Utente 425XXX
Salve a tutti dottori, vi scrivo in quanto in questo periodo si stanno manifestando numerosi casi di aura, con il tipico scotoma scintillante che piano piano di allarga.
Nelle ultime due settimane, si sono verificate praticamente quasi una ogni due giorni.

Premetto che soffro di questo disturbo sin da quando ero bambino, ma la cosa che ultimamente mi sta preoccupando, è l'improvvisa comparsa dell'aura, che a volte si manifesta già piuttosto allargata, e che di solito tende a durare anche solo un paio di minuti, per poi scomparire senza lasciare nemmeno traccia di emicrania.
Un anno fa, ho eseguito anche una risonanza magnetica, senza che si sia notato nulla di significativo.
Detto ciò, vi chiedo quali potrebbero essere i fattori scatenanti di questo tipo di aurea, e se la comparsa immediata anche di soli pochi minuti, possa comunque rientrare nella "norma".
Vi ringrazio in anticipo per la disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

un'aura visiva dura mediamente tra i 15 e i 30 minuti, ma parliamo "mediamente", ciò significa che può durare meno come può durare più di questa media.
Anche pochi minuti sono compatibili con l'aura che, talora, può non essere seguita da cefalea.
Piuttosto attenzionerei la frequenza elevata con cui si manifesta nelle ultime settimane.
A tal riguardo sarebbe indicata una terapia di prevenzione per cui una visita neurologica presso un collega esperto in cefalee è consigliabile.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro