malattia, sento costantemente fastidi in tutto il corpo, paragonabili al classico tic all'occhio dei periodi di stress,ma generalizzato in tutto il corpo (soprattutto gambe)....e da qualche giorno delle "scosse" indolore generalizzate, direi più VIBRAZIONI (soprattutto gambe). Il medico di base mi ha prescritto 5 gocce di Xanax per 3 volte al giorno, perchè si è accorta del bisogno che avessi di relax, in quanto continuamente focalizzata su questa paura (le gocce mi stanno aiutando a rilassarmi, ma sto comunque facendo un percorso da una psicoterapeuta). Sarebbe opportuno farmi visitare da un neurologo? Grazie dell'attenzione e spero in una celere risposta. Aggiungo che nell'ultimo mese ho iniziato la pillola YAZ e smesso di fumare, fatto le analisi del sangue (quali emocromo e analisi riguardanti coagulazione del sangue) ed è tutto ok. Saluti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazza,

non vedo sintomi sospetti per SLA o altre malattie neurologiche, mi pare che la sintomatologia sia di tipo psicosomatico, stia tranquilla.
Riguardo la terapia, se con la psicoterapia non dovesse ottenere i benefici sperati non abbia timore ad associare qualche altro farmaco considerato che lo xanax da solo può non essere sufficiente.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 491XXX

La ringrazio infinitamente. Le vorrei chiedere un'ultima cosa: è possibile che i formicolii alle mani e ai piedi siano anch'essi dati dall'ansia e se l'aver smesso di fumare da 2 settimane dopo 10 anni di dipendenza possa creare altri fastidi simili? Grazie ancora.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'ipotesi ansiosa è possibile anche per il disturbo alle mani.
Riguardo l'avere smesso di fumare dopo 10 anni, in alcuni soggetti può causare qualche sintomo da sospensione, ovviamente questa è un'informazione generale, non necessariamente riferita al Suo caso.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 491XXX

Grazie Dottore, sempre veloce e gentilissimo. Comunque si sono aggiunti dei nuovi sintomi quali sensazione di punture di spillo generalizzate in tutto il corpo, prurito e una sorta di formicolio, ovunque. Gli spasmi muscolari sono diminuiti, per essere sostituiti da questa nuova bruttissima sensazione. Credo che sia un circolo vizioso in cui più aumentano i sintomi più aumenta l'ansia e viceversa. Non mi capacito del fatto che possa essere tutto frutto della mia ipocondria. Lei cosa pensa al riguardo? Questi nuovi sintomi possono essere sempre frutto della mia ansia per le malattie? Grazie

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

nella maggioranza dei casi i sintomi descritti, soprattutto se generalizzati, riconoscono un'origine ansiosa.
È quest'ultimo aspetto che deve curare.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 491XXX

Buonasera Dott. Ferraloro...dopo 7 giorni di XANAX mi sono accorta che il disagio è dato dal flusso costante di pensieri negativi e dalla paura nello specifico della SLA, nonostante ogni tanto mi dedichi anche ad altre malattie, ma quella è la fissazione principale. Perciò ho interrotto lo Xanax, con la prospettiva di andare da uno psichiatra eventualmente per un antidepressivo nel caso non riuscissi a risolvere solamente con la psicoterapia, che sto continuando a fare. La situazione, a distanza di un mese dall'inizio di questa depressione, è la seguente: fascicolazioni visibili nei piedi, mentre nelle altre parti del corpo le percepisco solamente, sui piedi riesco a vederle più facilmente perchè sta diventando una fissazione e mi sembra di sentirle, sul piede destro soprattutto, costantemente. Le sento poi spesso nelle gambe, ma nel piede, se lo osservo, sono costanti e visibili. Sto prendendo Sustenium da 4 giorni, ma la situazione non cambia, mi sembra che stia peggiorando. Non faccio altro che pensare alla SLA. Cosa mi consiglia dottore? La ringrazio anticipatamente.

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ritengo indicata una visita psichiatrica per affrontare il disturbo d'ansia che mi sembra sia il Suo problema principale.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 491XXX

Buonasera Dott. Ferraloro. Ho seguito il suo consiglio e sono andata da un medico neuro-psichiatra per parlare dei miei problemi. Non mi ha visitato fisicamente, nonostante gli abbia parlato da subito delle mie fascicolazioni che ho ogni giorno, quasi solamente a riposo e soprattutto nel piede destro ( lato interno ed esterno,sono visibili e mi sembrano come un verme che cammina veloce), mentre nelle ginocchia,polpacci, glutei e quadricipiti sento come un "colpo" solo, ma frequente. Nel resto del corpo sono meno frequenti, direi quasi rare e quando sono in movimento raramente le sento. Comunque mi ha prescritto la terapia: 1 goccia di EN e 1 di LAROXYL per il primo giorno, in crescendo (giorno per giorno) fino ad arrivare a 5 dell'uno e 5 dell'altro, poi vuole rivedermi per capire un po come funziona la terapia, in quanto ha detto che su alcune persone questi farmaci funzionano anche a bassi dosaggi. Secondo lui, nonostante mi abbia solamente misurato la pressione senza fare visite di altro tipo, ho un problema forte di ansia, non ha neanche preso in considerazione la mia grandissima paura della SLA, dicendo che sono sintomi da somatizzazione. Questa cosa continua a preoccuparmi, non mi sono sentita rassicurata perchè queste fascicolazioni, che il medico ha chiamato miochimie, aumentano la mattina appena mi sveglio, in quanto ho una fortissima ansia e mi concentro su queste. è diventata un ossessione, ogni mattina appena sveglia penso "neanche oggi mi son passate,dev'essere davvero SLA", allora l'ansia cresce in maniera esponenziale. Ho due domande per lei:
1)A distanza di un mese e mezzo di fascicolazioni, anche lei continua a pensare che sia solo ansia?
2) è possibile che più mi concentro su queste sensazioni e più queste aumentino?
Non riesco a non pensarci, ogni qual volta in cui ne sento una la mia mente entra nel panico e si allarma.
Ci tengo tanto al suo parere. Ho bisogno di un suo consiglio, se può.Grazie in anticipo.

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

come già risposto nel primo post, non vedo elementi per pensare una SLA.
La Sua è solo una paura immotivata.

Rispondo alle domande:
1. Certamente.
2. Anche questo accade molto frequentemente.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 491XXX

Grazie mille Dottore. Vedrò di curare per bene l'ansia. La ringrazio.

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Bene, è questa la strada da percorrere.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro