Utente 332XXX
Buongiorno

Soffro di cefalea aura da 10 anni circa, soliti sintomi vista offuscata scintillio per mezz’ora, formicolio braccio sinistro e bocca per poi scoppiare mal di testa parte sinistra della testa.
Ormai ci ho fatto L’abutudine mi Viene circa 2 volte all’anno.
La mia domanda è; è possibile che in merito a questa disfunzione visiva al momento dell attacco può creare dei problemi agli occhi?
Dall ultimo attacco minsenbra di vedere strano, continuo a vedermi il naso e mi da fastidio mi sembra di avere gli occhi incrociati...
Può esseee che con il tempo la cefalea rovini gli occhi o è uno stato ansioso visto che ne soffro?

Durante gli attacchi oltre a prendere antidolorifico è possibile fare altro? Ho sempre paura che mi venga un ictus al momento dell’attacco e soprattutto in questo periodo perché tra poco partiro per le vacanze e mi sto facendo tutte le panoie

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

mi sento di tranquillizzarLa in relazione alle Sue preoccupazioni, l'aura visiva di per sé non danneggia la vista nel tempo.
Come terapia, oltre l'antidolorifico da assumere precocemente, non abbiamo al momento altri farmaci per l’attacco acuto.
La sensazione che persiste oltre la tipica aura, che ha avvertito nell’ultimo attacco, non penso faccia parte dell'aura nonostante esistano aure persistenti. Una visita oculistica è indicata qualora il disturbo dovesse prolungarsi.
Parta tranquilla per le vacanze e si rilassi.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 332XXX

Grazie mille per la risposta rassicurante dottore. Oggi ho ancora dei fastidi ma ho notato di avere fastidio al braccio sinistro intorpidimento “come se non fosse il mio”.
Questo sintomo mi è già venuto per alcuni giorni precedentemente per poi svanire... l’ho sempre collegato all ansia o in periodi di stress, ieri ad esempio ero molto nervosa per il lavoro per poi trasformarsi a peso allo stomaco e stanchezza....

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la sensazione che avverte all'arto superiore oltre che all’ansia potrebbe essere correlata anche ad aura sensitiva, anche se atipica come durata e modalità d’insorgenza. Consideri però quest’ultimo dato solo come pura ipotesi a distanza.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 332XXX

Grazie mille dottore
Oggi invece la sensazione non c’e Più ma è passata alla gamba...
Ad aprile ho fatto esami del sangue dove il colesterolo era molto alto a 245 oggi sono passata in farmacia per controllarlo dopo aver preso degli integratori e dimagrita 5 kg ed è a 233.
Ho paura che sono sintomi di ictus o qualche problema neurologico, ogni fastidio è sempre dalla parte sinistra del corpo.
A settembre andrò da neurologo per controllare cefalea e vedere se sospendere anche la pillola soffrendo appunto di questa cosa in più avendo il colesterolo alto.
Le sto scrivendo perché ho bisogno di rassicurazioni perché partirò tra qualche giorno e sarò dall altra parte del mondo

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la pillola è controindicata nei soggetti con emicrania con aura, ne parli col ginecologo ma il consiglio è di sospenderla.
Anche il colesterolo va curato in modo più incisivo, evidentemente gli integratori non sono sufficienti, occorre una terapia più validata scientificamente.
Riguardo le parestesie, non ci sono segni di ictus cerebrale, questo si manifesta all’improvviso e non dà solitamente segni premonitori.
Ne parli col neurologo. Nel frattempo parta tranquillamente e si rilassi.

Buone vacanze
Dr. Antonio Ferraloro